Oliveira: “Simeone somiglia a me, ma non dategli troppe responsabilità”

3



Al Corriere dello Sport-Stadio ha parlato Lulù Oliveira. Questo il suo pensiero su Giovanni Simeone: “Io dico che somiglia a me. E’ veloce, è scattante, ha dribbling, ha visione di gioco e ha fiuto per il gol. E poi sa essere spesso, se non sempre, al posto giusto nel momento giusto, anche se questo non gli dà la certezza del gol. Siccome ha appena 22 anni, non bisogna però caricarlo di eccessive responsabilità né tanto meno di elogi e complimenti, altrimenti poi si rischia l’effetto boomerang sul suo rendimento: bisogna andarci cauti con i giudizi e lasciarlo crescere accettando le cose belle come quelle meno belle”.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Borda
Ospite
Borda

Con tutto il bene possibile per Simeone.. te Lulù eri meglio!

martino
Ospite
martino

Io il dribbling di Simeone non l’ho ancora visto…

Ponzio
Tifoso
ponzio

Bravissimo Lulù, ma mi sembra un paragone poco aderente. Simeone è un giocatore più da area di rigore rispetto a Lulù, che Trappa trasformò in tornante, forse snaturandolo e allontanandolo dalla porta.

Articolo precedenteTesoretto… o no? Gennaio tra esuberi, intuizioni, rinforzi e… rischio ‘bidoni’
Articolo successivoDi Gennaro: “Viviani interessante per la Fiorentina. Chiesa? Per 65 milioni lo cedono”
CONDIVIDI