Pirlo: “I giovani oggi pensano solo a farsi le foto. Bernardeschi, invece, è serio”

    0



    Rossi, Balotelli, Pirlo a CovercianoBella intervista di Andrea Pirlo su La Gazzetta dello Sport, sul tema dei giovani calciatori. Eccone un estratto:

    Che differenze ci sono tra gli spogliatoi del 1995 e quelli del 2016?

    «Tantissime. Una volta, in prima squadra, avevi paura a parlare e stavi in un angolo. Era una dittatura degli anziani. Ti presentavi con l’orecchino, te lo toglievano. Ti facevi crescere i capelli, te li tagliavano».

    Adesso?

    «Adesso un ragazzo viene a fare un allenamento con la prima squadra e pensa di essere arrivato. La cosa più importante è mettersi lì a fare le foto».

    Quindi non ci sono più ragazzi seri, professionali?

    «Certo che ci sono. Rugani, ad esempio. Anche Bernardeschi mi sembra un ragazzo serio, ma lo conosco meno».

    È troppo complicato, partendo magari da Rugani, fare la formazione dell’Italia del 2020?

    «Sì, complicato. Però potrebbero esserci lui, Romagnoli, Berardi, Bernardeschi, De Sciglio, Verratti».

    Commenta la notizia

    avatar
      Subscribe  
    Notifica di
    Articolo precedenteHagi: “Mio figlio giocherà nella Fiorentina. In estate…”
    Articolo successivoDigne: “La squadra più difficile da affrontare? La Fiorentina, in particolare Kuba…”
    CONDIVIDI