Nardella: “Finale significherebbe giocarci un trofeo che aspettiamo da tanto. DDV…”

    0



    NardellaDario Nardella, ex vicesindaco di Firenze ed oggi parlamentare, ha parlato a RadioBlu in vista della sfida di questa sera tra Fiorentina e Udinese: “E’ una grande opportunità, dobbiamo giocarcela fino in fondo. L’Udinese è una squadra difficile, lo abbiamo già visto nella gara di andata. Faremo a meno di alcuni giocatori importanti come Ambrosini e Borja Valero ma abbiamo una bella rosa. E poi la Fiorentina giocherà con determinazione. Montella sa dare la carica giusta a questa squadra. L’appello di Della Valle ha funzionato, ci sarà uno stadio pieno. Ci auguriamo che il pubblico sia decisivo come accaduto sempre al Franchi. Questa semifinale ci farebbe accedere alla finale, ci potremmo giocare un trofeo che aspettiamo da tanto. Wolski mi ha colpito molto, penso possa ambire anche alla maglia da titolare. Abbiamo avuto la dimostrazione del fatto che nella rosa viola tanti giocatori possono dimostrare la loro qualità. E’ ìuna bella fortuna, tra le tante sfortune subite. Possiamo comunque contare su un collettivo forte, da prima linea. Merito della oculata direzione di Pradé e della società. Non è facile avere una rosa ampia e con giocatori spendibili come quella della Fiorentina. Elkann-DDV? Non è la prima volta che se la prendono direttamente o indirettamente con Firenze… Penso DDV abbia fatto bene a difendere l’onorabilità della sua azienda, hanno costruito un’azienda del made in Italy eccellente, dimostrando alla guida della Fiorentina di essere persone serie e di avere un’idea di calcio che non tutti hanno: del fair play, della correttezza, della concretezza, del gioco. Quest’anno con la Juve poi ci siamo tolti qualche soddisfazione. Nicchi sulla classe arbitrale? E’ un arbitro che stimo molto ma forse non ha preso a parametro gli arbitri che hanno arbitrato la Fiorentina…”.