Neto: offerta da 2-3 milioni viola. Lo Zenit vuole di più. Denayer di nuovo nel mirino

    0



    Luis Neto, difensore portogheseDaniele Pradè, scrive il Corriere Dello Sport, è tornato a raccoglie informazioni su Luis Neto, ventisette anni, portoghese come l’allenatore della Fiorentina e con un passato a Siena. Fu acquistato dal Nacional per meno di due milioni e rivenduto sei mesi dopo (nella finestra invernale) allo Zenit San Pietroburgo allora guidato da Luciano Spalletti per quasi sette milioni, realizzando una plusvalenza da capogiro. Ha certamente esperienza internazionale, può giocare in Europa League avendo partecipato (312 minuti in tutto) alla fase a gironi di Champions e in campionato nelle 18 gare fin qui previste dal calendario è stato titolare per 11 volte. L’obiettivo, qui, è non andare nell’offerta economica oltre i 2-3 milioni, ma il club russo chiede di più. Col Galatasaray si è tornati a parlare anche del belga Jason Denayer, classe ’95 in prestito dal Manchester City, club con cui i rapporti sono positivi grazie al lavoro di Ramadani, consulente viola. I viola o avevano cercato già in estate, quando la partecipazione in Champions dei turchi aveva finito con l’influenzare la scelta del giocatore allontanandolo, di fatto, da Firenze. Le sole 10 presenze fin qui messe insieme, però, ne hanno minato le certezze.