Pioli in scia Delio Rossi-Mihajlovic: è la terza peggior Fiorentina dell’Era Della Valle

23



Solo nell’anno del ritorno in Serie A e nel 2011/2012 i viola avevano fatto meno punti dopo 31 giornate. E rispetto all’anno scorso sono 11 punti in meno.

Decimo posto, 10 punti dalla zona Europa (ma 12 dal 6° posto) e 12 punti dalla zona salvezza: un limbo che ha inasprito la contestazione e ha allargato la crisi della Fiorentina. Una mediocrità evidente e responsabilità (di tutti) che arrivano da lontano. La proprietà ha annunciato riflessioni per il presente e il prossimo futuro, in attesa di una semifinale di Coppa che rischia di essere un alibi più che una vera possibile svolta della stagione. Squadra senza gioco e senza motivazioni, senza mordente, senza determinazione. Un clima da separati in casa tra allenatore e società, una fiducia a tempo che ha avuto ripercussioni sul campo.

CONFRONTO. E poi ci sono i numeri. Quelli che parlano di 39 punti in 31 partite di campionato, del primato di pareggi (ben 15) e di appena 8 vittorie in Serie A (solo le ultime 4 in classifica hanno fatto peggio). È, di fatto, la 3° peggior Fiorentina dell’Era Della Valle. Solo con il duo Delio Rossi-Mihajlovic e nel primo anno di Serie A la Viola aveva fatto meno punti dopo 31 giornate. Erano 36 punti nel 2011/2012 (l’anno del rischio retrocessione), 32 punti nel 2004/2005. Negli altri anni, mai la Fiorentina aveva raccolto così poco a questo punto della stagione: 42 punti nel primo anno di Sinisa, 44 nell’ultimo di Prandelli (ma negli altri anni con Cesare si andò dai 53 punti ai 60 dopo 31 giornate). Con Montella mai sotto i 49 punti, con Sousa 56 punti il primo anno, 52 il secondo.

MENO 11. Guardando poi al confronto con la scorsa stagione (il cosiddetto “anno di transizione”), il bilancio è impietoso: -11 punti, visto che dopo 31 giornate la Fiorentina aveva collezionato 50 punti. Saldo negativo rispetto anche al girone di andata di quest’anno: erano 17 i punti dopo 12 giornate e la trasferta a Frosinone, sono 13 i punti nelle stesse gare del girone di ritorno. Per intendersi, la Fiorentina nel girone di ritorno ha raccolto gli stessi punti del Frosinone (13, appunto), solo Empoli, Sassuolo, Parma e Chievo hanno fatto peggio. La vittoria in campionato manca dal 17 febbraio (4-1 a Ferrara con la Spal), in casa in A addirittura dal 16 dicembre (3-1 all’Empoli). Appena due successi nelle ultime 14 partite.

23
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Lucaroma
Member
Lucaroma

È matematica..che molti appecorati qui dentro evidentemente non conoscono…
Mihailovic..rossi..pioli..qual è il comune denominatore?
PANTALEO CORVINO
Appena questo buffone si allontanerà definitivamente da firenze..ppssiamo ritornare a parlare di fiorentina..perché questa qui..non lo è affatto!!!

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

OVO TITULI

Daroou
Ospite
Daroou

Il motivo principale per cui Pioli rischia il posto é che sta svalutando i beni aziendali. Dopo una simile stagione chi ci darebbe piú 100 milioni per Chiesa? O 40 per Milenkovic? Qui sono in ballo le plusvalenze e questo non é accettabile…

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Per me è la peggiore in comproprietà con quella di Rossi:

Mr.Pool
Member
Mr.Pool

Numeri impietosi.
Incontestabili.
Inconfutabili.
Una tristezza infinita.
Fatelo leggere al nostro meraviglioso dt questo articolo! Visto che quando parla si loda e incensa come se avesse scoperto Ronaldo Maradona e pelè…
Borioso arrogante e incompetente!
VIA TUTTI!

Aldo pistoia
Ospite
Aldo pistoia

Mjalovic e Delio Rossi avevano giocatori veramente scarsi, però.

Sugosa Plusvalenza
Ospite
Sugosa Plusvalenza

Insomma…diciamo che davanti c’era un certo El Tanque…lui davvero nemmeno per sbaglio la buttava dentro…c’erano giocatori validi con dei veri casi umani (Kharja, Salifu, Munari)…

Peppe78
Ospite
Peppe78

Corvino è l’artefice di questi disastri e hanno pure avuto il coraggio di richiamarlo

Peppe78
Ospite
Peppe78

Con Prade e Montella la viola più bella, con Pioli e Corvino siamo più tristi d’un becchino!

Enzo
Ospite
Enzo

Purtroppo non ci voleva molto a capire che sarebbe finita così. La storia di Pioli è questa, da qualche parte ha fatto un primo anno discreto e sempre un secondo disastroso e quando una squadra di questo allenatore và in crisi c’è sempre una caduta libera. A questo poi bisogna aggiungere le colpe della Società, ma non perché fa l’autofinanziamento, ma perché si è affidata ad un d.s. disastroso come Corvino. Quindi via Pioli ma sicuramente via prima Corvino. Basta vedere i soldi che ha sperperato anche per la primavera e, poi vorrei che qualcuno spiegasse come si fa a… Leggi altro »

Max54
Ospite
Max54

Delio Rossi?Non voglio neanche sentirlo nominare.Non scherziamo é stato cacciato conognominia dagli stessi DV ed ora lo riprendetebbero?

Articolo precedentePioli e Pezzella arrivati a Milano: incontro con gli arbitri
Articolo successivoFrattura Pioli-società, ma lo spogliatoio è con l’allenatore
CONDIVIDI