Nazionale femminile, tanto viola in campo stasera al Franchi. In palio il pass Mondiale

Andrea Pratellesi - La Nazione

0



La storia della nazionale di calcio femminile, stasera, passa da Firenze. In primis perché se l’Italia batterà il Portogallo, otterrà matematicamente il pass per i prossimi mondiali in Francia, a vent’anni dall’ultima partecipazione. E poi perché per la prima volta le azzurre giocheranno un match ufficiale al ‘Franchi’, scrive La Nazione. L’appuntamento è per le 20.45, con la nostra nazionale che guida il gruppo 6 di qualificazione con diciotto punti, frutto di sei vittorie in sei partite: le lunghezze di vantaggio sul Belgio (che deve giocare ancora tre gare) sono otto, e quindi un successo stasera contro il Portogallo renderebbe l’Italia irraggiungibile in classifica, mentre un qualsiasi altro risultato rinvierebbe il verdetto all’ultima partita in Belgio del 4 settembre. (…)

Per l’occasione gli appassionati fiorentini avranno modo di rivedere in campo alcune giocatrici viola, reduci dalla conquista della Coppa Italia, visto che il ct Bertolini ne ha convocate ben sette. Sulla formazione la ct deciderà al solito all’ultimo, il dubbio maggiore riguarda la sostituzione dell’infortunata Marchitelli: in porta è in pole la romanista Pipitone. Tornando alle viola, in difesa Guagni e Bartoli dovrebbero partire titolari, con Linari che è in ballottaggio con Salvai per giocare accanto al capitano Gama, mentre siederanno inizialmente in panchina Durante, Parisi, Adami e Mauro. Dall’altra parte ci sarà un Portogallo già battuto 1-0 all’andata, l’ultimo ostacolo da superare per riportare l’Italia ai mondiali vent’anni dopo Stati Uniti 1999.