Pradè ribadisce al gruppo: serve la svolta. Commisso cerca la prima vittoria al Franchi

16



Il ds ha parlato anche ieri allo spogliatoio e ha seguito la rifinitura al Franchi. Rocco insegue ancora il primo successo casalingo dal vivo.

La voglia di rivalsa per il ko contro il Lecce obbliga la Fiorentina ad una svolta. Un messaggio forte e chiaro, del resto, che è stato ribadito anche ieri allo spogliatoio da Daniele Pradè, scrive La Nazione.

ROCCO. Il direttore sportivo viola ha seguito a bordo campo l’intera rifinitura che si è svolta allo stadio «Franchi», dove anche questa sera sarà seduto in tribuna Rocco Commisso, ancora in attesa del primo successo della sua squadra tra le mura amiche sotto i suoi occhi.

16
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Ponzio
Tifoso
VIA Pradè!

Pradè sei tu che devi svoltare, possibilmente allo svincolo dell’Osmannoro direzione “fuori da Firenze”. Incapace e chiacchierone.

Bischero
Member
Bischero

Dopo l uscita di macia , da solo fece pena …benalouane se la ride ancora

Ernesto
Ospite
Ernesto

Cip & Ciop sono dei buoni a nulla, ma capaci di tutto (in negativo). Via per sempre dalla fiorentina e con loro anche chi li ha consigliati a Commisso.

Andrea arretini
Ospite
Andrea arretini

C’è paura di Cittadella? Se un si vince nemmeno con loro, prepariamoci a fare un campionato peggio dell’anno scorso…. Ho detto tutto

carlo
Ospite
carlo

Perché il Cittadella, con il dovuto rispetto, sarebbe la svolta? Via prima possibile Pradè e Montella. Un traghettatore fino a fine stagione. Poi se sarà serie B ci adegueremo. Lasciare la squadra a questi due incompetenti è deleterio per il presente e per il domani.

Il conte di Montecristo
Ospite
Il conte di Montecristo

Serve una svolta….ecco un altra ennesima esortazione per cambiare le carte in tavola del cammino viola di questa stagione. Altri dicono che occorre più cattiveria, altri ancora più fame per raggiungere i traguardi gloriosi, poi c’è il 4 3 3 oppure il 4 5 2 oppure che altra diavoleria. Il problema invece è molto più semplice ed anche se scoccia ammetterlo, la somma fra i giocatori l’allenatore e la dirigenza addetta alla squadra da un risultato che è davvero insufficiente. La squadra è scarsissima sia sotto l’aspetto tecnico che caratteriale, l’allenatore è impreparato a guidare una squadra della massima serie… Leggi altro »

GiacomoRoma
Ospite
GiacomoRoma

Ormai ti sono rimasti solo i proclami al vento…

Fab
Tifoso
Fabio Falcini

Prima o poi arriva il problema e’ quante sconfitte ancora!!!!!

Massimo
Ospite
Massimo

Serve solo che se ne vadano Perdè & Perdella!

Lucaroma
Member
Lucaroma

C è poco da svoltare..le perdiamo tutte da qui a gennaio
Sta succedendo la stessa situazione del dopo pioli
Serve il cambio immediato e una preparazione atletica vera
Montella ha chiuso
Se non lo cambiano sarà troppo tardi

Tifosodeluso
Ospite
Tifosodeluso

Per cambiarlo bisogna continuare a pagargli lo stipendio
E poi bisogna che paghi il nuovo
Quando c’è da tirare fuori i soldi a questo limprende uno Sturbo
Magari perdella vince col cittadella raccatta un punto col Verona 3 con la spal
Così si va’ avanti e non spende soldi ed è contento
Lui è l’altra figurina uscita dai fumetti

Batigol,pc
Ospite
Batigol,pc

Prima Corvino adesso Pradè….ma la questione vera è sempre quella:”senza lilleri non si lallera”……

Bischero
Member
Bischero

30 milioni pedro lirola …dico 30 milioni , ma scherziamo

David, Signoria
Ospite
David, Signoria

Pradè è vero: “serve la svolta”: dai le dimissioni per inettitudine e tornatene a Roma.

Guidoviola
Ospite
Guidoviola

Ho appena letto un articolo sulla Lazio. Il giornalista scrive che gli 11.titolari contro l’Udinese sono costati 90 milioni. Certo poi prendono ingaggi alti ma non troppo. La differenza tra un DS come Tare e due come Corvino e Pradè

Luca
Ospite
Luca

Purtroppo e vero. La Lazio riesce sempre a prendere giocatori validi senza spendere cifre enormi. L’ultimo e’ Lazzari che poteva essere alla nostra portata.
Detto questo non credo che siamo da serie B, sapevamo che quest’anno sarebbe stata dura quindi trovare quadra per perdere meno possibile e arrivare a 41 punti.
Questa squadra dopo il buon inizio ha pensato di essere più forte di quello che è’!

Articolo precedenteAg. Politano: “Viola? Al momento nessun interesse, è contento all’Inter”
Articolo successivoTurnover limitato: Venuti a destra e centrocampo titolare. Davanti tridente inedito
CONDIVIDI