Pizarro: “Kalinic? Se non si fosse fatto male Rossi, avremmo fatto almeno un anno di Champions”

    0



    pizarroAncora David Pizarro. Dopo la partita si è fermato a parlare della ‘sua’ Fiorentina e del suo rapporto con Firenze: “Come ho visto la Fiorentina? Bene, ha dominato il Torino dall’inizio alla fine. Non c’è stata partita”. Poi il cileno, uscito dallo stadio insieme a Mati Fernandez, racconta: “Sono venuto a curarmi a Roma. E siccome non avevo avuto tempo e modo di salutare i miei ex compagni perché ero impegnato nella Coppa America, sono venuto anche per questo”. E sulla Fiorentina: “A me fa piacere vedere la Fiorentina che lotta per traguardi importanti. La società ha le idee chiare, ora bisogna vedere se vorrà fare un ulteriore passo per dare continuità alla sua crescita per puntare alla Champions. Cosa voglio dire a Firenze? Per me sono stati tre anni importantissimo. E mi ha fatto un immenso piacere aver fatto parte della rinascita della Fiorentina. Un mio ritorno in serie A? Non c’è niente di vero, sono a Roma per curarmi e per questo nascono delle voci relative al mio futuro. Ma per adesso non ho sentito nessuno, neanche Montella”. Poi si sofferma sui singolo: “Mi fa particolarmente piacere vedere Bernardeschi ritagliarsi un posto importante in squadra. Se manterrà la giusta umiltà, ha chance di fare grandi cose in futuro. La differenza tra questa Fiorentina è quella mostra? La nostra aveva più qualità, questa è più diretta. Se mi sarebbe piaciuto vedere Kalinic nella nostra Fiore? È stata una cosa particolare, se Pepito non si fosse fatto male, avremmo fatto almeno un anno in Champions”. E infine sul l’addio di Rossi: “Mi è dispiaciuto vederlo andare via, ma può sempre tornare. Ha visto di non trovare spazio e allo ha scelto di andare a giocare”.