New York Times, clamoroso: ad un passo la cessione della Fiorentina a Rocco Commisso

604



Il miliardario italaoamericano, Rocco Commisso, è a un passo dall’acquisto della Fiorentina. La cifra sarebbe di 150 milioni di dollari

L’accordo sarebbe stato raggiunto la settimana scorsa a New York, dove Diego Della Valle era arrivato ufficialmente per inaugurare il nuovo store della Tod’s nel complesso Hudson Yards, a Manhattan. Lunedì dovrebbe arrivare l’annuncio ufficiale. La notizia, che doveva restare segreta fino alla conclusione del campionato, è stata anticipata dal New York Times, e la riporta anche il Corriere dello Sport nella sua edizione on-line. La pubblicazione in Italia della notizia aveva messo in allarme le parti, legate da una clausola di riservatezza. Della Valle e Commisso erano d’accordo nel non turbare la vigilia della squadra, che domenica si giocherà la salvezza in una drammatica sfida con il Genoa. L’intesa sarebbe stata raggiunta, scrive il quotidiano di New York, sulla base di 150 milioni di dollari, ma l’importo, secondo fonti a conoscenza dell’accordo interpellate dal Corriere dello Sport, potrebbe essere più alto. La partita di domani potrebbe avere un peso nella valutazione finale del club.

Commisso, 69 anni, emigrato dalla Calabria all’età di 12 anni, grazie al talento di calciatore ottenne una scolarship alla Columbia University, dove nel 1971, a 22 anni, si laureò in ingegneria industriale. Tre anni dopo, conseguì il master alla Columbia Business School. Dopo aver lavorato in banche d’affari, Commisso ha fondato la Mediacom, società che produce cavi per le telecomunicazioni in Usa. Con un patrimonio personale di 4,9 miliardi di dollari, Commisso è al 200° posto nella lista Forbes degli uomini più ricchi d’America. Dal 2017 è proprietario dei New York Cosmos. L’anno scorso aveva tentato inutilmente di rilevare il Milan, ma era stato superato dal fondo Elliott di Paul Singer. La Fiorentina, però, era già da prima nel mirino dell’italoamericano: Nei primi mesi del 2018 una banca d’affari aveva messo in contatto Della Valle e Commisso, ma la richiesta del proprietario della Fiorentina, 300 milioni, era stata ritenuta troppo alta. Negli ultimi mesi, le contestazioni e i malumori dei tifosi nei confronti della proprietà hanno riaperto le trattative. Commisso da bambino era tifoso della Juventus, ma ha sempre seguito tutto il calcio italiano con passione, compresi gli anni viola di Antognoni, Bertoni e Passarella. A convincerlo dell’investimento, l’identità tra squadra e città, la passione dei tifosi e il brand di una città conosciuta in tutto il mondo.

Tra i suoi progetti ci sarebbe quello di legare i viola anche al mercato americano, di sviluppare il marketing a tutti i livelli, tra due città simbolo come Firenze e New York, e due squadre storiche come Fiorentina e Cosmos, oltre a rendere più forte l’identità del club con la città. Tra gli obiettivi sportivi, quello di riportare la squadra sul palcoscenico europeo. Chi lo conosce non ha dubbi che Commisso potrebbe portare uno stile diverso nel calcio italiano: è determinato, focoso, a volte duro, a volte ruvido, ma alla mano. Non è difficile vederlo arrivare allo stadio dei Cosmos come una persona qualunque, scambiare battute con i tifosi, stringere la mano, senza barriere. Parla solo inglese, ma si sente sempre italiano. E con la Fiorentina, potrebbe esserlo ancora di più.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO DEL NEW YORK TIMES

604
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
fagiano
Ospite
fagiano

m’immagino che poi a differenza di ddv sara’ fisso a Firenze 24/7 perché uno dei mantra degli intelligentoni fiorentini è quello della presenza a Firenze fissa.

Ah, poi, per gli analfabeti funzionali il cui credo è “presidente ricco” = “campagne acquisti milionarie” consiglio SEMPRE di andare sul sito UEFA a rileggere il FPF. NO fatturato, NO spese pazze. mettetevelo in testa. ASINI.

Tucamazzo
Ospite
Tucamazzo

La “presenza” fisica in se e’ irrilevante. A me di vedere Andreino che va ai campini a farsi ridere in faccia guardandoli negli occhi me ne frega il giusto anzi, lo trovo patetico. Quello che serve e’ una proprieta’ coinvolta, parte attiva della gestione, che si faccia sentire nelle sedi opportune quando serve, che si incontri con la citta’ e i suoi rappresentanti, tifosi inclusi. Una proprieta’ che metta in piedi una gestione competente, con un presidente che sappia distinguire un pallone da un gommino, un DS alfabetizzato che si occupi di assemblare una formazione decente perlomeno coperta in tutti… Leggi altro »

Rep
Ospite
Rep

Luigi Dell’Olio, giornalista di Repubblica e Forbes, esperto di Economia e Calcio : “Commisso ha disponibilità economiche infinite per gestire la Fiorentina. Per capirci, Commisso è molto più ricco di James Pallotta che gestisce la Roma”

SoloViola
Ospite
SoloViola

Ospite SoloViola Commisso, perché la Fiorentina? Il motivo potrebbero essere i figli Giungono informazioni sulle motivazioni della scelta del patron italo-americano Per quale motivo Rocco Commisso, di fede calcistica bianconera, avrebbe scelto Firenze e la Fiorentina per il suo progetto? Il Corriere Fiorentino, ce lo spiega: I 2 figli di Commisso, riporta il quotidiano, sono spesso a Firenze, città nella quale, secondo i compaesani calabresi, hanno svolto i loro studi. Dunque una scelta dettata dalla volontà di essere vicino alla propria famiglia, e, perché no, nel frattempo risollevare la Fiorentina, riaccendendo la fiamma della passione assopita piano piano nel cuore… Leggi altro »

Purple
Ospite
Purple

A Roma quando si presentò Sensi, sembrava una persona impresentabile, ed anche un pò volgare….eppure adesso a Roma lo rimpiangono ancora adesso i giallorossi

Purpleisthecolor
Ospite
Purpleisthecolor

Ora si deve solo vincere! Poi penseremo a Rocco e i suoi fratelli, Siffredi….o come diavolo si chiamano…
O Genoa o morte!

Ruiunico10
Tifoso
ruiunico10

se leggo un altro dire “a me non interessa chi viene ma….. ” mi taglio le vene . E’ proprio chi compra la Fiorentina che conta , conta solo quello e quanti soldi è disposto ad investire perchè tutte le stupidaggini tipo ” basta che ami la Fiorentina poi il resto non conta ” per me sono solo baggianate . Se deve venire uno che non ha una lira per farne due allora ragazzi meglio ndo siamo perche’ altrimenti finisce che usa la Fiorentina per guadagnarci sopra e questa sarebbe la cosa peggiore di tutte ( vedi preziosi o zamparini… Leggi altro »

Ezio
Ospite
Ezio

Direi che sia presto per giudicare e si stia discutendo solo sulle ipotesi. A me francamente non interessa chi verrà dopo, mi interessa solo che vengano messe alla guida persone che sappiano fare calcio. Purtroppo in questi ultimi anni si è fatto tutto l’opposto di una sana gestione. Gestione che comprende tutto, sia il lato sportivo che quello economico poiché le due cose sono strettamente legate ed una non esclude l’altra. Ricordo che siamo o siamo stati la società che ha speso dopo i gobbi la cifra maggiore in commissioni agli intermediari. Anche non volendo fare il dietrologo vorrei dire… Leggi altro »

Fantagrullo
Member
Fantagrullo

Ragazzi sono appena tornato dal centro sportivo, come al solito stavo leccando le suole delle scarpe di Diego e Andrea così ne ho approfittato per chiedere ai miei padroni se la notizia di Commisso fosse vera o no… Purtroppo hanno confermato… Io proporrei un coro, so che molti metteranno pollice in giù, ma visto i debiti di Commisso e la sua Juventinità, sono disposto anche a prendermi delle critiche ma sicuramente qualcuno mi seguirà…i fedelissimi, i veri tifosi…eh allora domani tutto insieme “oeo Della Valle resta qua! Oeo Della Valle non andar! Oeo Della Valle lo sai che! Oeo you… Leggi altro »

Potini
Tifoso
potini

Hai scritto juventinità maiuscolo, è errato anche come italiano: dev’essere un lapsus inconscio che dice tutto di te.

Purpleisthecolor
Ospite
Purpleisthecolor

…..😂😂😂 in vino veritas…

MrBreaker
Tifoso
Strider

Se questo ci compra…bene, se questo non ci compra…bene, in ogni caso tifero viola, a differenza dei soliti piagnoni che si lamentano da dieci anni. Tanto anche se ci compra questo ci saranno sempre quelli che si lamenteranno perché non ci comprerà Messi e Ronaldo e fra due mesi saranno tutti qui a sbraitare contro short arms….

DDV
Ospite
DDV

Ragazzi boni, sono tutte i indiscrezioni. Potrebbero metterci mesi. Poi si vedrà se riveleranno le cifre dell’accordo (sempre che sia tutto vero) e in base a ciò, si capirà meglio il senso del tutto.
Tecnicamente, potrebbero fregarsene di informarci sul valore della compravendita.
Inoltre, io ho sempre pensato che, come capitato con Milan e Inter, il passaggio di proprietà potesse avvenire in più fasi.
Questo implicherebbe molti mesi, se non un intero campionato o due, di comproprietà.
Non vi spiego il senso, perché è complicato. Il tutto potrebbe essere dovuto alla necessità di creare riserve per i potenziali investimenti immobiliari (Stadio).

Fantagrullo
Member
Fantagrullo

NOTIZIA SCRITTA DAL “THE WALL STREET JOURNAL” : Rocco Commisso acquista la Fiorentina ma punta a Firenze.
Le prime mosse saranno introdurre Batistuta come club manager e spostare Antognoni al ruolo di DS insieme a Valcareggi..
i 3/4 della rosa verranno rimpiazzati dai ragazzi della primavera che hanno dimostrato di essere già pronti per il salto di qualità.
I soldi delle varie cessioni serviranno per la cittadella viola e per la costruzione un parco divertimenti Disneyland.

Articolo precedenteAttesa logorante, ADV in ritiro con la squadra. Sugli spalti in 40.000 ad aspettare (anche) un segnale per il futuro
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI