Pioli: “Simili noi e Toro. Fuori casa sempre fatto ottime prestazioni. Pjaca farà bene”

8



Pioli alla vigilia della partita di campionato contro i granata di Mazzarri: “Toro come noi, obiettivi simili. Pjaca sta bene. Farà bene”

Parla così il tecnico viola Stefano Pioli alla vigilia della gara di campionato contro il Torino:

Fuori casa prova generale e Toro come la Samp? “Difficile parlare di gara della svolta. Tutte sono importanti. Valgono tre punti. Sappiamo che fuori casa non abbiamo ancora vinto, ma fuori abbiamo giocato molto bene quasi sempre. C’è mancata solo un po’ di determinazione nello sfruttare gli episodi. Toro come noi, obiettivi simili. I valori sono simili ai nostri. Sono una squadra fisica, tecnica, giovane. Forse hanno un po’ più di esperienza rispetto a noi. Ma anche noi siamo forti, e lo abbiamo dimostrato”.

Scelte? “Qui nessuno ha il posto assicurato. Se scelgo un calciatore è solo perché mi ha dimostrato qualcosa di più. In settimana tutti hanno lavorato bene, aspetterò fino a domani per fare le ultime scelte. Ma non contano solo quelli che giocano dal 1’, spesso lo sono più quelli che subentrano, e lì forse dobbiamo migliorare”.

Simeone e Belotti a secco? “Penso solo ai miei giocatori. Non sono preoccupato. Ma forse dovevamo essere più cinici, e nelle nostre potenzialità possiamo creare di più. Questo sì”.

Benassi? “Sta bene, ha avuto un problema con la Lazio. Sta bene, che per lui sarà particolare col Toro sicuramente sì”.

Pjaca? “Sta bene, deve dare di più, vuole dare di più, e sicuramente farà bene nelle prossime gare. Thereau? Ha avuto un problema fisico in estate, ed ha perso condizione. Ora sta bene, sarà sicuramente tra le mie scelte e ne terrò di conto”.

Io 38° allenatore? “Devo allora far meglio, perchè ne ho tanti davanti. E chi è dietro, guadagna più di me. Quindi anche lì devo fare meglio”.

Toro a centrocampo più forte? Domani non dobbiamo mai mollare la presa e giocare ad alta intensità sempre. Col Cagliari abbiamo mollato un pò. Loro hanno perso solo con le big, hanno fatto sempre ottime prestazioni. In mezzo al campo abbiamo le stesse potenzialità, anche se giochiamo in modo diverso dal Toro”.

Errori? “Siamo la squadra più giovane d’Europa, è normale che a volte si possa pagare quando si prende gol. Col Cagliari abbiamo commesso diversi errori, anche e soprattutto quando abbiamo preso gol, ci abbiamo lavorato e spero proprio di non vedere più quegli errori”.

Report e Juve?Non voglio commentare, ci sono delle istituzioni, spero che facciano sempre quello che devono fare”.

Nuovo ruolo Veretout – Milenkovic: “Brava la società a prendere giocatori duttili. Nikola sta facendo molto bene, ha grande potenziale e personalità. Ho tante soluzioni, anche nuove. Vedremo. Veretout ha grande voglia e forza, ed ha migliorato tutti i suoi dati”.

Gerson? “Per me è importante. Come Benassi, come tutti i centrocampisti. Gerson è partito fortissimo, soprattutto col Chievo. Forse anche troppo forte. Ancora non ha trovato continuità, ma ha tutte le qualità tecnica, gamba ed inserimento, per diventare un grande centrocampista. Punta poco l’avversario, lo sa fare. Deve dare di più, può fare di più. E’ molto giovane, deve lavorare e crescere. Critiche a lui? E’ normale nel calcio. A volte si esagera”.

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
enzo - Rimini
Ospite
enzo - Rimini

Spero solo sia nelle dichiarazioni pubbliche che non possa rinunciare al derelitto Pjaca e evanescente Gerson; Simeone è nostro e andrebbe messo assieme a Vlaovich, mentre non punterei neanche su Mirallas, ma più su Sottil. o Eysserich.

ClaudiodaSasso
Tifoso
claudiodasasso

“Qui nessuno ha il posto assicurato. Se scelgo un calciatore è solo perché mi ha dimostrato qualcosa di più. In settimana tutti hanno lavorato bene, aspetterò fino a domani per fare le mie scelte”. Allora io mi chiedo e lo chiedo a lui, cosa fanno in allenamento? Simeone nella partitella fa sei gol, Pjaca quattro, tutti su assist di Gerson? Perché a me sembra che invece qualcuno, se non la maggior parte, il posto assicurato ce l’ha. Possibile che a parte piccoli infortuni o squalifiche (leggi Benassi), invece la formazione è sempre la stessa? Cosa fanno gli altri per non… Leggi altro »

Drummer
Ospite
Drummer

In sintesi bisogna cambiare allenatore…. il che potrebbe anche essere!! Mi sa che nel contratto di Pjaca e Gerson hanno inserito un minimo obbligatorio di partite da giocare!

emilio
Ospite
emilio

… CAMBIAMO ALLENATORE E CENTRAVANTI CON LA SOCIETA POLISPORTIVA ARS ET LABOR … E POI SI PUNTA A UN POSTO FRA LE PRIME SEI,,,, AMEN

GianniB
Ospite
GianniB

Allora si vede che Pjaca fino a oggi stava male….

Gualtiero
Tifoso
gualtiero

Incapace e ho detto tutto.

Duca Conte Maria Rita Vittorio Balabam
Ospite
Duca Conte Maria Rita Vittorio Balabam

Io 38° allenatore? “Devo allora far meglio, perchè ne ho tanti davanti. E chi è dietro, guadagna più di me. Quindi anche lì devo fare meglio”.
Ovvia, ora chiede l’aumento e mandano a zappare le olive anche lui.. e noi saremo sempre nella solita situazione!

Marione
Ospite
Marione

No caro, si riferiva a quella zecca di Spalletti che in Italia non ha mai vinto nulla pur allenando squadre di alto livello……………….

Articolo precedentePecci: “Belotti-Simeone? Gallo tra i migliori bomber della A. Cholito può diventarlo”
Articolo successivoPrimavera, Bigica: “Sassuolo tosto da battere. Arriviamo carichi dopo la vittoria sull’Inter”
CONDIVIDI