PAGELLE FI.IT: Ilicic, Pek e Rosati ok. Gomez in ritardo..

    0



    Gomez EsbjergQuello della Fiorentina contro l’Esbjerg è stato sostanzialmente un allenamento. Forte del 3-1 dell’andata i viola hanno potuto impostare la gara nel miglior modo possibile cercando di consumare meno energie fisiche e psicologiche. Il gol arriva con una splendida punizione di Ilicic. Va in gol anche Mario Gomez, finalmente dal primo minuti, ma gli viene ingiustamente annullato per fuorigioco. L’attaccante viola cerca di essere il più utile possibile ma ancora la condizione fisica non è al meglio.


    ROSATI: VOTO 6.5. Fa il suo esordio in maglia viola. Chiamato in causa solo su un tiro ravvicinato di Vestergaard a inizio secondo tempo e successivamente  con un intervento risolutivo andando anche fuori area. Ci può fare poco sul gol del pari danese

    RONCAGLIA: VOTO 6. Si occupa più della fase difensiva, poche le sortite sulla fascia.

    GONZALO RODRIGUEZ: VOTO 6. Gestisce la difesa con la giusta esperienza.

    COMPPER: VOTO 5. A metà del primo tempo va vicino al gol con un colpo di testa maglia  a inizio ripresa sbaglia su Vestergaard e poi commette l’errore, sempre su Vestergaard che costa il gol del pareggio

    PASQUAL: VOTO 6. Spazio per affondare ci sarebbe ma si propone poco.

    BORJA VALERO: VOTO 6. Applaudito e incoraggiato da tutto il pubblico viola gioca un primo tempo col freno, nella ripresa, invece, gioca più nella metà campo avversaria senza però forzare molto.

    PIZARRO: VOTO 6.5. Nelle ultime partite in netta crescita. Ogni azione passa dai suoi piedi, in partita dall’inizio alla fine

    AMBROSINI: VOTO 6. Anche lui torna dal primo minuto e come sempre da concretezza alla manovra viola.

    ILICIC: VOTO 6.5. Si gioca molto dalla sua parte ma non riesce a trovare le giocate giuste. Nella ripresa pronti via segna un gran gol su punizione dal limite.

    MARIO GOMEZ: VOTO 5.5. Finalmente, dopo tre spezzoni di partita, torna a giocare dal primo minuto. L’ultima volta era il 15 settembre contro il Cagliari. Si nota che deve trovare la miglior condizione ma un gol l’aveva comunque segnato, poi annullato per un fuorigioco che non c’era

    RYDER MATOS: VOTO 6. Sul finire di primo tempo bell’azione in velocità, va vicino al gol. Alcuni spunti in velocità creano problemi agliavversari.

    TOMOVIC: VOTO 6. Entra al 15’st al posto di Gonzalo Rodriguez e gioca una gara accorta e positiva.

    BAKIC: VOTO 6. Entra al 20’st al posto di Ambrosini. Sfiora il gol dalla lunga distanza con un gran tiro e nel finale sbaglia clamorosamente a porta spalancata.

    VARGAS: VOTO 6. Entra al 33’st al posto di Pasqual. Sfiora il gol su calcio d’angolo con un gran tiro al volo.

    ALL.: MONTELLA: VOTO 6. Obiettivo conquistato. Ottavi di finale di Europa League e adesso la Juventus. Il passaggio del turno era in pratica già conquistato all’andata e la gara di ritorno ha permesso di far giocare altri giocatori e risparmiarne altri in vista della gara contro la Lazio. Peccato per il pareggio finale, una maggior attenzione avrebbe consentito di conquistare l’ennesima vittoria in Europa League.

     

    Gianni Ceccarelli dallo Stadio Artemio Franchi di Firenze