Nations League, promossa la Serbia di Milenkovic. Ecco chi va alle Final Four

0



La Serbia promossa in Serie B, verdetti per le Final Four. Attenzione per l’Europeo: ecco chi si può qualificare tramite Nations League.

Un’altra gara da titolare per Milenkovic ieri sera, con la Serbia che batte 4-1 la Lituania e viene promossa in Serie B della Nations League. Tempo di verdetti per la nuova competizione europea: la Final Four si giocherà tra Olanda, Svizzera, Portogallo e Inghilterra, che hanno vinto i rispettivi gironi di Serie A. Le quattro Nazionali saranno in campo per semifinali e finale tra il 5 e il 9 giugno in Portogallo.

EUROPEO. Retrocesse in Serie B invece Germania, Islanda, Polonia e Croazia. Interessante, in ottica Europeo 2020 (il primo ‘itinerante’, che girerà in tutta Europa), vedere chi si è piazzato ai primi posti dei vari gironi e delle varie Serie: delle 24 partecipanti ad Euro 2020, infatti, 20 si qualificheranno grazie ai classici gironi che partiranno l’anno prossimo (le migliori 2 dei 10 gironi), mentre 4 verranno proprio dalle diverse Serie della Nations League.

Tra le Nazionali che non si qualificheranno tramite i classici gironi di qualificazione, parteciperanno a una sorta di ‘final four’ serie per serie le migliori di ogni girone di Nations League, che sostituiranno i playoff che prima avvenivano tra le terze dei vari gironi di qualificazione. E sarà qualificata così ad Euro 2020 una Nazionale per ogni Serie. Discorso interessante non solo per qualche ‘big’ che magari potrebbe steccare l’appuntamento, ma soprattutto per qualche Nazionale ‘minore’ che potrebbe avere una strada ‘inattesa’ per accedere all’Europeo. Ad esempio, una tra Bielorussia, Kosovo, Georgia e Macedonia, vincitrici dei gironi di Serie D, andrà ad Euro 2020. Tramite gironi di qualificazioni o, più probabilmente, dopo gli scontri diretti (semifinale e finale) tra le stesse squadre di Serie D.

SERIE A
GRUPPO 1: Olanda, Francia 7 punti, Germania 2
GRUPPO 2: Svizzera, Belgio 9, Islanda 0
GRUPPO 3: Portogallo 8, Italia 5, Polonia 2
GRUPPO 4: Inghilterra 7, Spagna 6, Croazia 4

SERIE B
GRUPPO 1: Ucraina 9; Repubblica Ceca 6, Slovacchia 3
GRUPPO 2
: Svezia, Russia 7, Turchia 3
GRUPPO 3: Bosnia 10, Austria 7, Nord Irlanda 0
GRUPPO 4: Danimarca 8, Galles 6, Irlanda 2.

SERIE C
GRUPPO 1: Scozia 9, Israele 6, Albania 3
GRUPPO 2: Finlandia 12, Ungheria 10, Grecia 9, Estonia 4
GRUPPO 3: Norvegia 13, Bulgaria 11, Cipro 5, Slovenia 3
GRUPPO 4: Serbia 14, Romania 12 Montenegro 7, Lituania 0

SERIE D
GRUPPO 1: Georgia 16, Kazakistan 6, Lettonia e Andorra 4
GRUPPO 2: Bielorussia 14, Lussemburgo 10, Moldova 9, San Marino 0
GRUPPO 3: Kosovo 14, Azerbaigian 9, Far Oer 5, Malta 3
GRUPPO 4: Macedonia 15, Armenia 10, Gibilterra 6, Liechtenstein 4

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteCentrocampo goleador: 9 gol su 18, nessuno come Benassi e Veretout
Articolo successivoEsodo viola a Bologna: già superata quota 1000
CONDIVIDI