Nassi: “Fallimento Italia nasce da Coverciano. Nazionale poco umile”

7



Claudio Nassi, ex direttore sportivo della Fiorentina, ha parlato ai microfoni di Lady Radio: “Fallimento Italia? Nasce già da Coverciano, dovrebbe essere il centro tecnico che rivoluziona il calcio, ma non lo fa. Il minimo nella storia l’abbiamo toccato arrivando 17esimi nel ranking mondiale. Il calcio è la prima azienda del paese e dovrebbe essere gestita con il massimo dell’attenzione: è un calcio nel quale non mi riconosco, mi sembra impossibile, ieri sera ero incredulo per la non qualificazione”.

“Il Brasile come anche la Germania si sono rimboccati le maniche facendo giocare i giocatori in nazionale come giocano nei club: siamo andati a giocare in Spagna con quattro attaccanti, non so come si possa ragionare in questo modo. Ci sono diversi modi per battere chi è più forte di te, le partite vanno preparate nel modo giusto. Con la Svezia l’Italia non ha avuto umiltà né paura di perdere”.

“Basta mettere i giocatori nei punti giusti: le squadre si confezionano in un certo modo, facendo giocare i singoli come giocano sempre nei club. Infine, non c’è altro modo di vincere se non buttandola dentro”.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Stefano
Ospite
Member

Nassi aveva in mano van basten che poi preferi il milan basterebbe questo magari averlo ora al posto di corvino

Scudetto \'69
Ospite
Member

Ha parlato il conoscitore del calcio, quello che “un giocatore si giudica da qui in su”, quello che “basta fare una telefonata nel posto giusto”, quello che “prima si parla col presidente, poi col direttore sportivo poi coll’allenatore”. Effettivamente bisogna mettere in porta un portiere, in difesa dei difensori e poi la palla è rotonda.
Ho sentito analisi tecniche più interessanti da giovani intervistati all’uscita da San Siro.

antifrustrati
Ospite
Member

dicci la tua di analisi fenomeno da tastiera

oh nacchero...
Ospite
Member

va a letto gonzo

Marcomugello
Ospite
Member

Lascia stare Nassi che è un mito.. non gli ho mai sentito dire una cazzata… quindici anni fa, disse in televisione che Bojinov era un errore, e a quel tempo con meno soldi era molto meglio acquistare Ibrahimovic che all’epoca non segnava mai, e Tevez che era un ragazzino rissoso,, dicendo che sarebbero stati grandissimi, e così è stato… quelle che per te sono banalità, in realtà sono punti fermi che spesso vengono disattesi per inesperienza…

Rocco54
Ospite
Member

lei evidentemente non sa chi … è Claudio Nassi.
non è un “bucchioni” o un “calamai” qualsiasi.
faccia un “cerca” e vedrà che questo signore è uno dei pochi conoscitori di calcio, se non di questo paese, della Toscana senz’altro.
sulla fine degli anni ’80 era Direttore Generale della Fiorentina, proprietà Pontello.
avevamo in squadra un certo Roberto Baggio, e Nassi aveva GIA’ ACQUISTATO un certo Van Basten, poi la cosa non andò in porto perché si interruppe il matrimonio Nassi-Fiorentina.
ha presente cosa voleva dire una Fiorentina con la coppia Baggio-Van Basten?
bene, ora che ha realizzato su chi sia Claudio Nassi, guardi di essere più prudente nello sparare caxxate.

oh nacchero...
Ospite
Member

..e non e’ nulla!!!… ha nella sua collezione piu’ di 500 varieta’ di semi di pomodoro!!! molti dei quali hairloom…

wpDiscuz
Articolo precedenteLa lunga volata verso Natale (anzi, Capodanno): inverno grigio o improvvisa risalita?
Articolo successivoPepito Rossi sull’eliminazione dell’Italia: “Momento difficile ma ci rialzeremo” (FOTO)
CONDIVIDI