Nazionale, Mancini: “Troppa differenza con la Francia, ma fra un anno…”

2



Prima sconfitta da ct per Roberto Mancini. Troppo forte la Francia, ma il Mancio non butta via la prova dei suoi azzurri, anzi plaude alla prestazione dei tanti giovani lanciati dal primo minuto: “Queste sconfitte fanno esperienza, anche se perdere non piace mai. C’è differenza per ora, la Francia è avanti in tutto anche se abbiamo avuto qualche occasione per fare 2-2: ma se continuiamo così, tra un anno potremo essere molto vicini a questi livelli“, riporta Sportmediaset.

“I giocatori sono stati molti bravi, bravi anche gli esordienti, sono contento della prestazione e della personalità, non era una partita facile”. La personalità, appunto, è ciò che è piaciuta di più al ct: Questa era la cosa più importante. Se andiamo avanti così penso che fra un anno potremo essere vicini questo livello”, ha aggiunto il ct azzurro. “Sapevamo che oggi che la partita sarebbe stata difficile, loro sono superiori fisicamente. Hanno tantissimi giocatori e lo hanno dimostrato: in questo momento sono più forti. Noi dobbiamo capire cosa fare per il futuro, ma sono convinto che abbiamo fatto una buona gara”, ha concluso Mancini.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Ponzio
Tifoso
ponzio

forse non gli hanno spiegato che qui il presidente non gli può comprare i giocatori come nell’inter o nel MCity…

Luciano
Ospite
Luciano

Facciamo giocare i giovani minimo 3 in serie a obbligatoriamente italiani per squadra in serie a questo dovrebbe essere imposto dalla lega, per giovani intendo under21

Articolo precedenteCollina: “Il Var in Europa solo quando ci sarà certezza sul funzionamento”
Articolo successivoEx viola, Stefan Savic potrebbe arrivare alla Juventus al posto di Benatia
CONDIVIDI