Polemiche per l’arbitraggio di Damato, il fischietto interista…

    0



    DamatoCresce ancora la polemica attorno all’arbitraggio di Damato in Fiorentina-Inter. Innanzitutto per il fuorigioco – chiaro, chiarissimo – di Icardi in occasione del raddoppio nerazzurro. In questo caso a sbagliare è soprattutto il primo assistente Giallatini, visto che l’argentino parte nettamente davanti a Tomovic sul cross di Nagatomo. “E’ un errore, non era difficile da vedere quel fuorigioco”, ha spiegato Montella dopo la partita, per poi essere affiancato da Pradè (“Era un episodio di facile lettura. Stavamo facendo la partita, chissà che senza quel gol…”) e dal patron Andrea Della Valle (“L’Inter sono mesi che si lamenta per le sviste…dispiace perdere per un fuorigioco”). In generale, però, non è piaciuta tutta la direzione di gara dell’arbitro Damato di Barletta, per la gestione dei falli e soprattutto dei cartellini. Anche i tifosi viola, nella serata di ieri ma anche quest’oggi, hanno manifestato il proprio disappunto per l’operato del fischietto pugliese. Monta, in particolare, la polemica nei confronti di un arbitro che, cercando negli archivi, risulta essere di chiara fede interista. In passato già Roma e Milan, tra le tante, si erano lamentate di arbitraggi non positivi di Damato dovuti (a loro dire) della passione calcistica verso i colori nerazzurri. Un direttore di gara che, quando nel lontano 2002 faceva gli esordi sui campi della C1, veniva definito “L’arbitro interista che stravede per Cassano”. L’epiteto era stato affibbiato dall’edizione barese di Repubblica, che raccontava della passione nerazzurra di Damato, “interista da sempre”.

    Numeri alla mano, Damato ha arbitrato 17 volte l’Inter, con ben 12 vittorie nerazzurre. Un bilancio incredibile, il migliore, guardando le statistiche, di tutte le altre squadre dirette dal fischietto pugliese. La Fiorentina, ad esempio, nelle 21 volte che ha incrociato Damato ha vinto solo 11 volte, con ben 9 sconfitte. E nelle tre sfide totali tra Fiorentina ed Inter dirette dal fischietto di Barletta, sono arrivate altrettante vittorie nerazzurre. Numeri, solo numeri, che però avvalorano la tesi di fondo. Ieri, Damato di Barletta, “interista da sempre”, ha penalizzato in modo netto la Fiorentina proprio contro i nerazzurri. Errori dettati dalla fede interista o meno, sono comunque episodi che possono pesare sul campionato della Fiorentina. “Episodi contrari in partite fondamentali per la classifica”, li ha definiti Pradè. Magari, anche prima della partita, potevano essere fatte scelte diverse in fase di designazione