Platini e l’addio all’Uefa: “Orgoglioso del lavoro fatto in questi nove anni”

    0



    platini”Voi dovete proseguire questa bella missione senza di me per dei motivi sui quali non voglio ritornare oggi. Ma la mia coscienza è tranquilla”. L’addio di Michel Platini all’Uefa va in scena nel giorno dell’elezione del suo successore alla presidenza dell’organismo che governa il calcio europeo. Platini, che è costretto alla resa dalla squalifica di 4 anni decretata dal Tas nei suoi confronti, è emozionato è tra le altre cose ribadisce di essere ”orgoglioso” del lavoro fatto ”durante questi nove anni”. Lo riporta il sitob dell’Ansa.