Prandelli: “Mondiale? Sentiamo già la pressione. A Renzi il mio in bocca al lupo”

    0



    PrandelliCosì il ct azzurro Prandelli alla stampa presente al Meyer per l’evento MEYER PER AMICO 2014, Sull’impegno col Meyer: “Strano poter festeggiare in un ospedale, ma è bello poter dare il nostro contributo, con la nostra presenza, siamo venuti anche con la nazionale, quello che possiam fare è continuare a trasmettere entusiasmo, parlare e raccontare di quello che abbiamo vissuto oggi, per far diffondere queste storie. Un bambino che lotta è per me un segnale bello. Renzi Premier? Non so cosa dire, non mi sorprende nulla, ci dobbiamo augurare che faccia bene, nonostante il momento e le tante pressioni, per l’Italia. A lui va il nostro in bocca al lupo. Nazionale? Più ci avviciniamo al mondiale più sentiamo la pressione, è chiaro, rappresenteremo l’Italia, è un qualcosa che deve andare oltre l’aspetto tecnico, siamo l’Italia. Domande dei bambini? Dopo 4 anni mi chiedono ancora della Fiorentina, questo è bello. Stage? Valuteremo, se ci sarà margine, sarà la Lega a decidere. Parma-Fiorentina la sua partita? Non ho mai parlato delle mie ex squadre, quando giocano tra di loro, come responsabile della nazionale mi auguro che ci sia un bel gioco, bel calcio, e con queste due squadre sicuramente potrà esserci. Purtroppo sarò a Roma per un impegno, e quindi non sarò allo stadio”.