PAGELLE FI.IT: Savic, Aquilani e Neto non mollano mai, Matri..

    0



    sampdoria NETO: VOTO 6.5. Nella prima parte di gara ottimo intervento sull’insidiosa punizione di Gabbiadini. Sempre attento e preciso.

    CUADRADO: VOTO 6. Ancora una volta posizionato come esterno basso in difesa m questa volta ha più spazio per avanzare. Nella ripresa gioca da esterno alto e la Fiorentina diventa più pericolosa.

    DIAKITE’: VOTO 6. Torna dal primo minuto e vista l’assenza forzata di Gonzalo Rodriguez gioca da centrale. Non lesina determinazione e grinta.

    SAVIC: VOTO 6.5. Nel primo tempo gioca prevalentemente su Maxi Lopez e lo limita molto. Nella ripresa è su tutti i palloni che arrivano nell’area viola. Gioca con autorità. Tra i migliori in campo.

    TOMOVIC: VOTO 6. Montella lo posiziona sull’out di sinistra. Dopo 10 minuti un inspiegabile passaggio  all’indietro di testa rischia di costare caro alla Fiorentina. Gioca più alto rispetto al solito e questo lo ritarda nei rientri in difesa. Nella difesa gioca più bloccato.

    BORJA VALERO: VOTO 6. Con Aquilani cerca di far andare a giusto regime il motore viola. Nel primo tempo gioca in posizione più avanzata e spesso si ritrova anche in area avversaria. Nella ripresa, soprattutto dopo l’uscita di Wolski, Montella lo posiziona più dietro per dare maggior ordine e incisività alla manovra viola. Va anche vicino al gol.

    AQUILANI: VOTO 6.5. Anche lui tra i migliori in campo. Svolge bene il compito di sostituire Pizarro. Alterna quantità a qualità. Non tira mai indietro la gamba.  Da tutto fino alla fine.

    MATI FERNANDEZ: VOTO 6. Va vicinissimo al gol nel finale di primo tempo con un gran tiro da fuori area. Per il  resto cerca di dare dinamicità e imprevedibilità.

    ILICIC: VOTO 5.5. Gara di alti e bassi. Cerca di essere utile alla causa ma spesso perde palla in maniera banale oppure non riesce a portare a termine il contropiede. Pochi anche gli spunti con Matri.

    MATRI: VOTO 5. Lotta dall’inizio alla fine ma non determina. Gioca anche di sponda per i compagni ma quando nel finale ha la palla per vincere la partita ancora una volta non centra la porta.

    WOLSKI: VOTO 5. Non sfrutta l’occasione che gli concede Montella. Troppo volte fuori dall’azione. Non incide.

    VARGAS: VOTO 6. Entra al 14’st al posto di Wolski. Va vicinissimo al gol con una fucilata su punizione da oltre trenta metri che colpisce la parte inferiore della traversa e rimbalza fuori dalla porta. Sullo stesso tiro accusa anche un problema muscolare che nel finale lo limita nella corsa.

    MATOS: VOTO 6. Entra al 25’st al posto di Ilicic. Alcuni accelerazioni sulla fascia  creano scompiglio nella retroguardia doriana.

    AMBROSINI: Voto S.V.. Entra al 33’st al posto di Mati Fernandez.

    ALL.: VINCENZO MONTELLA: VOTO 6. In grande emergenza per i tanti infortuni e squalificati non era certo facile giocare contro una Sampdoria che ultimamente sta attraversando un buon momento di forma. Come aveva detto alla vigilia gioca a viso aperto contro e a fine gara sono più le occasioni create per vincere dai viola che quelle dei padroni di casa. Un buon segnale di reazione dopo la negativa e pesante prestazione di mercoledì scorso il Milan. Un punto che serve per continuare a lottare per il quarto posto.