Paulo devi sognare. Altrimenti nulla ha più senso

125



La storia del Leicester, forse, sarà l’unica favola del calcio moderno. Ai meno giovani torna sempre in mente la Fiorentina Yè-Yè, ma quello era un altro calcio. Un’altra epoca. Dove forse sognare era un po’ più facile ed il denaro non la faceva ancora troppo da padrone. C’è chi, da guru del mondo Fiorentina e che oggi purtroppo non è più con noi, diceva: “Ogni prima partita di campionato io parto per sognare che la Fiorentina vinca lo scudetto. Altrimenti che si va allo stadio a fare?”. I più lo avranno riconosciuto.

Ma se non sogni che senso ha il gioco del calcio? Perché un tifoso dovrebbe allora ritrovarsi l’acqua anche nelle parti intime dopo un diluvio universale come quello che ha caratterizzato Fiorentina-Crotone? Perché dovrebbe prendere e farsi centinaia di chilometri in posti improbabili per sapere già che la Fiorentina non vuole sognare? Essere realisti ok, non dare illusioni, tutto giustissimo. Ma il sogno Paulo Sousa non può toglierlo a chi per questa maglia investe tempo, denaro, problemi con la giustizia, e soprattutto difende una fede. Non può toglierselo, no.

Perché forse è proprio il sogno e l’ambizione che ha messo il portoghese in quei primi sei mesi di avventura fiorentina che ha permesso ad una piazza intera di sentirsi orgogliosa quanto mai di poter guardare tutti dall’alto. E comunque la si pensi su quel maledetto mercato di gennaio, ormai, non conta più. Claudio Ranieri lo ha detto in ogni singola intervista, ad ogni singola conferenza stampa: “Stiamo vivendo un sogno. E vogliamo continuare a sognare”. Certo ci sarà chi dirà che con questa società è impossibile sognare. Ma almeno ci si provi. E’ una cosa dovuta a chi ogni mattina si alza e dovrà svolgere la sua mansione su un posto di lavoro che non è un campo di calcio. Per chi un lavoro ha la fortuna di averlo. E non è demagogia. Forse più un questione di rispetto.

CONDIVIDI

125
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
VIA I DV
Ospite
VIA I DV

grande!!! nel sondaggio la terza voce ha superato la prima… c’è ancora speranza!!! DAIIII SVEGLIATEVI DAL TORPORE!!!

Ghiacciopucci
Tifoso

era solo un modo per scuotere l’ambiente e mettere le cose a posto

pluto
Ospite
pluto

IL sogno non esiste piu , ma se NOI TIFOSI PER PRIMI non ci scuotiamo da questo TORPORE per i prossimi 10 anni non SOGnEREMO PIU , il cambiamento parte da noi , nelle contestazioni Civili ma continue nei tiranni della PLUSVALENZA e non piu dello sport della storia di questa MAGLIA

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

VIA I DV

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

VIA I DV

Io tifoso indignato viola
Ospite
Io tifoso indignato viola

Io come tifoso della fiorentina avevo un sogno….rivedere Rossi segnare con la maglia viola….

Io tifoso indignato viola
Ospite
Io tifoso indignato viola

Non serve sognare per vincere in casa con il crotone schierando una formazione decente….non devi sognare per capire che bernardeschi va lasciato libero.di muoversi….non devi sognare per capire che ilicic e badel adesso sono impresentabili….non devi sognare per capire che kalinic può fare reparto da solo e babacar no….non devi sognare per capire che borja non sarà mai una mezza punta….non devi sognare per capire che tatarusanu è impresentabile….

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

meno male che ci sono tantissimi allenatori fenomeni a Firenze, così quando esonerano Sousa ne abbiamo centinaia (però pronti a parametro zero, sennò non vi prendono….)

emiliofirenze
Ospite
emiliofirenze

Sousa non sogna, ma riscuote puntualmente il suo ingaggio, pari a 1,5 milioni, il quinto in Italia, dopo quelli di Allegri, Spalletti, De Boer e Montella, molto di più di quello di Sarri. Quindi cominci a meritarselo, come ogni stipendiato, compreso il chirurgo salva-vite che rispetto a Sousa è un parvenu .
Il portoghese è un privilegiato fra i privilegiati del mondo e invece…..non sogna. Ma mi faccia il piacere………

Treccani
Ospite
Treccani

Sono il primo a non ritenerlo l’allenatore per la Fiorentina…..ma i sogni se non ti danno la materia magica di cui sono fatti non te li costruisci dal nulla…la società per prima non sogna, anzi gioca al ribasso…cazzo vuoi sognare???

Ezio
Ospite
Ezio

El Loco Bielsa ha mandato a quel paese Lotito con già in mano un contratto firmato. Questione di punti di vista; non ti va bene, te ne vai ed amici come prima. Sono convinto che a Bielsa avrebbe fatto comodo allenare in Serie A che per quanto scaduta, rappresenta pur sempre una bella vetrina, ha preferito dire di no, mentre il nostro sta diventando stucchevole. Sapeva bene con che tipo di società avrebbe lavorato e trovo patetico il continuo lamentarsi su quanto accaduto. Del resto le 5 su 5 sconfitte precampionato dovevano far rizzare le antenne in Società, ma questa… Leggi altro »

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

Non sono d’accordo con te: quando è arrivato non sapeva bene con che tipo di società avrebbe avuto a che fare, semmai avrebbe dovuto levarsi di torno gennaio scorso, una volta saputo….

mirco
Ospite
mirco

Sousa le sta provando davvero tutte per essere esonerato – ma secondo me non ci riuscirà, per i DV si va in B piuttosto che pagare 2 allenatori

Articolo precedenteDerby dell’Appennino, saranno 1700 i tifosi viola al Dall’Ara
Articolo successivoEraldo Pecci: “Mi sa che finisce in pari. Lo spero”