L’Onu solidale con Muntari: “È un esempio”

6



L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra’ad al-Hussein ha reso omaggio al calciatore ghanese del Pescara Sulley Muntari che ha abbandonato il campo dopo essere stato ammonito dall’arbitro per essersi lamentato per gli insulti razzisti durante la partita, giudicandolo ‘un esempio nella lotta al razzismo’. “È necessario fare di più di fronte alle espressioni di razzismo a livello nazionale o internazionale sui campi di calcio”, ha detto Zeid in un incontro a Ginevra con la stampa.

Commenta la notizia

6 Commenti on "L’Onu solidale con Muntari: “È un esempio”"

avatar
ultimi più vecchi più votati
Tiziano
Ospite
Member
Quindi secondo voi Muntari ha fatto bene ? Andrà dunque bene quando Ibra si lamenterà e se andrà perché gli danno dello zingaro, quando un altro “compagno” come Sollier o Lucarelli verrà insultato in quanto comunista e via discorrendo…. Sarebbe auspicabile avere sempre un tifo a favore della propria squadra evitando di farlo contro e insultando la squadra avversaria. Ma non è così. Se un operatore dello spettacolo sceglie di salire sul palco, di mettersi in mostra, DEVE accettare tutto quel che gli arriva, anche da un pubblico becero e malevolo.. Sta al direttore di scena ( arbitro) intervenire, non… Leggi altro »
francesco
Ospite
Member

L’ ONU è solidale e il giudice sportivo lo squalifica. Questo è il calcio italiano.

Viola 1951
Ospite
Member

L’ONU dovrebbe guardare quello che succede con alcune squadre…..ed essere solidale con tifosi presi per i fondelli e squadre danneggiate da quelle “alcune”.

Potini
Ospite
Member

Muntari in generale è una fava, stavolta ha fatto bene. Si può sbeffeggiare un giocatore che sta antipatico senza sfociare nel razzismo: i fischi, ad esempio, sono gli stessi indipendentemente dal colore. L’arbitro, se è vero che sia andata proprio così, da sospendere per un po’.

Mercurio
Ospite
Member

Voglio vedere adesso cosa fa il giudice sportivo …

Singleton
Ospite
Member

Mandare l’arbitro a dirigere 3 anni in serie D sarebbe il miglior segnale ma la classe arbitrale italiana si dimostrerà ancora una volta,disonesta, ottusa,fuori dal mondo e fatta da personaggi di spessore morale infimo……per non dire di peggio

Articolo precedenteFabrizio Ficini: “Di Francesco profilo adatto, ma occhio alle pressioni della piazza”
Articolo successivoTotoallenatore, Gasperini piace a Fiorentina e Roma, ma vuole l’Atalanta
CONDIVIDI