Oltre i moduli e la tattica, atteggiamento inaccettabile. Da Chiesa a Badelj, gli ‘intoccabili’ fanno flop

51



La disfatta di Cagliari fa ancora male: servono spiegazioni e chiarimenti. Colpe di Montella e non solo.

Perdere ci può stare, specie sul campo della squadra più in salute del momento. Perdere la faccia, decisamente no. Ecco, in quella che è stata la prima vera figuraccia della nuova era Commisso, la Fiorentina è riuscita a dissipare una bella fetta di ottimismo che, al di là dei risultati, si era creata nei primi due mesi di campionato. Un tonfo prima nella prestazione e poi nel risultato, un approccio nuovamente disastroso alla partita. E quell’“ancora” evidenziato a caldo da Rocco Commisso (“Ancora una volta abbiamo fatto un primo tempo non giocando bene e la squadra non mi è piaciuta”) fa capire come da parte di tutti ci sia la volontà (e la necessità) di comprendere (e subito) i motivi di un tracollo del genere. Chiaro che non sia tutto da buttare quanto fatto finora, ma una sconfitta così fa venire più di un dubbio nel processo di crescita della squadra. Crescita che, in fin dei conti, nelle ultime settimane non c’è proprio stata.

ATTEGGIAMENTO. Un’analisi che verrà fatta al centro sportivo mercoledì, alla ripresa degli allenamenti, ma soprattutto prima della sfida di Verona, quando torneranno tutti i Nazionali. Un atteggiamento in poche parole inaccettabile, contro un Cagliari sì più rodato, in forma (anche fisicamente), esperto e di qualità, ma che soprattutto in campo ha messo una voglia e una determinazione che hanno ‘mangiato’ fin da subito Badelj e compagni. Senza una minima reazione dei viola, se non sul 5-0. Quando, ormai, la ‘frittata’ era fatta.

ROSA. E a proposito di ‘frittata’, in molti hanno riportato alla mente le parole di Sousa (quelle delle ‘omelette fatte con le uova che si hanno’), nel senso di una rosa non qualitativamente profonda e di una coperta corta soprattutto a centrocampo. Dove Badelj è la brutta copia della sua versione migliore (o comunque decente), dove Pulgar (che le ha giocate tutte) è apparso in debito di ossigeno. E dove Benassi evidentemente non è giudicato in grado di essere valida alternativa, come ancor meno il giovane Zurkowski. Due giocatori che, pure, alla ripresa al Bentegodi, saranno chiamati a dare man forte in mezzo per le squalifiche del cileno e di Castrovilli. Una Fiorentina costruita in fretta in estate, che ha mantenuto alcune lacune mancando il colpo ad effetto proprio in mezzo al campo (da De Paul a Tonali, fino a Nainggolan). Oltre che in attacco. Una Viola costruita per il 4-3-3, comunque, e poi adattata al 3-5-2 strada facendo.

ALLENATORE. Ma al di là dei moduli, del tema attaccante o altro, è proprio l’approccio e la mancanza di ritmo e intensità che preoccupa. A Cagliari, ma anche contro Parma e Sassuolo era successa la solita cosa. Mancava Ribery, vero. Ma può un giocatore solo, per quanto fortissimo, carismatico ma pure di 36 anni, determinare così tanto l’atteggiamento mentale di tutta la squadra? Per poi tornare alla rosa: alternative di poca qualità e rendimento sì, ma anche poco ruotata nei suoi interpreti. E quindi poco abituata, nel momento del bisogno, a sopperire alle assenze. Seppur pesanti. E qui vengono le responsabilità dell’allenatore. Non solo dal punto di vista tattico, dei cambi o altro. Perché quando la squadra si presenta in campo come nelle ultime partite, e non riesce a reagire come a Cagliari, vuol dire che qualcosa non è andato nella preparazione alla partita. E nella trasmissione di idee e motivazioni. Anche se, da contraltare, alla fine in campo ci vanno proprio i giocatori. I primi artefici di una disfatta a livello psicologico prima che tecnico-tattico.

SINGOLI. Qui si apre così un altro capitolo. Che alla seconda sosta di campionato porta a delle inevitabili riflessioni. Ovvero il rendimento dei singoli. Alcuni decisamente sotto le aspettative. In primis Badelj, tornato per essere il ‘cervello’ della Fiorentina, oltre che tra i leader carismatici nello spogliatoio. Sul campo, però, una sola partita di assoluto livello (San Siro), alcune prove discrete e ultime gare disastrose. Eppure per il tecnico è insostituibile (anche, evidentemente, per mancanza di alternative). Poi Chiesa: questo dovrebbe essere l’anno della consacrazione, le ultime prestazioni però sono state deficitarie. Una condizione fisica non eccellente, un ruolo e un’impostazione di squadra che probabilmente non lo mettono in grado di rendere al meglio. Ma d’altro canto, specie nelle difficoltà, adesso da lui tutti si aspettano qualcosa in più. Per il valore del giocatore, per le qualità tecniche e fisiche. Nonostante la carta d’identità reciti 1997. Anche Federico è entrato nel vortice delle critiche, poco perdonato da molti tifosi dopo l’estate fatta di dubbi e tormenti. Un momento, il primo di vera difficoltà individuale in una carriera fin qui fatta di sola crescita, delicato, con la questione rinnovo che resta inevitabilmente sullo sfondo.

51
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Paolo da Cagliari
Ospite
Paolo da Cagliari

Su Badeli mai avuto dubbi sulla inutilità del suo ritorno! Che si vuole cavare dalle rape???Benassi altro giocatore sopravvalutato, non aiuta la squadra, non è un centrocampista ma un incursore. Bravo nel tiro e nell’attaccare lo spazio. Vale una scarpa vecchia di Castrovilli.
Lirola una delusione!! Chiesa attaccante un disastro. È un esterno che può fare diversi gol ma sempre un esterno è.
Resto dell’idea, non certo mia, che le partite si vincono a centrocampo. Domenica si è visto bene.
È a centrocampo che deve intervenire la società

PKPK
Ospite
PKPK

anche Lirola sta deludendo le attese. Badelj è improponibile ,infatti la Lazio non l ha mai proposto . Vlaovic come spero giocherà con piu frequenza presto varrà piu di chiesa

PKPK
Ospite
PKPK

infatti chiesa torni a fare l esterno , , il ruolo che fa in nazionale , come seconda punta non è nulla di che e segna troppo poco , speriamo che montella ci arrivi

Cap. Ernest Shackleton
Ospite
Cap. Ernest Shackleton

inutile rifarsela con montella o con pradè, il cui recente operato parla da solo.
rifatevela con chi non li destituisce ipso facto per il timore di perder qualche millino.

Nano
Tifoso
nano

Mah…. È prematuro fare un bilancio tuttavia qualcosa si può annotare.
1-A fronte di un aumento di Monte ingaggi di circa 20 milioni di euro non c’è stato un proporzionale innalzamento del livello della squadra.
2- Chiesa troppo chiaccherato e sopravvalutato. Nel calcio di oggi se si vuole crescere si fa come in borsa… Si vende quando conviene cioè alle quotazioni più alte.
3- Badelj: investire sul suo valore tecnico non è stata una grande intuizione.
4- Montella pare evidenziare dei limiti…
5- Lasciare andare via Muriel e Simeone pare non sia stata una buona idea.

Eccolo
Tifoso
eccolo

troppo divertenti questi articoli.
tutti incentrati sui calciatori, senza mai nominare pradè ovvero l’artefice principale del mercato della fiorentina.

prima c’era l’omo nero, poi ritrattato nell’intervista post insediamento di quest’estate, poi alla sampdoria si fece soffiare iliciccio, poi ad udinese lo hanno mandato via a calci nel c..o, adesso un mercato da raccattati.

i calciatori scarsi hanno zero responsabilità perchè se gli offri un ingaggio loro accettano com’è ovvio che sia.
casomai non andiamo a prendere i calciatori scarsi, strapagandoli, aumentando il monte ingaggi per ottenere risultati modesti.
c’era bisogno di ghezzal?
di boateng?
di badelj?
pedro chi?
e soprattutto di montella?

pippo
Ospite
pippo

ma si vogliono prendere provvedimenti o no?!?Badelj fuori rosa e regalato a gennaio a chiunque!Boateng mezzala o esterno d’attacco o fuori rosa pure lui! Benassi ceduto a gennaio al miglio offerente!con queste convinzioni già da adesso, puoi programmare il mercato di Gennaio dove, vedo, pradè sta già cercando i suoi pupilli del colosseo!!

Vit
Ospite
Vit

ma io mi chiedo e lo chiedo a tutti…ma dove e’ finita quell’intensita’ che questi giocatori hanno messo contro il napoli…contro Juve…contro il Milan,quel pressing a tutto campo….quei movimenti all’unisono che tutti ci invidiavano??

Grunz
Ospite
Grunz

Ma a milano chi c’ era in campo ? Chi è che ha scartato 2 (due) milanisti e anticipando la mossa del portiere l’ ha piazzata rasoterra a fil di palo ?

geronimo
Ospite
geronimo

Chiesa è mal messo in campo prima di tutto e poi mentalmente. Montella lo vuole di punta (non lo è e non lo sarà mai) e per di più non gli mette accanto un vero centravanti. Gioca ossessionato dal fare gol, non vede i compagni xchè deve concludere (dovrebbe essere il finalizzatore) non scambia xchè non guarda, ma anche xchè non c’è nessuno con cui scambiare, è fuori posizione, Ribery che dovrebbe essere l’altra punta, non lo è mai stata in 20 anni di carriera, non credo lo possa essere ora… infatti fa il tuttocampista dando una a centrocampo mano… Leggi altro »

CoccodrilliViola
Tifoso
Coccodrilli Viola

Il centrocampo lo puoi anche fare a sei o sette ma la densità te la danno le distanze e i meccanismi di copertura del campo. Io vedo giocatori che si muovono senza sapere cosa fare. Non corrono perché non sanno dove andare. Anche correre è una cosa che si fa di squadra.

Andrea
Ospite
Andrea

Ma può un giocatore solo, per quanto fortissimo, carismatico ma pure di 36 anni, determinare così tanto l’atteggiamento mentale di tutta la squadra?
Risposta: SIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Pino
Ospite
Pino

Ma che badel andava a 1 all’ora l’avete visto ora???
Naingolan sembrava messi
Vergogna montella
Vergogna chiesa
Vergogna prade

aldo
Ospite
aldo

Ciò che mi ha lasciato perplesso in questi mesi è anche la gestione di alcuni giocatori da parte dell’allenatore. E’ parso all’esterno che Montella abbia avuto un occhio di riguardo per quelli acquistati da Pradé (Boateng e Badelj su tutti) mentre altri del ciclo precedente (Ceccherini, Benassi,Zurkowsky, Dabo e Cristoforo) siano stati emarginati. Così facendo, però, il Ds non troverà nessuno, a gennaio, che li acquisterà, per cui è probabile che non arriveranno i rinforzi auspicati.

i'necchi
Ospite
i'necchi

d’accordo al 100% … i giocatori che hai menzionato non possono giocare peggio dei Boateng e dei Badely e così facendo li dovrai regalare. Aggiungerei anche Terzic: è giovane, non ha demeritato quando ha giocato e soprattutto è nostro ..a chi serve valorizzare Dalbert che non mi pare nemmeno un fenomeno ? per farlo ritornare all’ Inter ? e da noi far tornare Biraghi ? Conte non chiederà mai di riscattarlo ! certe cose non riesco proprio a capirle .

Bani Obeso
Ospite
Bani Obeso

la questione Badelj è molto seria. Abbiamo giocato spesso col centrocampo a 5, quindi la superiorità numerica a centrocampo dovrebbe essere il nostro punto forte, sia con palla che senza. Con Badelj in campo, che toglie il ruolo a Pulgar, investiamo 5 uomini in un centrocampo che non fa filtro per vie centrali e che in impostazione ha fatto spesso scendere Ribery ad aiutare. Badelj è veramente, veramente troppo lento. Io sinceramente pensavo che sarebbe stato impiegato quasi sempre solo come riserva, soprattutto per la somiglianza a Pulgar… ma a Montella piacciono i giocatori fuori ruolo a quanto pare…

stecche
Ospite
stecche

è una squadra di immaturi, e se in campo non c’è ribery, che da esperienza, si perdono
Allenatore, mi spiace dirlo, che non sa dare sicurezza.
Chiaro pero che ormai, anche se giovani ,sono tanti nazionali, quindi , direi che ci vuole piu convinzione
Col Cagliari erano tutti molli

Maurizio milano
Ospite
Maurizio milano

Analisi:
Montella va cacciato non andava nemmeno riconfermato.
Quello che ha fatto lo scorso anno
Da quando a ripreso in mano la viola è semplicemente vergognoso .
Salvi per una partita da ufficio inchieste con il Genoa.
Domanda :
Ma a Genova abbiamo perso per ringraziare o per la pochezza di mozzarella ,Io la cacciato ovunque il riprenderlo equivale a fare il taffazzi.
Dove ci vuole portare con questa sua arroganza ?
COMUNQUE CON 8L CUORE A PEZZI
ORA È SEMPRE FIRZA VIOLA

COLOR
Ospite
COLOR

Siamo quasi allo sciacallaggio..vergogna! Domenica é stata la sconfitta di tutti senza scusanti. Ma una partita storta ogni tanto ci sta, anche se ti chiami Juventus, Liverpool, Manchester etc. Magari alla Fiorentina e altre di livello inferiore capita piú spesso. Inutile farsi illusioni, la rosa ha buone basi ma manca di esperienza non possiamo chiedere molto di piú al momento sopratutto se vogliamo fare crescere i giovani,Troppo facile parlare di anno di transizione e poi iniziare con critiche eccessive e assurde. Ma ancora piú inaccettabile é l’attacco al singolo giocatore. All’inizio é stato Drago..poi una volta accorti che il bersaglio… Leggi altro »

Mau 46
Ospite
Mau 46

Mi sembra che in Firenze tu sia l’unico contento. Curati.

COLOR
Ospite
COLOR

Non sono contento ne deluso. É tutto questo accanimento verso una persona dopo una manciata di partite che da fastidio, Un allenatore che é in lineaa con gli obbiettivi dichiarati e appoggiati ad inizo anno da quelli che ora criticano. Cosa deve fare? mettersi anelli con il giglio, braccialettini, lupetti viola per avere un trattamento normale? Ma quando c’era da criticare il profeta del non gioco Pioli dove eravate? Tutti a dormire? Due anni di calcio inguardabile salvo un paio di partite e risultati 0! Con una saudra di medio valore come l’attuale..eppure é stato tenuto 2 anni senza sentir… Leggi altro »

MARCO, MILANO
Ospite
MARCO, MILANO

Sbagliato l’accanimento verso Montella o altri, pero’ hai preso 5 (dicasi cinque) pere senza batter ciglio dal cagliari, che sta si facendo assai bene ma non credo sia il barcellona… il tutto dopo diverse partite assai mediocri a prescindere dal risultato (brescia, lazio, parma e ci metto pure sassuolo dove l’hai recuperata alla fine ma non certo brillando) con avversari non certo insuperabili; la delusione credo sia comprensibile visti i buoni segnali dati precedentemente, soprattutto il timore e’ che montella non riesca a farsi seguire adeguatamente dai giocatori (lacuna in parte colmata dalla presenza di ribery, quando c’e’). Normale chiedere… Leggi altro »

Maurizio milano
Ospite
Maurizio milano

Sciacalli ???
Hai un serio problema
Sono soli considerazioni obiettive
Supportate da fatti e dati.
Il resto è fuffa

marco
Ospite
marco

il buonismo non serve a niente. Ma poi con chi ? Con dei signorotti strapagati per correre dietro ad una zucca ? Ma figuriamoci. Chiesa si svegli alla svelta altrimenti va affrontato a muso duro . Nessuna intimidazione o tantomeno violenza (ovviamente) ma chiarimenti seri e soprattutto fargli capire che si deve vergognare quello si. Perchè stiamo facendo finta di nulla da inzio torneo ma questo ha rotto i coglioni.

Lukus
Tifoso
Lukus

Condivido in pieno! Poverino! Non è sereno perché non gli hanno fatto indossare la maglia a strisce? Che si fotta!!
Io la serenità glie la leverei del tutto a muso duro dicendogli che o si decide a svegliarsi e impegnarsi sul serio oppure lo si sbatte in tribuna e gli si rovina la carriera!

COLOR
Ospite
COLOR

I soliti rimedi della nonna..non avete ancora capito che ci sono momenti per comprare e momenti per vendere..tutti gli anni gli stessi errori..il grande Napoli di De Laurentis..il presidente passione..quello che sa come si investe..
sempre li li per fare il salto di qualitá ma non l’ha mai fatto..titoli vinti ecsluso quelli degli sfigati? Visto che piace parlare di trofei? Ora rischiano e parecchio dopo la sparata del presidente..eppure hanno monte ingaggi .. allenatore di livello internazionale etc..
Juve e milanesi..cosí gira il calcio

Mau 46
Ospite
Mau 46

Badelj e Chiesa due casi nettamente diversi fra loro. Badelj non è una minestra riscaldata , è peggio , una ribollita mal riuscita che rimessa sul fuoco si abbrustolisce e peggiora la sua consistenza rendendola immangiabile. Ho esagerato? Non credo perché ormai , senza togliere niente all’uomo Badelj valutato positivamente nel nefando evento DA13 , aveva ampiamente dimostrato che atleticamente e mentalmente aveva imboccato la discesa che porta alla pensione per trascorrere gli ultimi anni in un dorato tran tran come gli indiani in riserva. Meno male che è in prestito (lautamente pagato) con diritto e non obbligo di riscatto… Leggi altro »

Lukus
Tifoso
Lukus

Temo che ti sfugga un particolare! Cresciuto a Firenze, la proprietà disposta ad accettare ogni suo desiderio, la Fiorentina a mete più alte,….tutta “fuffa”! Oggi, ormai, nel calcio abbiamo a che fare con una schiera di mercenari e basta per i quali conta una cosa sola: il quattrino! Quindi, dimentichiamoci che Chiesa possa restare a Firenze per “amore” o per “convinzione” nel progetto! “Pecunia non olet” dicevano gli antichi e…avevano ragione! O gli si offrono condizioni confrontabili con quelle offerte da altro, accompagnate possibilmente da una squadra competitiva, oppure resterà per…fare il lavativo! Di fronte a questa realtà solo due… Leggi altro »

Cuore viola
Ospite
Cuore viola

Spero di sbagliarmi.
Il centrocampo non è a l’altezza,più che badely,reduce si da un anno di panchina,mi preoccupa pulgar,azzecca un passaggio su 5,sempre fuori posizione,e non ho visto mai un miglioramento pur giocando tutte le partite.
Il problema per me è li..

Scudetto_nel_2011
Tifoso
Scudetto nel 2011 - Il proctologo dei gonzi

Ve l aveva detto il vostro Scudetto che con
gli americani non sarebbe cambiato niente, ma voi duri

.

Stessi proclama

Stesse squadre impresentabili

Stesse figure CACINE

Stessi anni di TRANSIZIONE e MESTIZIA

.

Addirittura 5 goals da una matricola come il Cagliari,
inclusa l umiliazione immonda di tacco di Bideone
stile Roberto Bettega
.

UNA VERGOGNA INAUDITA

.

Un altro anno di anonimato ci attende

.

Un abbraccio

Il vostro Scudetto nel 2011

LoG
Ospite
LoG

cagliari matricola negli anni 90 e nella tua testa

Stuartbernahard
Member
Stuartbernahard

Ho visto le recenti partiti e devo dire che non solo Montella ma anche diversi giocatori hanno deluso fortemente. Insistere con Badely e Chiesa al momento Non e produttivo. Ho visto altri giovani promettenti che vogliono dare prova delle loro capacità . Ritornando su Chiesa un ottimo giocatore ma testardo nel suo gioco ma dove e andato il piccolo spagnolo ? E infortunato? Anche se e giovane ha delle capaci e veduta di gioco molto interessante. Per me Montella non da quella carica a questi giocatori , sempre con la scusante che la squadra e giovane , questo commento puzza!

Albe47
Ospite
Albe47

Le squadre di Montella di ieri e di oggi giocano sempre così
COME ALLENATORE HA FALLITO
COMMISSO cambiamo subito prima che sia
TROPPO TARDI

Fabriziofrancia
Tifoso
Fabriziofrancia

Badelj ha giocato bene contro il Milan dove non c’era una squadra dall’altra parte. Chiesa in questo momento fa schifo. La scusa del mancato trasferimento in estate non è accettabile ed è un insulto verso chi lavora davvero. Se vuole andare su palcoscenici più consoni al livello espresso in 1 campionato che vada e porti i soldi. Per giocare così basta un giocatore qualsiasi. La grinta nelle squadre di Montella non c’è mai stata perché ci dovrebbe essere ora. L’allenatore è quello che è, presuntuoso che ha giocato bene quando aveva dei buonissimi giocatori in squadra e male quando non… Leggi altro »

Tifoso
claudiodasasso

Chiesa deve tirare il fiato, non tanto dal punto di vista fisico, a 22 anni non può esistere un discorso del genere, ma dal punto di vista mentale. Si è smarrito, tra promesse di trasferimento, continui cambi di ruolo e voci insistenti sul suo conto. Ci si dimentica troppo spesso che stiamo parlando di uno che è appunto molto giovane. Badelj si sapeva, non è che è scarso o è involuto, ma se non gli dai sostegno e lo tieni lontano dal pressing avversario, non riesce a giocare. Gli avversari lo sanno e gli mettono sempre un centrocampista addosso che… Leggi altro »

Matteo
Ospite
Matteo

Badelj è scarso non ha il passo della serie A e questo lo ha sempre dimostrato. Se a Roma faceva la panca ci sarà un motivo no? Ha giocato bene a San siro perché il Milan è ancora più scarso e la classifica lo sta dimostrando. Chiesa vuole andare via e lo sta dicendo in tutti i modi possibili. Mi ricorda l ultimo anno di Cannavaro all Inter quando giocò male per far abbassare il prezzo è andare poi alla juve; lui sta facendo la stessa cosa ci vuole così tanto a capirlo? Adesso vale 20 milioni in meno rispetto… Leggi altro »

LoG
Ospite
LoG

lo metti in panca fino a fine contratto

matteo
Ospite
matteo

cosi poi non vale nulla e non ci prendi neppure i 30 milioni che vale adesso

Ubi50
Tifoso
ubi

Due grandi errori ..sicuramente col senno di poi..pero’ su Badelj non c’erano dubbi che era un flop…visto che in un anno in una squadra più competitiva della nostra ..come la lazio .. è stato sempre ai margini… Su Chiesa..dopo le lusinghe estive.. con la complicità del padre.. e della rubentus.. si è montato.. e non è è più riuscito .. a ragionare.. in più credo che non ha un allenatore che può’ contribuire alla sua crescita tecnico tattica..per concludere.. voglio essere carino…non è tutto oro quello che riluce…!!! non voglio dire che è un bluff… anche lui .. ma neanche… Leggi altro »

wolwerit
Ospite
wolwerit

badelj d un cadavere e chi l ha ripreso dovrebbe porsi delle domande come per lirola e boateng …bene pulgar e ribery ma il resto è deficitario se non ci fosse l eredità del ciccione si sarebbe messi male …,tutti i giovani forti sono la primavera di corvino drago milenkovic venuti castrovilli chiesa sottil ranieri vhlauvic e montella a mio avviso dovrebbe ripartire da questi invece che riproporre badelj e boa .

Wade81
Ospite
Wade81

VLAHOVIC, VLAHOVIC, VLAHOVIC!!! Ma ce la farai prima o poi a scriverlo giusto? Cmq Castrovilli, Sottil, Ranieri e Venuti è tutta gente arrivata quando Corvino non c’era, giusto per informazione…

Gangia81
Ospite
Gangia81

Finalmente leggo che Badelj è impresentabile.
Credevo avesse fissato amicizia con tutti i giornalisti sportivi del mondo.

COLOR
Ospite
COLOR

Fate pace con il gioco del calcio..quindi l’allenatore della Croazia che lo convoca in una della nazionali piú forti é un p…a?
di impresentabile c’é Boateng e lo svogliato Chiesa (tecnicamente e fisicamente non si discute)

Gangia81
Ospite
Gangia81

Lo convoca perché ha un signor centrocampo e può permettersi una riserva come Badelj. Qui l’unico che deve fare pace con il cervello sei te se non vedi il tracollo qualitativo che ha avuto come giocatore.

i'giannelli
Ospite
i'giannelli

Avete voluto in campo la prima punta ed ecco la prima punta, montella mette in campo la migliore formazione possibile trae il meglio dalla rosa, il problema non e’ l’allenatore che avrebbe belle idee di gioco, ma e’ la rosa scarsa, l’unico giocatore decisivo e’ un difensore, caceres, l’unico campione, ribery e’ quasi alla frutta, non segna, assist decisivi pochi, riesce quando in campo a dare solo equilibrio che non e’ poco, ma ad un giocatore che guadagna 8 milioni l’anno specialmente in una squadra come la fiorentina e’ in po’ poco…chiesa non rende perche’ andrebbe messo esterno nel 4… Leggi altro »

Jack64
Member
jack64

ma con quella rosa di centrocampisti che pretendete ? Ma vi rileggete ? Non solo non abbiamo ricambi , ma non abbiamo neanche i titolari all’altezza . E ringraziamo di aver trovato Castrovilli , senza il quale saremmo in lotta per non retrocedere . E’ Pradè che dovrebbe rispondere alle domande , la squadra l’ha fatta lui , ha avuto due mesi e mezzo per fare mercato e per rendersi conto di cosa serviva e sopratutto del valore delle varie alternative sul mercato… se mi vai a prendere Badelj e Pulgar , nell’illusione di rinforzare il centrocampo , allora Pradè… Leggi altro »

Gangia81
Ospite
Gangia81

Prade’ ha fatto un mercato alla meno. Sicuramente ha fatto degli errori ma andrà giudicato per il mercato dell’anno prossimo che dovrà essere quello che ci rilancia nele coppe.

Tifoso
claudiodasasso

Rep. Il mercato è partito in ritardo, come del resto tutto. Un Ds inizia il mercato estivo già alla fine del mercato di gennaio, Prade’ lo ha iniziato a giugno. Per fare un esempio, se iniziavi i contatti con Cellino già a febbraio, può anche essere che Tonali ora giocava a Brescia in prestito da noi. È solo un esempio, ma è per spiegare il mio punto di vista. Il mercato ormai è sempre aperto. Ciò presuppone che nelle fasi in cui le operazioni sono chiuse, i vari DS procuratori, DT, si attivino per dare inizio a trattative da chiudere… Leggi altro »

IL LIBANESE
Ospite
IL LIBANESE

Sinceramente se dovessi scommettere 50 euro sul massimo impegno di quello di cui non ricordo il nome che frignucchia come un lattante perche voleva andare dagli onesti…Beh penso che anziche’ giocarli me li berrei tutti.

Oranje
Ospite
Oranje

Partita da dimenticare. Sembrava di giocare con la grande Olanda. Hanno segnato di piede, di testa, di tacco, su azione manovrata, dalla distanza. Insomma, palla mai vista. Grande ritmo. Loro. Noi penosi. Allenatore in confusione. Non è più il Montella di qualche anno fa. Non vedo brio e spensieratezza nella squadra.

Unus
Ospite
Unus

Tutto vero, d’altra parte il curriculum vitae montelliano post Fiorentina parla chiaro, fallimento ovunque. Anche a me il Cagliari, con le dovute proporzioni sui singoli, ha ricordato Cruijff & co.

Articolo precedenteUruguay, Caceres convocato al posto di Nandez per l’amichevole con l’Argentina
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Stadio, Corriere dello Sport, Gazzetta e Tuttosport
CONDIVIDI