Parola d’ordine continuità. A Udine per il terzo posto

0



C’è chi fa del calcio offensivo la sua filosofia di vita e c’è chi invece preferisce prima non prenderle e poi, in caso, provare a darle. C’è chi considera il miglior attaccante lo spazio, chi è duttile e chi non si schioda dal 4-4-2. Per tutti gli allenatori del mondo, però, c’è un assunto che non può essere messo in discussione: fondamentale nel calcio è la continuità. Quella che nei mesi iniziali di questa stagione è mancata alla Fiorentina di Vincenzo Montella che tra prestazioni più o meno buone si è ritrovata a novembre apparentemente fuori da tutto, mentre adesso, dopo aver trovato appunto continuità, può sognare in grande tra Coppa Italia, Europa League, e campionato.

“Credo che la squadra abbia già dimenticato la vittoria di giovedì scorso, i risultati si costruiscono il giorno dopo”. Lo ha detto chiaramente Vincenzo Montella, a Udine la Fiorentina si gioca qualcosa di importante. Così come se lo giocava contro il Milan lunedì scorso, nel mezzo delle gare contro la Roma di Europa League, e la concentrazione così come la voglia di vincere, non sono certo mancate. Le stesse che al Friuli dovranno animare la Fiorentina. Perché se è vero che alle porte c’è una sosta che permetterà alla squadra di rifiatare dopo il tour de force delle ultime settimane, è anche vero che ad aprile le cose saranno pure peggiori dal punto di vista degli impegni ravvicinati. E l’occasione per andare a riposo con altri tre punti in saccoccia è di quelle da non sprecare.

Anche perché questo turno dice Roma impegnata a Cesena, Napoli in casa contro l’Atalanta e Lazio contro il Verona all’Olimpico. Turno, dunque, favorevole alle avversarie dirette dei viola. Ma nella prossima giornata, con la Fiorentina che attende la Sampdoria ci saranno Roma-Napoli e Cagliari-Lazio prima di andare a giocarsi il tutto per tutto al San Paolo con la Lazio impegnata contro l’Empoli. Un turno, insomma, questo, dove non è concesso fare passi falsi. Dopo il ko di Parma erano arrivati 13 risultati utili consecutivi che hanno permesso alla Fiorentina di scalare la graduatoria ed eliminare in serie Roma due volte, Tottenham, e di vincere allo Stadium. Dopo il ko contro la Lazio sono 3 i risultati utili consecutivi. Continuità, dunque, cercasi. Vincere a Udine potrebbe forse essere la vera prova del nove.

Autore: Redazione Fiorentina.it