Parma: Viviano o Sportiello per la porta. In attacco punta Falcinelli, con il sogno Gabbiadini

3



Tanta carne al fuoco, ma nessuna follia. La linea tracciata dal presidente Jiang Lizhang è chiara: il Parma deve rinforzarsi in ogni reparto, con acquisti mirati e ponderati, investendo su giocatori con un pedigree da serie A. Quanto basta per ipotizzare un mercato estivo scoppiettante, scrive Tuttosport. Portiere: il nome in cima alla lista dei desideri resta quello di Emiliano Viviano della Sampdoria che ieri ha incontrato il ds Carlo Osti per parlare del suo futuro. Un futuro sempre più lontano da Genova. Il Parma è in attesa del segnale decisivo per sferrare l’attacco finale e trovare l’accordo definitivo con il club blucerchiato: al portiere verrà proposto un contratto quadriennale da un milione a stagione, la stessa cifra che Viviano percepisce oggi alla Samp, con cui ha ancora altri tre anni di contratto. La concorrenza non manca, Bologna e Sporting Lisbona, infatti, sono alla finestra. L’alternativa si chiama Marco Sportiello, rientrato all’Atalanta dopo il prestito alla Fiorentina. Le cifre dell’ingaggio sono simili, non quelle del cartellino (l’Atalanta lo valuta 10 milioni) ma in questo caso si può trattare sulla base di un prestito con diritto o obbligo di riscatto in caso di permanenza in serie A dei gialloblù.

In attacco, il Parma lavora con il Napoli per Ciciretti, mentre col Benevento ha parlato di Enrico Brignola. In questo momento, però, il nome caldo è quello di Manolo Gabbiadini del Southampton. Gli inglesi lo valutano intorno ai 13 milioni, cifra proibitiva; se ci sarà un’apertura all’ipotesi del prestito, allora Faggiano proverà l’affondo, anche se sul giocatore è forte l’interessamento della Lazio. Diego Falcinelli, rientrato al Sassuolo dopo il prestito alla Fiorentina, è una valida alternativa.