Occhi su Cuadrado, Barça e United lo osservano al Franchi

    0



    Cuadrado in Fiorentina-UdineseCuadrado dà spettacolo. Segna, abbatte la «sua» Udinese e fa riempire di appunti i taccuini di chi si era fatto accreditare al ’Franchi’ per seguire la partita di ieri.
    Non sono infatti passati inosservati gli inviati di Manchester United e Barcellona, arrivati a Firenze e ripartiti in gran fretta dopo aver ’fotografato’ istante per istante la prestazione del colombiano.
    Le relazioni su Cuadrado, ovviamente, saranno più che positive e di sicuro avranno un riscontro diretto al momento di stabilire l’entità dell’offerta con cui bussare alle porte di Fiorentina e Udinese per tentare di assicurarsi il cartellino dell’esterno sudamericano.
    Cuadrado, comunque, più che guardare al futuro preferisce ancora godersi la stagione in maglia viola e alla domanda sul sempre più deciso interessamento del Barcellona (che potrebbe battere le proposte di United e Bayern Monaco) dice: «Adesso penso solo alla Fiorentina, a finire bene la stagione e a disputare la finale di coppa Italia. Non dimenticate che dopo c’è il Mondiale, molto importante per la Colombia. Il resto ora non conta».
    Dunque, la linea — anche quella delle scelte personali del giocatore — rimane in perfetta sintonia con quella dettata da Della Valle che ha rinviato ogni questione di mercato ai giorni successivi alla finale di coppa Italia.
    Molto più facile, di conseguenza, rileggere insieme a Cuadrado la prestazione di ieri e brindare con il giocatore alla rete che di fatto a mandato al tappeto l’Udinese.
    «Sono contentissimo per questa vittoria — sono ancora parole del giocatore viola —, contava riuscire a prendersi i tre punti. Sì, sono molto felice di essere tornato a segnare. Mi piace fare gol mi fa sentire bene (vedi anche lo spettacolino andato in scena per festeggiare la rete ndr), ma come dico sempre, quello che conta davvero è che la Fiorentina riesca a vincere la partita».
    Quindi gli obiettivi della squadra, ovvero la conquista della coppa Italia e la firma definitiva sul quarto posto. Cuadrado, fra l’altro, sembra voler lasciare anche un piccolo spiraglio per la Champions League.
    «Il terzo posto? — chiude il giocatore —. Pensiamo partita dopo partita, quindi andremo a guardare la classifica. Ora facciamo punti e continuiamo a fare grandi partite, dopo prepareremo la finale di coppa Italia».