Nardella su Batistuta: “Spero che possa tornare nel mondo della Fiorentina”

3



Su Tuttosport si riportano le parole del sindaco di Firenze, Dario Nardella, che dal circuito del Mugello ieri ha detto: “Spero che in futuro Gabriel Omar Batistuta possa ancora una volta tornare nel grande e straordinario mondo della Fiorentina. Batistuta è un amico, è davvero un fiorentino d.o.c. come dice lui stesso. Nonostante siano passati tanti anni dalla sua esperienza nella Fiorentina, continua a venire abitualmente a Firenze dove sono nati i suoi figli e si è formata la sua famiglia. L’amore che lui dimostra verso Firenze è davvero emozionante”.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
antoniofranchini
Ospite
antoniofranchini

dopo antonio bisogna dare una sine cura anche a lui?il gioco della settimana è:a quale giocatore ex viola vuoi regalare un vitalizio da 300.000 euro annui perchè è simpatico a qualcuno? vi ricordate il procuratore di bati che tutti gli anni in estate gli faceva guadagnare un paio di settimane in più di ferie e sopratutto svariate decine di milionii?

I'ffede
Ospite
I'ffede

Ma ancora con questa storia dei milioni? Te non sei mica un tifoso della Fiorentina, cosa sei? Devi solo ringraziare uno che avrebbe potuto giocare nella squadra più forte del mondo e vincere tutto e invece ha scelto di legarsi alla maglia viola praticamente a vita e non ha vinto nulla. E ti indigni se ogni anno chiedeva un ritocco all’ingaggio? Credi che nessuna squadra abbia provato a prenderlo? E lui è rimasto. Ma icche ti si dice a fare?! Tanto è inutile, ma anch’io che ti rispondo….. Ah ti ricordo anche che lui s’è rovinato le caviglie per la… Leggi altro »

Rocco54
Ospite
Rocco54

Anch’io sarei contento se il Bati entrasse in Fiorentina. Ma con che ruolo? Con quello marginale da bella figurina che è stato appiccicato a Antognoni? No, per carità. Io vorrei Batistuta (come volevo anni fa Antognoni) perché, gioia a parte nel vederlo ancora a Firenze, io vorrei il “professionista” Gabriel. Dall’intervista pubblicata l’altro giorno ho capito ulteriormente l’uomo che va oltre il giocatore. Se lui lavorasse, e non ho dubbi a rigurado, con la stessa serietà che ha dominato la sua carriera di giocatore, avremmo un dirigente coi fiocchi. Il Bati è uno che arriva al sodo. Si è costruito… Leggi altro »

Articolo precedenteSettimana particolare per la Fiorentina, Della Valle prova a riscrivere l’agenda
Articolo successivoCessioni viola da record. L’utile nel 2017 è di 37 milioni
CONDIVIDI