Pagelle Fi.it: Vargas, Diakitè ok poi per i viola è notte fonda..

    0



    di natale pasqual savic udinese coppaLa Fiorentina esce sconfitta 2-1 dalla gara di andata contro l’Udinese per la semifinale di Coppa Italia. Una Fiorentina ancora lontana da quella che tutti conoscono che ha permesso all’Udinese di credere nell’impresa. E adesso il ritorno si fa più difficile, visto che poi alla Fiorentina mancherà tutto il centrocampo…

     

    NETO: VOTO 6. Due grandi parate nel primo tempo, poco da fare sui gol dell’Udinese

    DIAKITE’: VOTO 6.5. Fa il suo esordio in maglia viola con grande autorità e sicurezza. Previso e attento negli interventi, mette in campo la sua fisicità. Cala solo nel finale
    GONZALO RODRIGUEZ: VOTO 5.5. Sul gol dell’Udinese si fa sorprendere da Di Natale, meno determinato di altre volte.

    SAVIC: VOTO 5.5. Non si tira indietro dalla lotta ma i gol dell’Udinese sono tutti da posizione centrale

    PASQUAL: VOTO 5. Widmer gli crea diversi problemi, spesso in difficoltà come sul gol di Di Natale. Così anche nella ripresa.

    MATI FERNANDEZ: VOTO 5.5. Inizia la gara con il giusto piglio e temperamento ma poi inizia a perdere troppi palloni.

    PIZARRO: VOTO 5.5. Il metronomo viola funziona a fasi alterne e di conseguenza tutta la squadra.

    BORJA VALERO: VOTO 6. Torna dal primo minuto e lo trovi in tutte le zone del campo. Ha l’occasione per fare gol ma non la sfrutta a dovere. Si becca il giallo per proteste (il rigore per la Fiorentina c’era) che gli farà saltare la gara di ritorno.

    JOAQUIN: VOTO 5.5. Dovrebbe giocare più a ridosso dell’attacco, invece parte molto basso il che lo fa diventare troppo prevedibile.

    MATRI: VOTO 6. Si batte in attacco ma non ha occasioni vere. L’unica trova l’opposizione di Scuffert.

    VARGAS: VOTO 6.5. Parte col freno tirato ma poi realizza un gran gol con un vero e proprio ‘missile’ da fuori area.

    CUADRADO: VOTO 5.5 Entra al 25’st al posto di Joaquin ma non si vede mai

    ANDERSON: VOTO 5.5 Entra al 30’st al posto di Borja Valero, anche lui poco o niente.

    MATOS: VOTO S.V.. Entra al 43st al posto di Vargas.

    ALL.: MONTELLA. VOTO 5.5. Dopo la negativa trasferta di Cagliari ci si aspettava una reazione importante della squadra che però solo in parte c’è stata. E’ vero che gli assenti erano molti ma solo questo non può bastare a giustificare una prestazione altalenante sul piano della condizione fisica e della trama di gioco. La cosa più grave è che questa gara vale la qualificazione alla finale di Coppa Italia. Tra sette giorni non è più possibile sbagliare. Serve ritrovare subito la Fiorentina che tutti conoscono.

     

    Gianni Ceccarelli, dallo Stadio Friuli di Udine