Il percorso di crescita di Lafont continua. Ma l’ottimo esordio di Terracciano dà garanzie

17



Contro la Lazio ottima prestazione del portiere arrivato a Gennaio Terracciano. Lafont intanto prosegue il percorso di crescita

Il debutto in maglia viola di Terracciano è stata assieme a Muriel e Mirallas una delle poche note positive della gara contro la Lazio. Ok, forse sul tiro di Immobile che ha sbloccato la gara in favore dei biancocelesti, il numero 23 viola poteva fare qualcosa di più che guardare e basta la traiettoria dell’attaccante di Inzaghi, senza però probabilmente avere reali possibilità di negare la gioia del gol all’ex Toro e Dortmund. Ma è innegabile il fatto che senza i suoi interventi la Lazio avrebbe potuto ampiamente chiudere il discorso partita già nel primo tempo. Decisivo proprio su Immobile, ed in almeno in un altro paio di circostanze.

Tanto da aver portato diversi tra tifosi ed addetti ai lavori ad aver azzardato l’ipotesi di poter riconfermare proprio l’ex Empoli nell’immediato futuro. Già da Cagliari, venerdì. Ed il dibattito si è aperto.

Terracciano perché sì-Lafont perché no: perché il primo ha mostrato maggior sicurezza, sensazione che non trasmette sempre il francese. Oltre ad uno stile sicuramente più da estremo difensore puro, frutto dell’esperienza che il francese non ha. Ed anche perché Lafont non sembra essere ancora migliorato sulle uscite, sulle respinte corte e/o spesso centrali, e con il gioco con i piedi. E se pur vero che ormai la via dell’Europa pare compromessa per la squadra di Stefano Pioli, almeno in campionato, è altrettanto vero che una società come la Fiorentina non si può permettere di andare in campo a regalare niente con l’obbligo di schierare sempre chi offre maggiori garanzie. E Lafont se non è al meglio dopo il problema alla caviglia rimediato a Bergamo può anche stare a guardare anche a Cagliari per riprendersi e tornare al top durante la sosta.

Terracciano perché no-Lafont perché sì: Terracciano non è di proprietà della Fiorentina che deve valorizzare e far crescere Lafont. E la carta d’identità dice 1999 per il francese contro 1990 per il collega di reparto. Ed il francese ha grandi margini di crescita, per un percorso di miglioramento che trattandosi di un portiere non può passare da altri metodi se non dal lavoro quotidiano ma soprattutto nel giocare praticamente sempre. D’altronde non si gioca in Ligue 1 da titolare per caso ancora minorenne, e non si è nel giro delle nazionali giovanili francesi se qualcuno non ci ha visto in lui grandi potenzialità e qualità.

Dibattito e ballottaggio che offrirà più garanzie che problemi, a Pioli, in questo finale di stagione. Perché Terracciano ha dimostrato di essere affidabile, anche se si tratta di una sola partita, e la concorrenza non può far altro che bene a chi fin qui è sempre stato titolare inamovibile con ampie possibilità di sbagliare come Lafont. Che comunque resta il numero uno. Senza se e senza ma. Con però un po’ di sana competizione interna che non potrà far altro che bene allo stesso francese. Il cui percorso di crescita è solo agli inizi. Intanto, Terracciano c’è. A differenza di Dragowski, che quando è stato chiamato in causa d’improvviso, dopo mesi di panchine, non ha avuto lo stesso impatto positivo che ha avuto l’ex Empoli.

17
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Carzolai, plusvalenzatero immantinenti…!!! E ci ha 29 anni, ‘n do’ la fa un’artra partita come quella di domenica…!?!?!?!?
RISCOTETE, AVIDI….!!!!!!!!!!!!!

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

In tempi non sospetti (dopo il mercato estivo) in tanti dicevamo di una difesa con diverse criticità tra cui l’annosa mancanza di un terzino dx, la titolarità di Hugo e la mancanza di alternative ad un portierino promettente ma acerbo e un po’ disattento…l’altra sera abbiamo visto cosa significa avere un portiere affidabile per tutti i 90 minuti , ce ne eravamo forse dimenticati

danielbertoni
Ospite
danielbertoni

Nessuno ha la palla di vetro, dunque nessuno può ragionevolmente prevedere chi sarà Lafont fra 3-4 anni. Una cosa però è certa: una squadra di buon livello e con ambizioni europee, se prende un ragazzino per metterlo in porta, DEVE cautelarsi nel caso di possibili difficoltà del ragazzino stesso. Invece no, fino a gennaio siamo andati avanti con lui e con Dragowski. Cioè fino a quando, ormai, il campionato era sostanzialmente compromesso. Non c’è controprova, ma credo di non essere lontano dal vero se dico che, con un portiere vero e navigato, probabilmente alcuni dei 13 pareggi sarebbero stati vittorie.… Leggi altro »

Batigol,pc
Ospite
Batigol,pc

Ma come si può giudicare un portiere dopo una sola partita?!Siete ridicoli.

illepri
Ospite
illepri

VENDERE LAFONT!! MI SPIACE MA SE ARRIVA UN 15 20 DARE VIA.. RIVOLUZIONARE LA SQUADRA IN BASE ALL ALLENATORE CHE VERRA

joretti
Ospite
joretti

In queste partite che rimangono farei giocare esclusivamente Lafont affinchè faccia ulteriore esperienza. Se non si approfitta di queste partite di campionato che per noi non contano niente, quando mai la farà esperienza. E nel frattempo lancerei in prima squadra alcuni elementi della primavera.

LUK66
Ospite
LUK66

PERSONALMENTE I PORTIERI COME LAFONT NON MI PIACCIONO.
FA DEI MIRACOLI PAZZESCHI MA COMPIE ANCHE DEGLI ERRORI PAZZESCI.
UN PORTIERE COSI NON DA SICUREZZA ALLA DIFESA UN PORTIERE DEVE ESSERE COSTANTE OTTIME PARATE MA NESSUN ERRORE CLAMOROSO.
TUTTO IL CONTRARIO DELL ATTUALE LAFONT..
SALUTI

(Di nuovo Ex) Tifoso
Ospite
(Di nuovo Ex) Tifoso

Che Lafont sia in crescita è una vostra idea non suffragata da alcun fatto.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Ovviamente da vendere prima di tutti è quel somaro di Hugo. Che però piace alle capre. Altrimenti che capre sarebbero?

2z2t
Ospite
2z2t

il primo da vendere è Cristiano Biraghi, un disastro conclamato e reiterato ogni partita nella sua nullità, talpa vanitosa che non sei altro!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Sono per Terracciano. Per un’infinità di motivi. Parlo del presente e del futuro breve e medio termine. Lafont? Va a monetizzato al meglio. Però purtroppo perché questo avvenga deve giocare. Un bel problema. I punti che ci ha fatto perdere lui e Hgo sono tanti. Se certe gente la smettesse di pensare solo agli stranieri. Siamo sicuri che con1 milione e mezzo passando a setaccio le serie inferiori partendo dalla B non si trovi niente che valga il terzino serbo in arrivo?Vogliamo ricordare anche che il portiere campano ha relegato a lungo in panchina un certo Strakosha? Lafont, Milenkovic, Biraghi… Leggi altro »

Emidiocinosi
Tifoso
emidiocinosi

Terraciano è stata una bella sorpresa ,ma senza nessun dubbio massima fiducia a Gatto Lafont.

stefano
Ospite
stefano

il titolare deve essere solo lui….è molto bravoooo!!!!

MAU 46
Ospite
MAU 46

Costa il giusto,800.000€ . Prendiamolo per ogni evenienza ,non è male. E se a giugno ci danno 40ml€ come dice Corvino,spalleggiato da Freitas, vendiamolo e facciamo la coppia Terracciano Cerofolini, si incassa e si migliora. Poi c’e’ Ghidotti come terzo. Se dobbiamo incassare , ricaviamo dalla vendita di Biraghi Simeone Lafont e ,da ultimo e per forza, Benassi e Milenkovic, e tratteniamo adeguando loro l’ingaggio i migliori, affiancandogli quei tre/quattro calciatori-fatti e pronti necessari come il pane per gli affamati. Se poi alla Proprietà non interessa niente della Viola , che la vendano anche al trippaio del porcellino ,ma lo… Leggi altro »

Ponzio
Tifoso
Noble Member

Adesso non esageriamo: Terracciano è un portiere esperto ma evidentemente con dei limiti, altrimenti a 29 anni sarebbe titolare fisso almeno nell’Empoli. Lafont è un bambino di 19 anni con un fisico molto interessante: deve mettere su muscoli e giocare il più possibile, tanto più adesso che in campionato non abbiamo obiettivi concreti, così il prossimo anno avrà più esperienza. Ciò detto, meno male che la sua riserva si è rivelata affidabile, ma non carichiamolo del ruolo di titolare perché sarebbe ingiusto per lui e per Lafont. Intanto, grazie: il punto domenica l’ha conquistato lui, ma spero di rivedere Lafont… Leggi altro »

giue
Ospite
giue

Io invece voglio quello più forte al momento, mi sta bene il tuo ragionamento in campionato, ma in coppa italia nel ritorno a bergamo voglio Terracciano in porta. Se all’andata ci fosse stato lui 3 gol non li avremmo presi secondo me

Bionborg
Ospite
Bionborg

C’è un però: perchè a Empoli hanno preso Dragowski titolare ed hanno scaricato lui peraltro già panchinaro?

Articolo precedenteAntognoni: “Il centro sportivo dei giovani sarà intitolato a Davide. Spero in un premio per lui”
Articolo successivoLega di A, l’ingresso di Scaroni fa storcere il naso ad alcuni club, tra cui la Fiorentina
CONDIVIDI