Per Pepito Rossi un bivio improvviso…

    0



    Sousa e RossiC’È chi lo vedrebbe bene addirittura titolare, domenica sera a Milano contro i rossoneri. Ma c’è anche chi sostiene che già nella giornata di oggi, Pepito e il suo manager dovrebbero trovarsi davanti la proposta ufficiale del Genoa. La proposta giusta per dire sì al trasferimento.
    Comunque sia, il caso-Rossi continua ad essere al centro del gennaio degli affari della Fiorentina. E fa davvero uno strano effetto pensare che sul futuro immediato di Pepito si stiano intersecando scenari così diversi. Praticamente opposti.
    Cominciamo dal possibile addio (naturalmente in prestito). Il Genoa, a margine del trasferimento in viola di Tino Costa, è tornato alla carica per arrivare a Rossi. E a quanto pare lo ha fatto con decisione al punto che è probabile che già nella giornata di oggi, la Fiorentina sia chiamata a dare una risposta al club rossoblù. Ok, ci sono anche altre proposte attorno a Rossi (dopo il Betis e il Villarreal è spuntato anche il Getafe), ma la soluzione Genoa potrebbe rivelarsi la migliore. Per tutti e quindi anche per la Fiorentina che in fase di accordo punterà a scrivere un diritto di riscatto ’all’altezza’ delle qualità di Pepito. In pratica si potrebbe decidere sì di lasciare ai rossoblù l’opportunità di arrivare all’acquisto di Rossi, ma per farlo la cifra da mettere sul piatto viola dovrà essere molto più pesante degli 8 milioni che il Genoa aveva intenzione di programmare sul diritto di riscatto a suo favore.
    Scenario secondo. Dopo la buona prestazione a part time contro la Lazio, Sousa sta pensando a ridare una chance da titolare all’attaccante, magari già da subito, ovvero in occasione della trasferta di San Siro di domenica sera.
    Certo, riconsegnare a Pepito uno spazio dal primo minuto non è una scelta così semplice, ma il fatto stesso che Sousa ci stia pensando e che contro il Milan, l’innesto di Rossi potrebbe essere una mossa a sorpresa, rendono ancora più delicato il bivio al quale la Fiorentina e il giocatore rischiano di trovarsi nelle prossime ore.
    Con Rossi in campo e in veste di Fenomeno è chiaro che la Fiorentina di Sousa potrebbe prendere tutto un altro aspetto. E soprattutto, nell’ottica del turn over permetterebbe ai vari Ilicic, Kalinic e Bernardeschi di prendersi piccole pause di riposo. La parola, ora, passa al Genoa.