Pecci: “Benassi bel giocatore, ma non carichiamolo di responsabilità”

2



L’ex giocatore della Fiorentina frena gli entusiasmi: “Benassi è un bel giocatore, ma con tutto il rispetto questa non sarà mai la Fiorentina di Benassi come lo era di Antognoni o De Sisti”

Eraldo Pecci è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Queste le sue dichiarazioni: Benassi? Quando hai il capitano dell’under 21 e lo dai via vuol dire che il Torino ha sbagliato qualche calcolo. Parliamo comunque di un patrimonio per la nostra nazionale, l’anno scorso Mihajlovic ha fatto scelte scellerate, scegliendo tutte mezzepunte. È un mediano che fa la sua parte, ma non pensiamo che vincerà la classifica cannonieri sull’onda dell’esaltazione per i tre gol in due partite. È un bel giocatore, ma con tutto il rispetto questa non sarà mai la Fiorentina di Benassi come lo era di Antognoni o di De Sisti. Non carichiamolo di responsabilità”.

Lotta Europa League? Siamo solo alla terza giornata. Il Torino mi sembra molto solido in difesa. Così come la Fiorentina, che ad oggi ha una bella carica di entusiasmo in più, ma in due partite può cambiare tutto. Però durante le prime giornate i valori non sono netti. Pioli e Mazzarri? Chi ha l’organico migliore alla fine avrà i risultati migliori, se l’allenatore non fa danni. Sarri l’anno scorso ha dato tantissimo al Napoli, ma alla fine il campionato lo ha vinto Allegri perché aveva l’organico migliore a disposizione”.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Etruscostagionato
Tifoso
l'etrusco

eraldo pecci è stato uno dei più bei registi che abbia mai visto giocare, in granata ed in viola … dava solidità, sicurezza, ogni pallone passato a lui era una garanzia … Così come quella fiorentina è stata forse la più bella e forte che abbia mai visto …

vecchiogrillo
Ospite
vecchiogrillo

Curioso, anzi, claustrofobico, il paragone di Pecci tra uno come Benassi e Antognoni o De Sisti. Da un punto di vista freudiano, mi pare che il paragone possa riguardare Eraldo Pecci stesso rispetto ai due grandi giocatori viola di un tempo. DIco freudianamente, visto che Pecci fu una grande mezza punta o seconda punta, che comunque giocava molto a centrocampo e faceva i passaggi filtranti come Picchio. De Sisti è stato immenso, era un immenso tessitore di gioco e nell’economia di una squadra io lo preferisco ad Antognoni. Quanto a Benassi, neanche Benassi sa quanto valga Benassi. Credo che sia… Leggi altro »

Articolo precedenteCoppa Italia, il 6 dicembre Torino-Sud Tirol: la vincente contro i viola
Articolo successivoLa Uefa valuta se abolire la regola del gol doppio in trasferta
CONDIVIDI