Più di una squadra in scadenza: sarà ancora (comunque) mezza rivoluzione?

0



Ciclo tecnico finito o margini di crescita, squadra da rifondare o pochi ritocchi per puntare in alto. Il tutto con il futuro di Montella ancora pesantemente in bilico. Prima il nodo allenatore da sciogliere (entro domani la decisione sull’Aeroplanino), poi le scelte tecniche su quelli che saranno i giocatori della Fiorentina 2015/2016. Valutazioni che vanno di pari passo: ecco perché più di metà rosa viola è tuttora ancora in bilico. Tra restare e partire, mezza squadra in scadenza e tanti giocatori il cui futuro è tutt’altro che scritto. La società viola nel frattempo si sta cautelando, attivando il nuovo movimento di scouting (anche con il nuovo innesto di Angeloni) e sondando terreni per i possibili nuovi allenatori (Donadoni, Sarri, Paulo Sosa o altre piste estere al momento le alternative all’Aeroplanino): a seconda del tecnico, anche tipi diversi di giocatori per la futura Fiorentina.

Detto questo, se nelle ultime ore Montella si è (in parte) riavvicinato alla Fiorentina, resta il dubbio: ciclo tecnico finito oppure no? Serve rifondare, perché questo gruppo ha dato il massimo, oppure bastano pochi accorgimenti per migliorare le due semifinali di coppa ed il 4° posto in campionato? Vedute diverse, al momento, tra tecnico e società: su questo piano si gioca gran parte della partita. Montella lo ha ribadito nelle ultime settimane: serve rifondare, tanti giocatori sono al limite delle proprie possibilità. Andrea Della Valle sembra avere un parere di fondo diverso: se si è raggiunto questi risultati, sprecando occasioni, non avendo a disposizione i due attaccanti principali (Rossi e Gomez), sbagliando anche qualcosa in sede di mercato (lo stesso investimento monstre su Gomez, ma anche Richards, Marin, Rebic e Badelj non hanno reso quanto sperato), vuol dire che tenendo il blocco centrale del gruppo, con investimenti mirati (ed azzeccati), si può migliorare.

Nodo che verrà sciolto nel giro di 48 ore, con la decisione definitiva sul futuro di Montella. In ogni caso, pare prospettarsi un’altra estate viola indirizzata verso la mezza rivoluzione. Da Neto ad Aquilani, quanti giocatori in scadenza. E quanti in bilico e in ‘profumo’ di cessione.
Si parte da Neto, che ha già salutato Firenze ed è pronto (dopo la Copa America) ad approdare a Torino. Al suo posto ci sarà la promozione di Tatarusanu, ma anche l’innesto di un altro portiere di valore (lascia Lupatelli, mentre Rosati potrebbe non dare garanzie da secondo). Poi Richards, autore di un approccio difficile con il calcio italiano (al di là del rapporto con Montella): l’inglese ha anche il contratto in scadenza con il City, ed è libero di firmare per un’altra squadra. Dunque il centrocampo: per Aquilani pochi margini di accordo (ad 1,7 milioni l’anno, la società non tratta), per Pizarro futuro legato anche alla scelta su Montella. Due dei ‘tre tenori’ simboli del tiki-taka in scadenza a fine giugno. Ma anche Vargas, che con il Pek sarà protagonista in Copa America, vede il proprio contratto scadere il 30 giugno. Così come Lazzari e Rosi-Kurtic, quest’ultimi in prestito. E poi El Hamdaoui (già volato lontano da Firenze) e Diamanti (molto difficile il riscatto), in attesa di una decisione su Gilardino (che potrebbe restare come alternativa in avanti). Dodici giocatori in scadenza di contratto, molti dei quali lasceranno Firenze. Oltre ad Octavio, zero minuti in stagione e mai neanche convocato, e Salah, per il quale l’opzione di rinnovo prestito dal Chelsea pare cosa scontata.

Senza citare i giocatori che hanno buone probabilità di dare presto l’addio ai colori viola. Uno su tutti: Mario Gomez. Ma anche Alonso (scadenza 2016) potrebbe cedere alle lusinghe inglesi, soprattutto in caso di addio di Montella e di mancato rinnovo del contratto (a questo proposito, occhio anche alle situazioni di Babacar e Bernardeschi).

Dodici giocatori, più di una squadra in scadenza. Oltre ai (già) probabili partenti. Montella o non Montella, ciclo tecnico finito oppure no. Si prospetta (comunque) un’altra estate da mezza rivoluzione in casa viola…

Autore: Marco Pecorini – Fiorentina.it

Commenta la notizia

avatar
Articolo precedenteFiorentina-Chievo, le FOTO nel FOTOALBUM FI.IT
Articolo successivoQuotidiani: le prime di Qs, CdS, Stadio, Gazzetta, Tuttosport
CONDIVIDI