Pjaca in rodaggio: prima fatica, poi manca il colpo da ko

7



Un’ora in campo per il croato, all’esordio da titolare in viola. Prestazione così e così, e una bella occasione sprecata.

Sessanta minuti da titolare. Il rodaggio di Pjaca si chiude un istante dopo il pari della Samp. Prestazione così e così, soprattutto sul piano della condizione atletico-fisica. Che poi ha ripercussioni immediate anche sull’aspetto tattico. Nel tridente offensivo viola, il croato è il prescelto per completare l’asse con Chiesa e Simeone, ma a Pjaca serviranno ancora diversi minuti (da titolare o no) per assicurare alla squadra il ritmo giusto. Così scrive La Nazione.

‘RIGORE’ IN CORSA FALLITO. Nella prima mezz’ora l’esterno lavora al piccolo passo, cerca il dialogo con i compagni, ma dalla sua parte (a sinistra) il gioco della Fiorentina non spinge. Non punge come vorrebbe e dovrebbe. Tocca a Chiesa trascinare, fino a quando Pjaca si ritrova la palla che potrebbe chiudere la partita. Un rigore in movimento, ma il tiro è piuttosto centrale e Audero smanaccia. Un errore da posizione favorevole.

7
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
enzo - Rimini
Ospite
enzo - Rimini

Partita di Pjaca positiva, anche quando è stato spostato a dx ha contribuito alla scarsa prestazione di Gerson su Linetti,inoltre ho visto alcuni spunti interessanti in attacco,ora deve migliorare la condizione fisica giocando partite vere e non in panchina.

Firenze bianconera
Ospite
Firenze bianconera

È troppo per voi poeracci…

DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Firenze bianconera è come dí “gobbi onesti”.
È una cosa impossibile…

Etruscostagionato
Tifoso
l'etrusco

ma perchè non si provano montiel e vlahovic ?

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

E del suo mancato rientro, in copertura, sul gol di Caprari non ne parla nessuno.

Sergiop-Roma
Tifoso
Sergiop - roma

I gol li sbaglia anche Ronaldo, 5 volte pallone d’oro, può succedere…

maurizio
Ospite
maurizio

Per il momento è una bufala meglio il francese……….

Articolo precedentePAGELLE A CONFRONTO: Veretout, Chiesa e Simeone sugli scudi. Male Gerson
Articolo successivoSottil e l’esordio in Serie A: “Emozione incredibile”
CONDIVIDI