Pioli: “Domani qualche cambio ma voglio continuità. Siamo ambiziosi, ogni partita è un esame”

25



Vigilia di Inter-Fiorentina, il tecnico viola interviene in conferenza stampa dal Franchi per presentare la sfida.

Conferenza stampa di vigilia di Inter-Fiorentina per Stefano Pioli, tecnico viola.

Sulla sfida Simeone-Icardi: “Giovanni sta crescendo tanto. Chiaro che Icardi ha una media gol impressionante, è un animale da area. Simeone ha caratteristiche diverse, ma ha ampi margini di miglioramento”.

Sui riflettori sulla Fiorentina: “Conosco bene queste situazioni. Abbiamo fatto bene, ma siamo all’inizio e non abbiamo fatto niente. Abbiamo giocato solo 48 ore fa e domani abbiamo una partita impegnativa, dobbiamo rimanere concentrati”.

Cosa è cambiato dall’anno scorso: “E’ cambiato tantissimo, è sotto l’occhio di tutti. L’anno scorso siamo arrivato con tanti debuttanti, non eravamo ancora squadra. Ora siamo squara, dopo un percorso lungo, e vogliamo andarcela a giocare e dare il massimo, sapendo le difficoltà che ci darà l’Inter che è una grande squadra costruita per la Champions”.

Sulla Fiorentina sorprendente e incoraggiante: “A me è piaciuto l’aggettivo: ‘seria’ e ‘che dà tutto’. Con la Spal abbiamo fatto bene, ma ora pensiamo a domani: è la quarta partita in dieci giorni. Però stiamo bene e cercheremo di dare il massimo domani sera”.

Su eventuali cambi con l’Inter: “Domattina vedrò. Qualcosina cambierò, perché le tre partite date sono state faticose e dispendiose. Però cercando di dare continuità a quel che stiamo facendo”.

Sulla mia partenza rispetto agli anni passati: “Sta venendo fuori il lavoro che è partito l’anno scorso e il fatto che la società ha inserito giocatori di qualità. Abbiamo avuto un buon calendario, inutile negarlo, con tre partite in casa che abbiamo affrontato bene e con buona condizione. Ma c’è da migliorare, anche dentro le vittorie ci sono margini per fare meglio”.

Sulle tante partite ravvicinate: “A me piace sempre giocare alla pari con gli avversari. L’Inter ha avuto i nostri stessi impegni. Non mi piace quando affrontiamo squadre che hanno giocato meno impegni di noi. Affrontiamo una squadra forte, che ha vinto le ultime partite negli ultimi minuti che è segnale di mentalità e di forza psicofisica importante. Dovremo stare attenti”.

Sul tridente e la fase offensivo: “Questo è il nostro modo di giocare, di fare calcio. Cercare di fare un gol più dell’avversario. Poi, ripeto: non è il numero di attaccanti che ti può far fare più gol o far subire più gol. E’ il lavoro di squadra, è la capacità di sacrificarsi, soprattutto degli esterni. Abbiamo cercato giocatori di qualità e velocità per cercare di essere una squadra sempre pericolosa, ed è quello che cerchiamo di fare”.

Sulla leggerezza della Fiorentina: “La società mi chiede di dare il massimo, ed è quello che vogliamo. E’ vero che nessuno ci chiede la luna, e non sarebbe neanche giusto, ma noi siamo un gruppo ambizioso e credo che la nostra ambizione sia pensare di poter vincere la prossima partita. E’ chiaro poi che siamo partiti con un obiettivo chiaro, che è quello di migliorare la posizione del campionato scorso”.

Sull’Inter che vince le partite all’ultimo: “E’ un pericolo in più, è la capacità dell’avversario di star dentro la partita. E’ una qualità molto importante che i nostri avversari stanno mettendo in grande evidenza e a cui bisognerà fare particolare attenzione”.

Su domani esame per la Fiorentina: “Non sono d’accordo. Ogni partita per noi è un esame nel quale farsi trovare preparati. E’ chiaro che poi si alza il livello degli avversari, quindi deve crescere il nostro livello di prestazione se vogliamo far bene. Ma l’importante è cercare di mettere in campo la nostra identità. A Napoli abbiamo fatto un buon primo tempo e non abbiamo fatto altrettanto nella seconda frazione, dobbiamo imparare da quella partita, contro avversari molto forti, del livello dell’Inter. Domani dobbiamo fare una partita di 95′ all’altezza delle nostre capacità e del nostro modo di stare in campo”.

Sulla difesa: “Il numero che guardo di più a fine partita sono le occasioni create in comparazione con occasioni subite. Se riusciamo a mantenere questa buona differenza positiva vuol dire che la squadra sta facendo bene. Solamente a Napoli abbiamo concesso più di quanto abbiamo creato. Stiamo cercando un certo equilibrio ed è su questo che dobbiamo insistere”.

Sulle insidie maggiori dell’Inter: “Mi preoccupa la forza del collettivo e la mentalità che hanno, data dagli ultimi risultati. Troveremo una squadra molto determinata ed aggressiva, soprattutto all’inizio. Dovremo essere bravi a saltare la loro pressione. Noi puntiamo ad affrontare ogni singola partita con l’ambizione di giocare con la propria idea e la propria volontà. Solamente se saremo continui e precisi dal punto di vista tecnico potremo avere le nostre possibilità”.

Sull’attacco: “Il nostro sviluppo non è fatto di posizione statiche, ma di movimenti continui. La staticità avvantaggerebbe i nostri avversari. Servono giocatori tecnici e in grado di svariare per punire le difese avversarie. Chiesa ogni tanto va un po’ troppo fuori dagli schemi: se si vuole essere imprevedibili in fase offensiva si rischia, quando si perde palla, di non essere nella giusta posizione. Per questo quelli dietro devono essere bravi a leggere le diverse situazioni”.

Vlahovic e Graiciar: “Graiciar non sarà convocato, sta recuperando e mi auguro di poterlo mandare sabato con la Primavera. Vlahovic invece ci sarà, è andato in Primavera per mettere minuti nelle gambe perché ne aveva grande bisogno”.

Sul rapporto con Spalletti: “Ci stimiamo. Ci assomigliamo sulla pelata, ma lui è molto abbronzato di me. Lui è un ottimo allenatore, è un ottimo comunicatore, ha un modo di fare diverso dal mio, con la brillantezza tipica dei toscani”.

25
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Pacco dono
Ospite
Pacco dono

A sensazione domani Pjaca è Gerson potrebbero riposare a favore di Mirallas (o Eysserich) e Fernandes. Biraghi giocherà, l’inserimento di Hancko, destinato alla titolarità, sarà graduale. I 3 dietro non si toccano, idem Veretout e Chiesa. Giocherà il Cholito ma l’esordio di Vlahovic è nell’aria. Psicologicamente sarebbe una buona mossa far giocare Drago, per poi dalla prossima tornare su Lafont. Anche Benassi lo vedo in campo.

TEORIA_VIOLA
Ospite
TEORIA_VIOLA

vinceremo il tricolor

Daniele RI
Ospite
Daniele RI

In conferenza stampa il’ mio amico Ciccio Rialti molto “scurrile”, come mai ?

Raska.
Member
Noble Member
Raska.

Una domanda per la Redazione: come mai non mi è possibile inserire un’immagine di account? Appena provo, il sistema mi reindirizza sempre all’home page…

Raska.
Member
Noble Member
Raska.

Sì, ma se non rispondete…

Bob58
Tifoso
bob58

Domani prendiamo quello che viene. L’Inter del 2° tempo contro la Sampdoria metterebbe in difficoltà chiunque ( a parte la Juventus). Però è una squadra con molti alti e bassi; speriamo sia inserata di…bassi.
Noi, comunque, le partire che dobbiamo vincere sono quelle che abbiamo vinto e quelle contro Atalanta e Cagliari in casa (la prossima e subito dopo la sosta)

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

SIAMO GIOVANI E UNA DELLE NS FORZE E’ L’ENTUSIASMO MA A MILANO CUORE E LOTTA POI VENGA QUELLO CHE VOLE

pippo
Ospite
pippo

Ho capito perchè faceva e fa giocare un centrocampista (eysseric) al posto di un esterno alto che agisca da punta nel tridente! biraghi viene massacrato da qualsivoglia esterno destro del globo terracqueo di qualsivoglia categoria!La soluzione però c’è e si chiama Hancko il quale riporta l’esterno avversario nel ruolo che più gli compete, ovvero in difesa!!

Matteofirenze
Tifoso
MATTEOFIRENZE

biraghi sabato sera ha fatto la cosa migliore che potesse fare un vero terzino ……. lasciare steso a terra l’uomo che creava più problemi !!!!!!

Matteofirenze
Tifoso
MATTEOFIRENZE

partita difficilissima contro l’inda in casa sua …. per me meno si cambia e meglio è ammesso e concesso che i titolari stiano tutti bene !!!

forse hancko per biraghi ma non credo che lo farà … centrocampo e attacco identico come contro la spal !!!!

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

BIRAGHI CI FA SEMPRE FARE IL GOAL.MA ANCHE IL RAGAZZO E’ BRAVO

Matteofirenze
Tifoso
MATTEOFIRENZE

ma infatti io sono contento di entrambi …. l’importante è che non ci sia mai più un maxioliveira di turno !!!!

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Quello che non mi piace è che molti tifosi parlano già di Champions e perfino qualche giornalista. Ma non lo sanno che prima di avere delle certezze è fare un bilancio realistico ci vogliono almeno una decina di partite? Se non continuiamo a stare con i piedi x terra rischiamo di mettere pressioni e sciupare tutto. Poi diranno che si lotta x non retrocedere… Calma e gesso.

Maiunagioia
Ospite
Maiunagioia

E invece …..io con un nick del genere….. domani credo che porteremo a casa più di 1 punto…..
Loro hanno faticato tanto sia martedì che sabato ……noi meno….. loro hanno un debito con la fortuna…. noi per adesso no…..

Andrè The Giant
Ospite
Andrè The Giant

Voliamo, sì, ma voliamo basso. Terra terra meglio ancora. A questa Fiorentina non si può che voler bene , questi ragazzi giovani che si impegnano e danno tutto bisogna solo amarli e incitarli sempre, cosa che allo stadio non manco mai di fare. Poi, c’è il discorso di quanto è forte la squadra: un enorme punto interrogativo, che nessuno- tanto meno corvino- può razionalmente risolvere. Il più grosso errore che si possa fare è dare un qualsiasi obiettivo a questi ragazzi, lasciamo stare le ambizioni, non è roba per la Fiorentina 2018-2019, davvero. Viviamo alla giornata e facciamocelo piacere, altro… Leggi altro »

king arthur
Ospite
king arthur

Siamo con tre vittorie in casa segnando 10 reti, pero’ le due trasferte con squadre piu’ forti ci hanno portato solamente un punto e una rete.Per continuare a sperare in un campionato che ci offra piu’ del settimo o ottavo posto si deve fare punti a Milano, anche uno andrebbe bene. Se pero’ si dovesse perdere si sarebbe di nuovo nella situazione degli ultimi anni perche’ 1 punto in tre trasferte dimostrerebbe che tanto forti come tanti sperano non siamo, e che le vittorie in casa contro Chievo ,Udinese e SPAL rientrano nella regola di una squadra da settimo o… Leggi altro »

i'giannelli
Ospite
i'giannelli

Anche lui col vogliamo fare un gol piu’ del nostro avversario…la vera verita’ e’ che domani ne usciremo con le ossa rotte e zero punti, il resto son discorsi da dare in pasto al provincialotto di turno che legge e magari s’illude anche…

Viola
Ospite
Viola

Quindi, 1 fisso?
Sai anche pronosticare il risultato esatto così me li gioco?
Se però il pronostico è cannato, non sparire martedì sera.
Ti voglio rileggere. ….

PeppeDiProcchio1Peppe
Tifoso
PeppediProcchio

no, uno fesso

lollo Innioranza Poggetto
Ospite
lollo Innioranza Poggetto

..più fastidioso della sabbia nel costume….
Poero te….!!!!!

Paolo
Ospite
Paolo

per il resto sei davvero di una noia e antipatia totali! sono anni che ti fai insultare da tutti sul nostro sito, ma che vita triste hai da non aver nulla di meglio da fare? Davvero proviamo tutti forse più pena che fastidio nei tuoi confronti

Pantuffle
Tifoso
pantuffle

Metti hanko Maremma lepre, con biraghi s’è belle dato.

REM
Ospite
REM

Anche io mettere Hanko non tanto perché Biraghi non sia valido ma perché in copertura mi sembra meglio Hanko. Biraghi spesso non copre benissimo. Non possiamo regalare niente niente calci d’angolo cosa che il buon Biraghi invece fa spesso e con troppa leggerezza.
Poi dentro Miralles e fuori Chiesa. Nel secondo tempo eventuale steffetta Pjaca Chiesa

Matteofirenze
Tifoso
MATTEOFIRENZE

scusa ….… mi spieghi perché chiesa e pjaca devono fare staffetta fra loro ???

REM
Ospite
REM

Eventuale…

Articolo precedenteFiorentina, è la strada giusta: media-Champions nelle ultime 17 gare. E Pioli…
Articolo successivoUn tiro ogni 4′ 45”: la Fiorentina è la 4° migliore d’Europa
CONDIVIDI