Nazionale, Mancini: “Pochi italiani in campo. C’è qualità, ma i ragazzi devono giocare”

6



Prima della seconda giornata di Serie A, parla il Ct della Nazionale sul presente e sul futuro

Fiducia nella Nazionale e la speranza che nuovi talenti azzurri possano crescere. Il campionato è iniziato e a tracciare il percorso è il ct dell’Italia, Roberto Mancini: “Non abbiamo i Baggio o i Totti, ma ci sono elementi con qualità enormi. I giovani devono giocare“.

Alle porte della seconda giornata di campionato è toccato proprio a Mancini tirare un po’ le somme dopo l’estate di mercato, gettando le linee guida della stagione nella speranza che qualche nuovo talento possa tornare utile per la sua Nazionale: “E’ un problema che ci siano sempre meno italiani in campo. Spero che riescano a giocare sempre più giovani – ha commentato a Radio Deejay -, quelli in panchina sono bravi e possono migliorare. Ci sono elementi di grande qualità anche se in questo momento non c’è un Baggio o un Totti, ma può emergere qualcuno“, riporta Sportmediaset.

Il nuovo corso azzurro può contare su giocatori come Balotelli, Jorginho e Verratti: “Mario poteva andare a Marsiglia, ma per lui è importante giocare. Jorginho al Chelsea crescerà ancora fisicamente e tecnicamente, mentre il problema di Marco è che non sta bene fisicamente“. Ha iniziato bene invece Bernardeschi: “Ha qualità enormi ed è migliorato in termini di personalità. Non può fare altro che migliorare ancora“.

Per la corsa allo scudetto anche il ct incorona la Juventus, ma il campionato sembra più stuzzicante del passato: “La Roma a Torino ha giocato un’ottima gara e ha tanti giovani, anche se ci vorrebbe qualche italiano in più. Voglio vedere il Milan mentre l’Inter dietro alla Juve è la squadra che si è rinforzata di più“.

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
MrBreaker
Tifoso
Strider

Riecco piagnino…questo sempre a piangere sta… sia all’Inter (dove Moratti gli compro tutti) che al Manchester city (stessa storia). Ora è finita la pacchia qui ti becchi chi c’è!
Sopravvalutato!

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Spett.le Redazione,
potete per cortesia tenerci aggiornati in che modo vedere le partite dell’amata Viola?
Grazie

Purple.kalabrians
Tifoso
Slim

Nella sfinter….avete ragione aveva due squadre….e quasi tutti stranieri…non lo voglio difendere…ma emiliano moretti a firenze….balo all’inter…..e qualcuno bravino….alla lazio,li ha fatti esordire lui…..

roberto
Ospite
roberto

Bravo Roberto,
bisogna diminuire e mettere un numero massimo di giocatori presenti nelle società
Non siamo più in grado di far giocare calciatori nelle ns. Società
di conseguenza la nazionale fa la fine che abbiamo visto
PIÙ ITALIANI

Max
Ospite
Max

Infatti quando allenava i prescritti c’è ne aveva parecchi

Nengab
Ospite
Nengab

Ma lui quanti ne faceva giocare di giovani italiani?

Articolo precedenteQui Chievo, i convocati di D’Anna per la trasferta di Firenze: out Sorrentino
Articolo successivoBallardini: “Tragedia ponte Morandi vergogna da non dimenticare”
CONDIVIDI