Pasqual: “Qualcuno mi avrebbe voluto. La Fiorentina…”

    0



    Manuel Pasqual in NazionaleOspite della trasmissione Tikitaka, in onda su Italia 1, il capitano della Fiorentina Manuel Pasqual ha rilasciato alcune dichiarazioni: “La Nazionale? Diciamo che sono ripartito bene. Zaza? E’ un gran bel giocatore con un ottimo fisico, farà comodo alla Nazionale. Il cross per Bonucci? E’ qualche anno che faccio qualche buon cross, non credo sia un caso. Conte? Ha le idee molto chiare, ce le ha trasmesse in soli dieci giorni e si sono visti i risultati. Trasmette la sua aggressività ai ragazzi in campo, era quello che serviva. Lui è un allenatore vincente. La differenza con Prandelli?  Conte riesce a trasmetterti molta più aggressività. Con Prandelli ho vissuto cinque anni, alcuni belli e altri meno. Il Mondiale? Ci ero rimasto male, pensavo fosse l’ultima occasione della carriera. Invece questa nuova convocazione mi ha ridato tanto entusiasmo. Io richiesto da altre società? Le società importanti cercano i giocatori importanti, ho ancora la presunzione di sentirmi tale. Qualcuno che ha bussato alla porta c’è stato in questi anni, ma non c’è stato mai niente di concreto. La Fiorentina ha sempre voluto tenermi, forse crede ancora nelle bandiere. Inzaghi? Me ne parlano molto bene, sicuramente insegnerà molto ai suoi attaccanti. Balotelli in Nazionale? Se diventa trascinatore lo aspettiamo ben volentieri. Prima del Mondiale aveva tanta responsabilità addosso: il fallimento dell’Italia in Brasile non è stata certo tutta colpa sua”.

    Commenta la notizia

    avatar
      Subscribe  
    Notifica di
    Articolo precedenteSerie B, Livorno-Latina 1-1. Segna Crimi, il pareggio di Cutolo nel finale su rigore
    Articolo successivoVerso l’esordio europeo, ecco i nuovi acquisti. Serve la vittoria
    CONDIVIDI