Pagelle FI.IT: Badelj e Salcedo su tutti, poi Babacar

    0



    Badelj PaokE’ mancata la vittoria. Contro il Paok Salonicco, nel ‘catino’ del Tumba, la Fiorentina non si fa impressionare, fa la sua partita e non subisce nemmeno un tiro da parte dei greci (l’unico se vogliamo nei minuti finali della gara di Rodrigues).
    Una Fiorentina che ha creato alcune buone azioni da gol ma è mancata in concretezza. Rispetto alle ultime gare è stata una squadra che ha mostrato una crescita costante sul piano del gioco e della condizione. Una partita che ha mostrato un Salcedo (all’esordio) che potrebbe rivelarsi una piacevole scoperta tra i difensori, come anche Maxi Olivera e forse il ritrovato Babacar che è stato in partita dall’inizio alla fine e andando vicino al gol in un paio di occasioni. Tutte note positive che fanno ben sperare per le prossime partite.

    TATARUSANU: VOTO 6. Praticamente mai chiamato in causa per tutto il primo tempo, il primo tiro in porta del Paok arriva a pochi minuti dalla fine.
    TOMOVIC: VOTO 6. A sorpresa Sousa lo schiera come esterno di centrocampo, questo per dar maggior copertura sulla fascia destra con Salcedo e per una difesa a cinque in fase difensiva. Quando torna a fare il difensore, causa l’uscita di Salcedo, va in difficoltà.
    GONZALO RODRIGUEZ: VOTO 6. Ci prova con un colpo di testa ma palla sul fondo, poi un paio di lanci per Kalinic e Babacar ma con mira sbagliata.
    ASTORI: VOTO 6. Al centro della difesa contro un attacco non certo irresistibile, gioca con precisione e affidabilità.
    SALCEDO: VOTO 6.5. Esordio in maglia viola e subito propositivo e con carattere. Forse la Fiorentina ha trovato un difensore.
    BERNARDESCHI: VOTO S.V. Entra al 28’st al posto di Salcedo.
    BADELJ: VOTO 6.5. Troppi errori nei primi minuti ma poi prende per mano la squadra, giocando una gara di alto livello. Soprattutto nel secondo tempo.
    BORJA VALERO: VOTO 6. Torna sulla mediana con compiti di copertura ma anche propositivi, sui suoi piedi una delle occasioni più importanti del primo tempo.
    MAXI OLIVERA: VOTO 6. Sousa lo conferma e lui risponde con una prestazione tutto sommato positiva. Certo, deve trovare misure e maggiori intese coi compagni, ma un paio di bei cross ci sono stati
    ILICIC: VOTO 5.5. Parte bene poi il consueto calo, per riapparire nel finale di tempo per un cartellino giallo. Nella ripresa Sousa lo sostituisce
    CARLOS SANCHEZ: VOTO S.V. Entra al 17’st al posto di Ilicic. Porta maggior dinamismo a centrocampo
    BABACAR: VOTO 6. Primo tempo positivo per dedizione, sacrificio, e voglia di lottare, si ripete anche nella ripresa. Sfiora il gol in due occasioni, potrebbe aver imboccato la strada giusta per determinare con la maglia viola.
    TELLO: VOTO S.V.. Entra al 32’st al posto di Babacar.
    KALINIC: VOTO 6. Con lui le difese avversarie devono sempre correre, pronti via e rischia di mettere Babacar solo davanti alla porta.
    ALL.: PAULO SOUSA: VOTO 6. A sorpresa punta sulle due punte con Tomovic esterno di centrocampo e l’esordio di Salcedo. Fiorentina che fa la partita per tutto il primo tempo e soprattutto nella ripresa, rischiando poco o nulla. Peccato i non tanti tiri in porta.

    Commenta la notizia

    avatar
    Articolo precedenteEuropa League, primo gol di Pepito Rossi con il Celta Vigo
    Articolo successivoPaok Salonicco-Fiorentina, finisce 0-0 in Grecia
    CONDIVIDI