Petto in fuori e fascia di DA13 al braccio. Per Chiesa è il momento di diventare leader

8



A Ferrara Federico Chiesa avrà la fascia di capitano al braccio e vuole trascinare la sua Fiorentina

È arrivato il momento di diventare leader per Federico Chiesa. E non solo sul campo e con i suoi piedi e le sue giocate. Con l’assenza di German Pezzella la fascia di capitano andrà sul suo braccio sinistro. Una fascia che più e più volte abbiamo capito quanto conti per i giocatori della Fiorentina. Dal punto di vista umano e della leadership in particolare.

Perché con i suoi dribbling e con i suoi gol ha tirato avanti la baracca viola in tutto il girone d’andata. Sbagliando forse troppo sotto porta. E non solo quanto a conclusioni a rete. Ma anche nelle ‘prese decisioni’, come ha più volte sottolineato anche Stefano Pioli. L’immagine del passaggio a Simeone con la Roma se la ricordano ancora in tanti. Tanto che anche Roberto Mancini, che lo ha eletto assieme a Zaniolo più volte a simbolo del rinascimento del pallone italiano, non gliele ha mandate a dire sottolineando come dovesse segnare di più. E con l’inizio del nuovo anno Federico Chiesa ha risposto subito presente. Doppietta al Chievo, al Toro, e tripletta alla Roma.

Ma adesso c’è un ulteriore  scalino da fare per il 25 viola: portare più punti possibili alla causa della sua Fiorentina. Troppi i pareggi rimediati fin qui dalla squadra di Pioli. Troppi i rimpianti per i punti sprecati. A cominciare da Ferrara, domenica, serve vincere. Ed a lui, con la fascia al braccio, per la seconda volta da quando veste viola, il compito di diventare ancor più leader in campo e nello spogliatoio.

Nessuno pretende che sia la bandiera della Fiorentina a vita. Magari può essere un sogno. Ma sarebbe utopico anche solo pensarlo nel calcio moderno. Essere leader, intanto, è la prossima sua sfida. La corsa ad abbracciare Simeone per i gol segnati alla Roma in Coppa Italia, non era scontata. La voglia che ha di far bene per la Fiorentina trasuda da tutti i pori e da ogni suo minuto passato in campo. Ed anche dal punto di vista del comportamento si è regolato, dopo qualche protesta o gesto eclatante di troppo in campo. Le caratteristiche e le qualità caratteriali oltre che tecniche per farlo, insomma, ha dimostrato di averle tutte. Adesso la riprova dei fatti.

8
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Fran
Tifoso
franco nucci

Si, è uno dei tre migliori giocatori italiani attuali. A Firenze è il leader, altrove sarà un campione in mezzo ad altri campioni. Il problema non è il suo, ma di chi è il proprietario di questa Fiorentina. Lui, per assurdo, potrebbe/vorrebbe anche rimanere da noi e condurre magari la Viola in Europa. Essere il vero Capitano per qualche anno. Ma la sua cessione serve alle sorelline. Per riscattare qualche giocatore e comprare qualche altra comparsa. Vendendo solo Milenkovic, Veretout e forse x spiccioli Bideone, si e no ci farebbero pari con i buffi e gli impegni… Quindi…….. Il problema… Leggi altro »

Domenico, Roma
Ospite
Domenico, Roma

Invece io penso che con qualche relativo sacrificio (tipo vendendo per una settantina di milioni complessivi Milenkovic, Biraghi e Simeone) si potrebbero riscattare quelli buoni (Muriel, Edimilson) più gli acquisti dei due dell’Empoli e di Zurkowski per un totale di 40 milioni circa,e coi 30 restanti rinforzare la squadra come si deve acquistando un regista vero e una punta. E resterebbe qualcosa anche per il ‘comparto aziendale’ dei fratellini…

l'etrusco
Ospite
l'etrusco

la punta ce l’abbiamo in casa per il prossim’anno ed è vlahovic … per me serve solo il regista

Paolo Carrara
Ospite
Paolo Carrara

Solo un pò più di calma verso gli arbitri, e meno disperazione quando sbaglia un tiro in porta: deve sembrare tutto naturale, ed affrontare le difficoltà reclamando si, ma il giusto.
Gli arbitri italiani non aspettano altro che sventagliargli in faccia il giallo !!!!!!!!
Vedremo domenica, anzi non vedremo una bella pippa perchè è su DAZON e non trasmettono neanche i riassunti di 30 minuti.

LEMAC
Ospite
LEMAC

Assieme a Zaniolo? Ma costui è una pippa al confronto mentre Federico è un fuoriclasse puro, ora è certamente il miglior calciatore italiano. Penso a quanto sarebbe stata forte la squadra viola se avesse conservato alcuni dei migliori giocatori degli ultimi anni, tra cui il miglior Bernardeschi, quello di Firenze nn quello juventino ma anche Salah, Alonso e il Rossi prima dell’infortunio. E poi ovviamente il povero Asto

oriundo
Ospite
oriundo

Mahhhhh…..speriamo bene……gli ultimi capitani che abbiamo avuto son durati a malapena un annetto e poi via! verso nuove avventure..

Francoviola
Tifoso
francoviola

Così farà la fine di tutti quelli che negli ultimi anni hanno portato la fascia di capitano, la stagione successiva giocano altrove.

gangia81
Ospite
gangia81

Uno di loro è morto se non l’hai notato. Smetti di dire bischerate che fai più bella figura.

Articolo precedenteFiorentina Women’s FC – Hellas Verona Women di Coppa Italia cambia orario
Articolo successivoAntognoni: “Chiesa capitano? Rappresenta la Fiorentina e mi riporta indietro nel tempo”
CONDIVIDI