Ora non mollare e provarci fino alla fine. Andrea Della Valle e le sue parole: possibili cambiamenti in società. Il dilemma del settimo posto che potrebbe non bastare

49



Non mollare e provarci fino alla fine. La sconfitta di Reggio Emilia contro il Sassuolo, la seconda consecutiva dopo il ko interno contro la Lazio, ha mostrato una Fiorentina ‘scarica’ mentalmente e fisicamente. Un campanello d’allarme a quattro giornate dalla fine. Pioli lo sa benissimo e la conferma sono i continui cambi di formazioni da partita a partita. Il tecnico lo ha affermato anche dopo la gara contro i neroverdi, ma è giusto ricordare che tutto quello che ha fatto e quello che farà la Fiorentina fino al termine della stagione sarà più che positivo.

C’era da capire come avrebbe reagito la squadra dopo la prima sconfitta, soprattutto dopo il dramma della scomparsa di Davide Astori, e un calo era anche prevedibile.

A questo bisogna aggiungere che Pioli è arrivato in questo finale di stagione coi giocatori contati tra infortuni (Badelj e Thereau) e squalifiche (Sportiello e Pezzella nell’ultima gara). E i giocatori utilizzati dalla panchina non hanno saputo dare il proprio contributo.

Uno su tutti Falcinelli. Da quando è alla Fiorentina non è mai riuscito a tirare dentro lo specchio della porta, non ha mai fatto un gol. E da un attaccante che viene chiamato a sostituire la punta centrale sicuramente ci si aspetta di più. Discorso simile per Gil Dias. Sbaglia gol clamorosi ma soprattutto non ha avuto una crescita tecnico-tattica, non ha mai dato l’impressione di poter veramente diventare un ‘titolare’.

La lista potrebbe allungarsi ma alla base di tutto c’è un vecchio discorso: senza investimenti di un certo valore è difficile arrivare a prendere giocatori di livello.

Domandatelo a Corvino e Freitas che si danno l’anima in Italia e in giro per il mondo senza un budget (per il prossimo campionato, escluso eventuali cessioni avranno a disposizione solo, per il mercato di rafforzamento della prossima estate, tra i 10 e 20 milioni) e con il costante obiettivo imposto dalla società di abbassare il monte ingaggi.

Resta il fatto che non è ancora il momento di parlare di mercato, anche se qualcosa dentro la società sta accadendo. Le dichiarazioni di Andrea Della Valle, nel dopo partita del Mapei Stadium, sono sembrate dirette soprattutto al lavoro proprio di Corvino e Freitas ma non solo. Qualcosa accadrà a fine campionato, sicuramente saranno prese delle decisioni. Si parla anche di un nuovo responsabile all’ufficio stampa che dovrebbe arrivare, ancora una volta, da fuori Firenze, e che andrà ad ampliare a quello già esistente.

Comunque, tutti adesso vicino a Pioli e alla squadra. La sfida contro il Napoli di domenica pomeriggio è proibitiva ma la Fiorentina ha già dimostrato di saper superare i propri limiti e di rendere possibile l’impossibile. Poi ci sarà la trasferta di Genova, la gara al Franchi contro il Cagliari e la chiusura a San Siro contro il Milan. Quattro gare dove la Fiorentina si giocherà l’accesso all’Europa League. Il tutto senza dimenticare l’eventuale beffa: perché se il Milan dovesse arrivare dietro la Fiorentina (dall’ottavo posto in poi) ma dovesse vincere la Coppa Italia contro la Juventus (che si giocherà a due giornate dal termine, prima di Atalanta-Milan e appunto Milan-Fiorentina) la squadra che arriverà settima in classifica non andrà in Europa. E i viola per adesso si stanno giocando proprio il settimo posto…

49
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Mark
Ospite
Mark

ma quale scarichi : come si fa, dopo una partita giocata in dieci solo mercoledì, a giocarne un’altra quasi intera ancora in 10 ???????
Ragazzi va bene pretendere ma a me sembra che i nostri ci abbiano messo l’anima, anche contro il Sassuolo.

Facciamo il nostro mestiere e basta : tifiamo !!!

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

“Domandatelo a Corvino e Freitas che si danno l’anima in Italia e in giro per il mondo senza un budget (per il prossimo campionato, escluso eventuali cessioni avranno a disposizione solo, per il mercato di rafforzamento della prossima estate, tra i 10 e 20 milioni) e con il costante obiettivo imposto dalla società di abbassare il monte ingaggi”.

Appunto. Questo stralcio dell’articolo, che rispecchia fedelmente la realtà, annulla da solo tutto le altre considerazioni e speranze.

Ohiohi…

tomcat
Ospite
tomcat

Ma ancora sperare nell’E.L.? Dopo aver fatto ridere contro il Real Verona (1-4) Spal e Sassuolo, solo per citare qualche partita!!!! Siamo meglio di altre squadre come valore dei singoli, tipo Atalanta, ma non abbiamo giovani leoni, ci sarebbero 2 o 3 in primavera, ma Pioli li fa marcire nella giovanile, Gori, Sottil e Ranieri per citarne tre. Non facciamo cross dalle fasce che sono le soluzioni ideali per Simeone, si fa giocare sempre Falcinelli e Gil Dias. Se c’e’ un accordo con le squadre di provenienza, si mettono negli ultimi 5 o 10 minuti, non dall’inizio o dopo 45… Leggi altro »

Lenzolaio
Ospite
Lenzolaio

Mettetevi d’accordo. Tempo fa avete scritto che dal prossimo anno il montreinga9gi sarebbe aumentato adesso tutto il contrario. Cmq se queste sono le prospettive …che tristezza.

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

ora pensiamo a concludere il campionato con dignità,al meglio delle nostre possibiltà,la rosa attuale a mio avviso mr pioli,l’ha fatta rendere al meglio delle proprie possibilità,ha tirato fuori dai ragazzi il massimo,e qualcuno dopo le 6 vittorie di fila,si è dimenticato dei limiti dell’organico attuale,sia a livello di qualità tecnica nei singoli componenti della rosa attuale,ma anche di alternative valide in panchina,la coperta è corta,inutile girarci intorno,invocando gasperini o altri tecnici,la fiorentina l’allenatore bravo lo possiede già in casa propria mr stefano pioli,, il punto centrale della questione rimane quello affermato come al solito con grande lucidità dall’illuminato ceccarelli,pioli si… Leggi altro »

geronimo
Ospite
geronimo

A parte il fatto che quanto viene detto poi d’improvviso sparisce e viene ritrattato…… ma non era stato detto che …i soldi c’erano che avanzava un tesoretto di 37mil al netto dei maggiori intrioti della …a noi favorevole nuova ripartizione degli introiti tv ecc ecc. Ora ci dite 10-20mil ?????? ma siete giornalisti o azzecca garbugli-calcistici…… “GIORNALAI” …ma il problema non è tanto quello……il peggio è che alimentate il credo nella EL e fin qui nulla quaestio…… ma anche e maggiorment in EL i soldi se sono 10-20mil come dite…che C…. ci si va a fare in EL????? ma soprattutto… Leggi altro »

Lucaroma
Member
Lucaroma

Questi pur sbagliando tutto..comunicazione..modi..atteggiamento..hanno messo a disposizione al buffone..piu di 100 milioni ida quando hanno avuto il coraggio di ripresentarlo a firenze!
Il problema principale a firenze era ..e’ ..e resterà il buffone ..finche non sarà allontanato!
Il resto sono chiacchiere!

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

AUTOFINANZIAMENTO, OSSIA:

I DV SI AUTOFINANZIANO CON LA VIOLA

VIA I DV!!!

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

VIA I DV!!!

aldo
Ospite
aldo

Ricordiamoci che già una volta Andrea tenne Mihajlovic e Corvino, salvo poi esonerare il primo a dicembre e il secondo a marzo. Se volesse davvero rilanciare, l’allenatore giusto sarebbe GASPERINI. Con una bell’offerta verrebbe di corsa. Con lui i giovani verrebbero valorizzati e si vedrebbe un bel gioco. Ma temo che vorrà tirare a campare fino alla costruzione del nuovo stadio. Se ne parlerà, quindi, tra quattro anni, forse!

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

Coi’ca77o che Gasperini viene in questa società di raccattati

ormai ci vengono solo gli YESMAN

Articolo precedenteSerie A, il Napoli riapre la corsa Scudetto: 1-0 a Torino contro la Juve
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI