Pasalic jolly a centrocampo, farà la mezz’ala per segnare di più

di Angelo Giorgetti - Qs-La NAzione

11



Ha visto un bel po’ di mondo Mario Pasalic, nato in Germania da genitori croati e traslocato nell’Hajduk di Spalato prima di essere acquistato in Inghilterra (Chelsea), giocare poi in Spagna (Elche), quindi in Francia (Monaco), Italia (Milan) e Russia (Spartak Mosca).

Ventitré anni e già sei campionati diversi – anche se Pasalic con il Chelsea non ha mai giocato –, più il mondiale con la Croazia perso proprio all’ultima scrematura. Vita intensa, e ora il ritorno in Italia.

Sarà fra poco la volta della Fiorentina, dove Pasalic arriverà in prestito dal Chelsea con un diritto di riscatto a favore dei viola (cifra ancora da stabilire). Quasi un metro e novanta e molti estimatori in giro per l’Europa, fra questi fece abbastanza notizia Montella che due anni fa volle Pasalic al Milan, salvo murarlo in panchina e a volte in tribuna fino al 30 ottobre.

ZERO MINUTI. Però in ogni conferenza stampa Montella parlava benissimo di Pasalic, che poi finalmente lanciò in prima squadra. Il ragazzo ci sa fare con i piedi, che usa per i lanci con democrazia estrema da ambidestro. Gioca ventuno partite, non tutte intere, e segna 5 reti.

Montella chiede al Milan di trattenerlo, l’accordo con il Chelsea però non si trova e Pasalic rischizza in un altro campionato: trentadue presenze, cinque reti e un assist con lo Spartak Mosca.

La delusione del mondiale mancato per mezzo centimetro (out all’ultima scrematura prima di partire, insieme al napoletano Rog) è stata affrontata insieme al procuratore Marko Naletilic, che è in grandissima confidenza con Corvino anche per motivi extracalcistici.

Lo sbarco a Firenze è stato deciso in poco tempo e Pasalic ha avuto la garanzia che sarà impiegato da Pioli nel modo migliore per sfruttare le proprie caratteristiche. Quindi spazio per gli inserimenti, più facili da innescare giocando da mezz’ala, in concorrenza teorica con Benassi o Veretout.

Pasalic è un jolly a centrocampo e proprio la naturale capacità di alternare le due fasi gli ha permesso di acquisire la sostanza del giocatore multiruolo, ma i 5 gol segnati due anni fa in Italia, quando Pasalic aveva poco più di 21 anni, sono un patrimonio troppo chiaro per essere lasciato da parte.

I GOL. Ci sono gol importanti nel passato di questo ragazzo, a cominciare dalla doppietta segnata a 18 anni a Spalato nel derby contro la Dinamo Zagabria. La seconda rete – segnata di tacco – viene ancora ricordata come un ricamo sfacciato.

Nel 2014 la Lazio aveva puntato Pasalic per sostituire Hernanes, il Chelsea però anticipò Lotito e per 3 milioni portò a casa lo spilungone, salvo poi spedirlo in giro per farsi le cosiddette ossa. Elche, Monaco, Milan, Spartak.

Quando sbarca a Milano, Pasalic si dichiara tifoso rossonero e cita Boban, poi Montella lo dipinge come un mezzo fenomeno ma la concorrenza è tanta. Pasalic esce alla distanza e scommette su se stesso, ora è la Fiorentina che scommette su di lui.

11
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
LEMAC
Ospite
LEMAC

Se è passato dal Milan allora è scarso. Mario e proviene dalla Germania. Sarà un altro Gomez

Renzo
Ospite
Renzo

Penso anch’io come Violaceo, che giocheremo senza regista, con un simil 4 3 3 e tanta legna dietro a Chiesa Simeone e il terzo che dovrebbe essere lo scarto dei gobbi

Violaceo
Ospite
Violaceo

Per quelli che chiedono il sostituto di badile , tra i quali fino a qualche tempo fa c’ero anch’io , ormai è chiaro che giocheremo senza regista , il sostituto di badile non verrà acquistato , e pasalic , potrei sbagliarmi , potrebbe essere il sostituto di saponara , con tre centrocampisti tipo veretout e dabo

giovanni
Ospite
giovanni

vorrei rilanciare un’ipotesi che prospettò su questo sito un altro tifoso, qualche giorno fa….
ma di un saponara arretrato regista cosa ne pensereste? Un po’ alla Liverani insomma… Saponara ha ottimi piedi, una buona visione di gioco e propensione all’assist, ma è di un’inconsistenza fisica e atletica disarmante, dunque…magari in fase d’impostazione potrebbe rendere meglio…???

Rag.Pupazzi
Ospite
Rag.Pupazzi

benassi nongioca piu’….(finalmente)

Ponzio
Tifoso
ponzio

questo è davvero forte

Picchio08
Member
Picchio08

Secondo me ottimo giocatore per la nostra dimensione….in un 433 se la gioca con Veretout e Benassi, quindi manca ancora il sostituto di Badelj.

Sempreviola93
Tifoso
Sempreviola93

ma il famoso mediano quando si prende ad agosto? Pasalic è un buon acquisto ma non gioca davanti alla difesa, è una mezzala.

Magnifico Messere
Ospite
Magnifico Messere

Pasalic, giocatore con il quale o senza il quale…resta tutto tale e quale.

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

Finché non lo vedo in campo con la maglia Viola non si può considerare un ns giocatore … berbatov e laminkia Savic insegnano ….Speriamo di non fare l’errore dei vari Piccini , Mancini , Zaniolo etc etc … venuto non è certo inferiore a gaspar , Laurini , oliveira .. quindi a logica meriterebbe almeno una chance … Io faccio il tifo per lui …:..‭AACOMPRO vecchie maglie Fiorentina e vecchie sciarpe , contattami ad [email protected]

Torino Viola
Ospite
Torino Viola

Speriamo arrivi perché può fare bene a Firenze

Articolo precedentePedullà: “Trattativa avanzata per Lafont, il portiere ha detto sì”
Articolo successivoLo Faso: “A Firenze grande esperienza, con un po’ di fortuna e senza infortunio…”
CONDIVIDI