Prandelli: “Non si può giocare sempre senza punte. Zurkowski è un grande talento”

28



L’ex tecnico di Hellas e Fiorentina ha parlato a Radio Bruno nella settimana che porta alla sfida del Bentegodi di domenica prossima

Cesare Prandelli è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno. Tanti gli argomenti trattati, dall’exploit della Nazionale di Mancini alla sfida tra le sue ex squadre Fiorentina ed Hellas Verona.

MANCINI.È stato bravissimo perché ha riportato entusiasmo e ha fatto delle scelte importanti anche se provocatorie, come quella di convocare giocatori che ancora non avevano esordito in Serie A. Non è mai semplice vincere con questa continuità e si sta creando un gruppo molto coeso“.

CHIESA. “Un giocatore di spessore come lui deve accettare anche i momenti negativi e mostrare di essere all’altezza delle responsabilità. Lui ha una famiglia che sa cosa vuol dire gestire queste pressioni e sono sicuro che saprà farlo al meglio. Come ruolo lo vedo al meglio come esterno d’attacco“.

RIALZARSI DOPO IL 5-2.La Fiorentina deve ripartire con lo stesso entusiasmo che c’era quando è stato fatto il filotto di risultati positivi. Una partita come quella di Cagliari ci può stare, meglio perdere 5-2 una colta che perdere cinque volte 1-0. Sono sicuro che a Verona fin dal 1’ i tifosi saranno accanto alla squadra e questo servirà a reagire“.

GIOCARE SENZA PUNTE.Mi auguro che non sia una moda che diventi diffusa. Se hai un attaccante forte devi giocare per cercare di valorizzare le sue caratteristiche. Può capitare la partita specifica in cui giochi senza punte o con il falso nueve, come facemmo noi contro il Liverpool, ma dev’essere limitato a dei casi specifici“.

MONTELLA.Tifosi divisi sull’allenatore? Firenze è molto stimolante perché c’è sempre divisione su tanti argomenti. Se fai questo lavoro però devi accettarlo. Lui comunque si è conquistato la fiducia“.

CASTROVILLI.È stata una sorpresa per tutti, ma non per quelli che lo conoscevano. Per loro non è una novità, più volte mi era stato segnalato come una grande talento. Ci auguriamo che continui così e che migliori ancora“.

ZURKOWSKI.Avevo modo di visionarlo quando ero al Genoa e lo ritengo come uno degli elementi più interessanti del panorama europeo. Ci vuole un po’ di tempo per adattarsi alla A, ma secondo me è un grandissimo talento“.

VERONA.Anche se con un organico inferiore a quello della Fiorentina, in questo momento il Verona è una squadra che riesce a dettare i tempi della partita. Giocherà fin da subito con una grande intensità quindi la Fiorentina dovrà arrivare preparata“.

28
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Milan51
Tifoso
Più brodi di Prandelli un ce n’è

E continua a strizzare l’occhio a Commisso.
Cacciato da qls parte sia andato ad allenare, ha la faccia tosta di farsi vedere ancora in giro . Certa gente non si arrende mai…

AlessandrodaVada
Tifoso
AlessandrodaVada

O diglelo Cesare, tanto è poo duro!!!

Felipe
Ospite
Felipe

Il mister capisce di calcio ed io sono d’accordo con lui…….Zurkowski è un grande talento……ma deve giocare con conrinuità in coppia con Castro, dietro Pulgar…..fuori Bradipelj.

Marsilio ficino
Ospite
Marsilio ficino

Mi dispiace per la marginalità del mr Prandelli.. alla “sua ” fiorentina ho voluto molto bene…

luca
Ospite
luca

ma magari tornasse subito!!!!

Diaz
Member
diaz

Tra tutti i possibili cavalli di ritorno, Prandelli sarebbe stato il mio preferito. Persona squisita, ottimo allenatore e comunicatore. Anche lui ha fatto degli errori ma chi non sbaglia mai?

Potini
Tifoso
potini

Finché c’è Dainelli la vedo dura, a meno che non ci sia una riappacificazione ufficiale. Fra i due erano scintille.

Lore 51
Ospite
Lore 51

Mi auguro che Montella faccia giocare Zurkowski perché, come dice Prandelli è un giocatore FORTE.
SPERO che con questa DIRIGENZA SÌ POSSA mantenere in Viola i PIÙ FORTI GIOVANI DELLA SERIE A COME :RANIERI, MILENKOVIC, LIROLA, VENUTI, CASTROVILLI, MONTIEL, SOTTIL, VLAHOVIC, CHIESA, PEDRO, TERZI, ZURKOWSKI, TUTTI FRA I 20 E I 23 ANNI. METTIAMO ANCHE PULGAR! !!
PER 5 /7 ANNI CON POCHI RITOCCHI SAREMO ANCHE NOI MOLTO COMPETITIVI.
FORZA VIOLA. ARRIVEXERCIIIIII ARRIVEDERCI

claude
Ospite
claude

e basta.finche’ rimarra’ allenatore viola va incoraggiato. ha fatto scelte anche difficili che altri non volevano fare. tipo il castro.sicuramente il parco giocatori si e’ valorizzato. semmai chiediamo di dargli un aiuto a centrocampo.abbiamo problemi di interdizione con badely il passeggiatore.

Maurizio milano
Ospite
Maurizio milano

Prova a raccontarlo a quella specie di allenato re che pe sa di essere GUARDIOLA

Fabio
Ospite
Fabio

Sul “giocare senza punte” e “Zurkowski lo ritengo uno degli elementi più interessanti del panorama europeo” è come dire che Montella è un incapace…

Articolo precedenteVerona, contro la Fiorentina tocca a Di Carmine, fiorentino dal cuore viola
Articolo successivoIncontro sul Var, Pradè: “La regola sui rigori sarà sempre interpretativa”
CONDIVIDI