Nazionale, Prandelli, i test fisici e la grande attesa per il ritorno di Pepito Rossi

    0



    Rossi in NazionaleIl Mondiale di Prandelli e degli azzurri è cominciato ieri a Coverciano. Con la prima giornata di test fisici per parte dei 42 giocatori (oggi arriveranno gli juventini e gli altri del secondo gruppo) del listone del ct. Una scrematura di gruppo pensando non solo al Brasile, anche al futuro della nazionale, e si spiega così la presenza di nomi come Bardi, Baselli, il viola Bernardeschi, lo stesso El Shaarawy.
    Dalla criosauna alle più moderne tecniche applicate alla medicina sportiva, lo staff azzurro, guidato dal professor Castellacci, valuterà le condizioni dei giocatori, cercando di simulare, per quanto possibile, le condizioni climatiche che l’Italia troverà in Brasile. Per questo, sotto il campo di Coverciano sono state inserite anche le serpentine per riscaldare il manto erboso.
    Dal rugby, è stata mutuata la terapia del freddo, con apparecchiature portatili che permettono, a meno 180 gradi, un assorbimento più rapido di traumi e infortuni. Il raduno è l’occasione per rivedere in azzurro, fra gli altri, Cassano e Giuseppe Rossi. Il barese è rientrato, con molti sorrisi, nell’ambiente della nazionale a quasi due anni di distanza dalla finale di Kiev, ed è in corsa per un posto fra i 23 per Rio. In attacco, i tre sicuri al momento dovrebbero essere Balotelli, Gilardino e Cerci. In netto rialzo, Immobile e Destro. In netto ribasso, Osvaldo. Molto dipenderà dalle condizioni di Pepito. Prandelli aveva già puntato molto forte sul gioiellino viola prima dell’ultimo infortunio, e ora il ct aspetta la finale di coppa Italia prima di prendere l’ultima decisione.
    Per quanto riguarda gli altri viola, Pasqual sulla sinistra è di rincorsa, anche se sull’esterno potrebbe essere dirottato Chiellini, con Paletta titolare in coppia con Barzagli al centro. Aquilani aveva perso quota dopo la partita sbagliata con l’Armenia, ma nell’ultimo mese si è ripreso molto bene e ora dovrebbe giocarsela, all’ombra del quartetto De Rossi-Pirlo-Montolivo-Marchisio, con Thiago Motta al momento primo ricambio, con Parolo e Verratti.
    Oggi secondo e ultimo giorno di test, con la presentazione del nuovo brano musicale dei Negramaro dedicato alla nazionale, «Un amore così grande 2014». Samba azzurro per il Brasile.

    Commenta la notizia

    avatar
    Articolo precedentePizarro, via alle prove per il rinnovo di contratto. Anderson..
    Articolo successivoADV: “Sulla strada giusta per raggiungere ottimi risultati”
    CONDIVIDI