Benassi bomber, Veretout/Biraghi quelli che fanno più km. Ma da mesi da 5 in pagella

25



Quella contro il Genoa sarà l’ultima di una stagione da incubo per la Fiorentina. Che si gioca la permanenza in A. E alcuni calciatori hanno numeri e statistiche paradossali

La vita, la permanenza in A, da una parte, la retrocessione in B dall’altra. Si gioca tutto la Fiorentina domenica sera al Franchi contro il Genoa. Molto è già stato detto dei numeri fallimentari di questa annata. Dai punti nel girone di ritorno, a quelli disastrosi di Montella, fino a Simeone e di un centrocampo intero inadeguato alla maglia viola.

E poi ci sono i paradossi. Come quelli che parlano ancora oggi di un Marco Benassi capocannoniere della Fiorentina in questo campionato con i suoi 7 gol. L’ultimo, tuttavia, arrivato già a Gennaio, quando col Chievo ha segnato il suo ultimo gol nella Serie A 2018-19. Record personali tutti battuti, con anche i 2 gol segnati in Coppa Italia. Ma da mesi a questa parte, il suo rendimento non è quasi mai stato sufficiente.

Poi ci sono i numeri di Jordan Veretout e Cristiano Biraghi. Sia il francese che l’ex Pescara nelle ultime giornate sono stati tra i peggiori in campo. E non solo per errori tecnici ma anche e soprattutto per atteggiamenti mentali. Eppure sono i due che continuano a percorrere la distanza chilometrica in campo maggiore. Anche a Parma, Veretout, che a tratti è stato quasi snervante, è stato il viola che ha coperto la distanza maggiore.

Il rosso a Empoli arrivato al 90’ la goccia che aveva fatto traboccare il vaso, dopo le voci di un trasferimento al Napoli che dalla Campania più volte hanno dato praticamente per fatto. Perché adesso che la B è diventato una concreta possibilità servirebbe gente motivata e con gli attributi. E non calciatori che vagano per il campo pensando ad altro.

Continuare ad affidarsi a lui anche nella decisiva gara di domenica sera? A qualcuno il dubbio è venuto. Ma anche con il Genoa il francese sarà impiegato dal 1’. Come gli altri sopracitati. La salvezza della Fiorentina passa anche da loro. Così come per i gol di Muriel che mancano da mesi, Simeone che continua a sbagliare l’impossibile, Gerson che per lunga parte di annata è stato un fantasma…quando si dice ‘fare di necessità virtù’. Non c’è altro modo per evitare l’epilogo più impensabile.

25
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
vittorioèilmiopresidente
Ospite
vittorioèilmiopresidente

Guardate come in certi casi le statistiche siano totalmente fuorvianti. Numeri importanti sulla carta, ma tre pippe colossali sul campo!!

Gigi
Ospite
Gigi

Mandateli a correre le maratone, invece di metterli sui campi di calcio

marco
Ospite
marco

Meno male che si era deciso di mettere da parte le polemiche fino a domenica prossima e fare fronte unito! Non c’è niente da fare, l’autolesionismo è più forte di tutto.

Kermit71
Tifoso
kermit71

beati quei tempi con baggio e borgonovo entrambe a 14 reti,nostalgia canaglia…e non penso a re leone altrimenti schianto

Aristarco Scannabue
Ospite
Aristarco Scannabue

5 in pagella da chi di calcio capisce come un’ameba di fisica nucleare? Assolutamente ridicolo!

VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

Nell’ipotesi remota della B pur senza Chiesa, Varetout, Muriel e Biraghi, avremmo una squadra con tanti giovani pronti per tornare subito in A. (Hancko, Traore, Castrovilli, Zurkowski ecc). Restando in A, invece c’è da investire (BENE E NON A CASO) tutti i soldi ricavato dalla vendita di Chiesa & Co. Se poi devono arrivare contropartite, se sono del tipo Orsolini, ben vengano!

marco mugello
Ospite
marco mugello

SIAMO PIENI DI SEGNAMAIIIIIIIII….!! COME VE LO DEVO DIRE? Saper segnare è un dono del cielo, quando nasci hai già i cromosomi giusti. Ma i DS dovrebbero avere, per selezione naturale, tutti i cromosomi giusti per scegliere bene i giocatori, però qualcuno sceglie tutti segnamai. E’ toccato a noi, cosa ci vuoi fare?

max
Ospite
max

BIRAGHI E VERETOUT rendimento alla MAXI OLIVEIRA il secondo prima della sfida contro Sassuolo era a NAPOLI ( pensare alla prossima stagione rigore non doveva battere ) colpa degli allenatori ? GIRONE di ritorno da retrocessione partita contro FROSINONE LA PEGGIORE di questo campionato..

il sindaco
Ospite
il sindaco

Tutti scarsi, Forse dovrebbero dedicarsi alla maratona dato che nel calcio se non sei forte con i piedi correre non serve a nulla.

pippo
Ospite
pippo

Riguardo il fatto che benassi sia il capocannoniere, peraltro con 7 reti e non 17, avendo toccato in tutto il campionato non più di una ventina di palloni ci sarebbe solo da stupirsi per la percentuale palle toccate / gol e finirla lì che per un centrocampista, per i palloni toccati in una partita, è indecoroso. io controllerei invece per quanto tempo sparisce dal campo senza dare segni di vita visto che in una recente partita sono arrivato a contare più di mezzora buona!!riguardo invece i km percorsi in una partita che a molti piace tanto, mi piacerebbe invece sapere… Leggi altro »

gangia81
Ospite
gangia81

Così come nel basket anche nel calcio: è la palla che deve muoversi, non i giocatori. Se punti tutto su doti da centometrista poi le partite le perdi perché l’ultima mezz’ora non reggi più.

Articolo precedenteItalia, lunedì le convocazioni di Mancini per le sfide contro Grecia e Bosnia Erzegovina
Articolo successivoLa giornata viola: il riassunto
CONDIVIDI