Centrocampo, piace Hernandez del Villarreal. Pioli vorrebbe una ‘soluzione italiana’

13



Non solo terzini, Corvino monitora il centrocampo per gennaio e per giugno, in alternativa a Sanchez e Badelj. In Spagna piace Hernandez del Villarreal, anche se Pioli preferirebbe puntare su soluzioni interne al nostro campionato. Tra queste occhi su Cataldi della Lazio (in prestito al Benevento) e Viviani del Verona (in prestito alla Spal). Così riporta il QS-La Nazione.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
roberto
Ospite
Member

acquistiamo Barella in cambio Maxi Olivera e Cristoforo
più Hagi in prestito

roberto
Ospite
Member

ITALIANI e SUBITO PRONTI
non per tenerli li e dargli lo stipendio – mai visti una volta in campo

claude
Ospite
Member

con il mila in difficolta’ si potrebbe tentare locatelli. lento ma grintoso il giusto

SATANELLO VIOLA
Ospite
Member

CATALDI E VIVIANI NON SAREBBERO MALE HANNO GRINTA DA VENDERE.. OTTIMO ANCHE LOCATELLI…TRE OTTIMI GIOVANI RAMPANTI……… FORZA VIOLA…..

Ilcontedilautreamont
Ospite
Member

Locatelli è il miglior prospetto in circolazione per quel ruolo; poi vengono Barella e più lontano Cataldi. Hernandez ricorda il mezzo bidone Suarez. Se deve arrivare quest’ultimo, spero con la formula del prestito per non farsi fregare una seconda volta.

Aristarco Scannabue
Ospite
Member

Barella è NETTAMENTE più forte di Locatelli che gli fa da riserva nell’U21, se ne accorge perfino Di Biagio che non è un’aquila. Locatelli può sembrare più forte a chi vede il calcio superficialmente perchè fa un gioco molto spettacolare passando sempre la palla di prima; peccato che sbagli la maggior parte dei passaggi. E comunque un regista prima di passare la palla pensa, cosa che al momento gli sfugge completamente.

michele
Ospite
Member

Oh conte…ma questo c’ha 22 anni e tutta la vita calcistica davanti, icchecentra suarezz

Gian Aldo Traversi
Ospite
Member

Conte stralucido, come (quasi) sempre). Accidenti.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Member

Pioli ha ragione. Solo il folle Deyna può pensarla diversamente. Prima vengono gli italiani, a seguire gli oriundi certificati. È anche la differenza che passa tra quell’improbabile pollo di Gonzalo meglio noto come il cappone, e Pezzella. Dei tre italiani Nel mirino del Corvo, tutti validi, il mio preferito è Locatelli. Talento purissimo.

michele
Ospite
Member

Si, ci fai i vaini con gli italiani…..

Il marugano
Ospite
Member

Giocatoroni……

michele
Ospite
Member

Bindolone

Juan
Ospite
Member

D’accordissimo con Pioli. Basta andare in giro per il mondo a raccattare scamorze, salvo poi, ogni tanto, avere la fortuna di imbattersi in qualche personaggio discreto. Nella vasta pesca esterofila che abbiamo fatto nella passata campagna acquisti solo Veretout ne e’ valsa la pena. .O c’e’ il campione gia’ celebrato (comunque per noi off limits sia per costo di cartellino che d’ingaggio) altrimenti stiamo pure in Italia dove tra i campi di serie B e C ci saranno sicuramente ragazzi promettenti, basta avere il tempo e la capacita’ di andarli a trovare.i

wpDiscuz
Articolo precedenteMissione (non) impossibile, Pioli ci crede: “A Napoli convinti delle nostre qualità”
Articolo successivoAncora Simeone: “Firenze l’ideale, corriamo per amore di questa maglia. Ci divertiremo”
CONDIVIDI