Pioli e ‘l’incubo’ Scida: Crotone-Inter gli fu fatale, ma ora punta all’Europa

da Tuttosport

1



«Se Crotone era un esame siamo stati bocciati». Sono passati poco più di 6 mesi da quando Stefano Pioli pronunciò quelle parole. Era il 9 aprile scorso, l’attuale tecnico viola guidava l’Inter da cui poco dopo sarebbe stato esonerato. La doppietta di Falcinelli fu fatale, con quel ko per 2-1 i nerazzurri furono scavalcati dal Milan e scivolarono al 7° posto. Pioli non ha dimenticato. Così, aspettando di tornare allo Scida con la Fiorentina, lancia un monito: «Stiamo bene ma guai abbassare la guardia». Non intende rivivere quell’incubo, pretende massimo impegno e massima concentrazione, vuole la quarta vittoria di fila per dare continuità a quanto fatto finora e inserirsi stabilmente nella lotta per l’Europa.