Non solo Eysseric: da Dybala a Felipe Anderson (e Matri), il momento no dei numeri 10

5



Il bel precampionato, lampi di luce in mezzo al buio estivo. L’esordio positivo a San Siro, Antognoni che dice: “Onorerà la maglia numero 10”. Poi l’infortunio alla caviglia, e la rincorsa per ritrovare la forma migliore. Tempi difficili per Valentin Eysseric, up & down in maglia viola. Un francese in controtendenza, rispetto al Thereau goleador, alle prove cuore-grinta-tecnica di Veretout e alla disciplina tattica di Laurini.

Con la Samp, alla 2° di campionato, era partito titolare, poi lo stop alla caviglia: fuori tutta la sosta e anche a Verona, con Pioli che nel frattempo trova e sceglie un undici base. E per Eysseric da quel momento è solo panchina. Otto minuti finali contro il Bologna, 15 con l’Atalanta, 10 con l’Udinese. Senza praticamente mai lasciare il segno. Anzi, contro i friulani ha anche fallito un paio di ripartenze che potevano consentire di chiudere in anticipo la partita. Contro Juventus e Chievo, invece, è rimasto in panchina.

Non facile la vita del numero 10, di questi tempi. Nonostante qualità riconosciute da molti. Lo sanno bene alcuni ‘colleghi’ illustri del francese, gente che magari ha anche più qualità ed ha dimostrato di essere determinante. Pensate a Paulo Dybala. Dodici gol nelle prime otto partite stagionali, ora non segna da quattro gare ed ha sbagliato due rigori (pesantissimi) di fila: a Torino è messo a processo, si parla di panchina e involuzione per quello che fino a qualche settimana fa era osannato (a dir poco eccessivamente) come ‘anti-Messi’. “Ad averne di problemi così a Firenze”, si penserà. Ma tant’è, il trattamento riservato al momento alla Joya è tutt’altro che simpatico.

Roma e Napoli non hanno numeri 10, mentre la Lazio aspetta ancora il rientro dal lungo infortunio di Felipe Anderson. Uno che, davvero, può fare la differenza in una squadra che già vola in classifica. Nell’Inter c’è Joao Mario, uno che una volta viene esaltato e la partita dopo criticato. Solo 3 volte titolare, ma 4 assist con Spalletti: non gioca dall’inizio da più di un mese, e anche a Napoli partirà in panchina. Nella Samp al momento 6° in classifica il numero 10 è Filip Djuricic, con soli 6′ in campo in 8 partite. Non una media esaltante. A pari merito c’è il Bologna, dove l’unico a non sorridere è Mattia Destro, numero 10 che ha perso il posto con Donadoni (mezz’ora nelle ultime quattro gare).

Nel Chievo il 10 è il giovane Gaudino, arrivato dal Bayern, che ancora deve esordire in Serie A, mentre sull’altra sponda di Verona la 10 è dell’ex viola Cerci, un altro che non ha iniziato proprio al massimo. Al Genoa la 10 è sulle spalle di Gianluca Lapadula, appena 47′ in questo avvio di stagione prima dell’infortunio; nel Benevento, prossimo avversario viola, dovrebbe mancare Amato Ciciretti, 10 infortunato e accusato dai tifosi di scarso impegno. Nella Spal il 10 Floccari ha messo insieme appena 3 presenze (ora è infortunato), mentre a sorridere parzialmente sono Alessandro Matri, che almeno ha ritrovato il campo con la sua 10 al Sassuolo (ma i neroverdi di Bucchi sono in crisi, e Matri non è certo un cecchino sottoporta), e Barberis, centrocampista sempre titolare a Crotone, mentre Joao Pedro è tra i pochi a salvarsi in un Cagliari che è tornato da poco ad affidarsi a Lopez.

Sta di fatto che gli unici 10 a vivere buoni momenti di forma in Serie A sono Rodrigo De Paul dell’Udinese (la classifica friulana però non lo aiuta), il Papu Gomez (5 gol e 3 in 11 gare tra campionato ed Europa League, con l’Atalanta) e Adem Ljajic, tra i pochi ad avere continuità nel Torino di Mihajlovic: sempre presente, mai sostituito e autore di 3 gol e 7 assist in 9 gare tra campionato e Coppa Italia.

5
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
vecchio criticone
Ospite
vecchio criticone

ora accostare Eysseric a Dybala mi sembra un tantino azzardato

Mario Faccenda
Ospite
Mario Faccenda

Eysseric is the new Ezequiel González. FV.

olicchio
Ospite
olicchio

Dybala…momento no????….mandovee???

Pippo77
Ospite
Pippo77

Non avete altro da scrivere eh? Si vede…

Alex55
Ospite
Alex55

Alla faccia del momento no di dibala edi Anderson magari avesse un momento si come loro.Ma vigliare scherzare?

Articolo precedentePrimavera viola, sfida al vertice a Milano contro l’Inter. Diretta tv
Articolo successivoStadio e Chiesa, i due nodi di Firenze
CONDIVIDI