Pioli, la voglia di Firenze e il primo compito: riunire i pezzi della Fiorentina

10



Domani o al più tardi dopo-domani Stefano Pioli torna a casa e sarà ufficialmente presentato da Pantaleo Corvino. Firenze nel destino, certo, prima da giocatore e adesso da allenatore, tecnico del Direttore, voluto dall’inizio di marzo, da quando iniziò la battaglia per il dopo Sousa. Stefano è felice e questa è la prima notizia importante. Arriva un allenatore che vede la panchina viola come una base fissa e non come un tappeto elastico per catapultarsi altrove. Torna un allenatore italianissimo.

La fiorentinità di Stefano sta nel suo passato da calciatore. Cinque anni, dall’89 fino al ‘95, con la finale di Uefa persa contro la Juve. Stefano uno di quelli continui, che non deludevano. Serio, molto serio, in squadre dove i burloni non mancavano, da Cois a Flachi e Baiano. Stefano torna alla ribalta fiorentina. Con un ruolo fondamentale: riunire i frammenti di una squadra che in questa stagione è parsa scindersi in mille pezzi. Può ripartire da quell’ottavo posto sì, ma figlio di una squadra che finirà in buona parte sul mercato. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

10
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
PaolinoPaperino
Ospite
PaolinoPaperino

club abbandonato dai proprietari, senza coppe, fuggi fuggi generale, non ha mica fatto poco ad accettare la panca viola. Non ho rammentato Corvino di proposito per non farsi ancora più male.

Il Duca
Ospite
Il Duca

basta con queste cazzate della fiorentinità di Piolo, primo non serve a nulla, secondo non gliene frega nulla a nessuno! fate festa, siete ridicoli con queste osservazioni, forse che presunta “fiorentinità” lo può aiutare in qualcosa? ma non diciamo corbellerie, per favore!

“Arriva un allenatore che vede la panchina viola come una base fissa e non come un tappeto elastico per catapultarsi altrove…” il che significa che motivazioni = zero, grazie anche per questo pacco, Pantaleo, spero che le tue olive prendano la mosca…

axl
Ospite
axl

infatti , sono stupidate quelle che si leggono
in questo periodo….totalmente

Japa
Tifoso
Japa

duca, vai a dare una mano a corvino con le olive, e già che ci sei resta la!

luk 66
Ospite
luk 66

buon lavoro da chi non rema contro.
a te e a tutti quelli che lavorano in fiorentia dal presidente ai custodi.

Marco
Ospite
Marco

Chi ama la Fiorentina non fa l’abbonamento!!! I ciabattini se ne devono andare!!!!! Sempre la solita solfa comprano pacchi e la colpa è dell’allenatore!!!!! Basta!!!!

Japa
Tifoso
Japa

ma ci credi davvero nelle bischerate che scrivi o ti hanno fatto il lavaggio del cervelletto?

Martello viola
Ospite
Martello viola

Riunire i pezzi della Fiorentina senza una società dietro è un’impresa da miracolo….è come fare una traversata oceanica su una zattera…comunque Pioli va bene…ha uno score di esoneri da tutto rispetto adatto a Firenze ora.

Alberto
Ospite
Alberto

I veri tifosi ti augurano un BUON LAVORO!

Andrea60
Tifoso
Andrea

Confermo. Buon lavoro a Stefano e a tutti quelli che faranno parte della Viola il prossimo campionato

Articolo precedentePotente e roccioso, ecco Hugo: lo voleva Pradé, segnalato anche da Sousa
Articolo successivoOra tutto su Bruno Gaspar: contratto lungo per il terzino, occhio al Lione
CONDIVIDI