Non basta il solo Veretout: dal centrocampo viola devono arrivare più idee

4



Il centrocampo è la zona di campo su cui si concentra il quotidiano, anche per risolvere i problemi in avanti

Su Il Corriere dello Sport-Stadio si parla della linea mediana del campo e di come, nelle ultime gare, abbia sofferto nel far girare la squadra. Si evidenzia dei pochi in grado di innescare il tridente formato da Chiesa, Pjaca e Simeone. Tra i punti interrogativi, oltre a Benassi che non sta più tenendo i ritmi di inizio stagione, c’è Gerson che fatica a trovare continuità esprimendosi ad intermittenza.

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Silvano I vaia
Ospite
Silvano I vaia

A centrocampo devono arrivare buoni giocatori di calcio, non scarti a zero euro pescati nell’angolo delle occasioni… Ma questa è pura fantasia per la povera fiorentina del della valle…

Riccardo Mugello viola
Ospite
Riccardo Mugello viola

Gerson e pijaca fuori dalle balle già a gennaio e spazio ai nostri ragazzi che non sono svogliati e sono anche più bravi

Socrates
Ospite
Socrates

Benassi è scarso e timido. Gerson scarso non è ma non è certamente né un lottatore né uno che risolve le partite da solo.
L’unico centrocampista che poteva andare in gol con una certa facilità quel geniaccio di Pioli l’ha messo davanti alla difesa in modo che non possa nuocere agli avversari.
Vabbé saran punti di vista ma rinunciare a tutti i goal di Veretout ed a soluzioni di gioco alternative, tiro da fuori ed incursioni centrali, non penso che ce lo si possa permettere.

...
Ospite
...

Vero che Veretout segna però ricordiamoci che su 9 reti 6 ne ha segnate su calcio piazzato (punizioni e rigori) e quindi in teoria può farli lo stesso anche se gioca più arretrato.
In quanto ad incursioni in area Benassi non è da meno.

Articolo precedenteDiakhate: “Il lavoro paga, speriamo di trovare il giusto accordo” (FOTO)
Articolo successivoRoccati: “Lafont? Preferisco la scuola dei portieri italiani. Viola attrezzati per l’Europa”
CONDIVIDI