Pellegrini: “A Firenze è finito un ciclo. L’addio di Sousa sta influendo sulla squadra”

12



Parla così l’ex calciatore Luca Pellegrini a Radio Bruno: “A Firenze è finito un ciclo lo si capisce bene. Sembra un giocattolo che si è rotto ormai da tempo. Si parla tanto dell’ormai prossimo addio di Sousa, ed è innegabile come questo influisca sull’umore e sull’atteggiamento della squadra. Per l’anno prossimo ripartirei da Chiesa, Saponara e Bernardeschi. Il resto credo sia completamente da rifondare. Kalinic, almeno a quanto si dice, dovrebbe partire. La difesa secondo me è da rifare per intero, ed anche in mezzo al campo serviranno rivoluzioni”

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
PecosBill
Ospite
Member
All’incompetente di turno (per non dire di peggio) del…… Pellegrini e “degli anni delle salvezze al fotofinish”: 1970-71: dodicesimo posto: 1971-72: quinto posto; 1972-73: quarto posto; 1973-74: sesto posto; 1974-75: ottavo posto (vittoria nella Coppa Italia) 1975-76: nono posto; 1976-77: terzo posto; 1977-78: tredicesimo posto Quindi, in 8 campionati, due salvezze al fotofinish (1970-71 / 1977/78); un terzo posto (1976-77); un quarto posto (1972-73); un quinto posto (1971-72); un sesto posto (1973-74); un ottavo posto (1974-75) con vittoria della Coppa Italia (che senza VCG sarebbe tuttora l’ultimo noistro TITULO); un nono posto (1975-76). Alla faccia degli “anni delle salvezze al fotofinish). Con il format attuale delle coppe europee (di cui beneficia oggi la squadra dei prescritti), negli “anni delle salvezze al fotofinish” (in cui Ennio giocò con la Viola), avremmo partecipato 4 volte alla E.L. (compresa l’edizione in cui si vinse la Coppa Italia) ed una volta alla Champions. Totale… Leggi altro »
Erny
Ospite
Member

Credevo Ennio Pellegrini chi lo ricorda?gli anni delle salvezze al fotofinish

cesare
Ospite
Member

Basta con questi ex portasfiga. Ma cosa ne sa lui di quello che succede alla Fiorentina. Lui restera’ nella storia triste del calcio solo per aver provocato l’infortunio gravissimo di Antognoni quando era nella Sampdoria con la frattura di tibia e perone. Basta con questi ex pieni di rancore verso la Fiorentina. E basta con queste interviste inutili piene solo di presagi catastrofici. Domenica commentava Crotone-Fiorentina e non faceva altro che gufare la Viola: Che tristezza,ragazzi!!!

PecosBill
Ospite
Member

CESARE, ma la conosci la carriera calcistica di Pellegrini? Di quale ex rancorosoparli? Con la Viola non ha mai giocato e più precisamente non è mai andato, calcisticamente parlando, più in giù di Ravenna.
Purtroppo quello che ha detto è solo e soltanto la sacrosanta verità. E cioè che la Fiorentina è una squadra da rifondare completamente, sia in difesa che a centrocampo. Non lo doveva di certo dire lui per accorgersene. Solo i leccavalle possono non capirlo talmente sono attratti sai loro idoli
Forse (anzi senza forse) la sola cavolata che ha detto è quella della fine del ciclo perché, con buona pace dei leccavalle di cui sopra, il ciclo non si è MAI APERTO da 15 anni a questa parte. E gli ZERO TITULI ne sono la prova provata che piu provata non si può.

Maurizio milano
Ospite
Member

Se lo avessero mandato via a febbraio dello scorso anno
Avremmo avuto qualche soddisfazione in più e tante figuracce in meno.
però lo tengono come un totem

Fabio, Milano
Ospite
Member

L’atteggiamento di SOUSA è stato a tratti sbagliato nei toni e nei modi. Ma quando sei PRIMO in classifica ( … da quando non succedeva a Firenze … ) DEVI CREDERCI … è un DOVERE verso Firenze … e la società compra DA COSTA e BENALOUE o come cavolo si chiama ?! Bastava prendere 1 ma buono non 3 cessi rotti. Chiunque sarebbe crollato psicologicamente. E la colpa in primi è anche di CORVINO una delle più grandi bufale che fa un giochino che posso fare anche io … ne compra 10 … uno lo trova buona … lo vende dopo 2 anni e ci finanzia il mercato. Siamo come l’Udinese o il Sassuolo. Questa è la nostra dimensione

MoNrOo
Ospite
Member

Boh tu dici? Guarda che la puoi anche rigirare. Se Sousa fosse stato furbo, al posto di fare l’offeso, poteva pure metterci più grinta dicendo che i giocatori che aveva erano bravi e non avevano bisogno di altri titolari. Il Leicester, che era primo, a gennaio mica ha comprato nessuno, eppure il campionato lo hanno vinto con i giocatori che avevano.
Invece ha tirato i remi in barca e comunque la squadra non correva più, quindi forse il problema era anche di preparazione, fatta per partire a razzo.

Rambaldo
Ospite
Member

Vorrei suggerire qualche nome x la prossima Viola di(?)Di Francesco:
Tonelli Izzo Piccini x la difesa.
Laxalt Baselli Dzemaili x il centrocampo.
Verdi Defrel x l attacco.
In uscita:
Gonzalo De Maio Tomovic
Badelj Cristoforo Milic
Babacar Ilicic

Erny
Ospite
Member

Dovremmo salvarci al 94esimo dell ultima partita di campionato per un autorete di un giocatore che gioca in una concorrente alla salvezza

Mario Viola
Ospite
Member

Di Francesco è un perdente!
Non è migliorativo per noi!

Fabio, Milano
Ospite
Member

Sono d’accordo con Te. Ma ormai noi siamo a livello di Sassuolo, Udinese. Possiamo aspirare ad avvicinarci a squadre come il Toro e la Lazio. Il 6° posto è il nostro scudetto per i prossimi anni. E questi allenatori (Di Francesco, Semplici … anche quello della Samp) sono gli allenatori per noi. Non certo i Sarri, Mazzarri e nemmeno Pioli. Troppo di un’altra categoria per noi

Frunky69
Ospite
Member

Toro?? Mi risulta che arrivi dietro di noi da circa 40 anni ininterrotti… eh… più o meno

wpDiscuz
Articolo precedenteSono tredici i convocati viola con le nazionali, uno è già ritornato. Il programma completo
Articolo successivoLe (ultime) speranze del presente, lo sguardo già al futuro. Sosta e volata finale, verso la (mezza) rivoluzione
CONDIVIDI