Primavera, c’è la Juventus per l’andata di Coppa. E intanto i grandi…

    0



    primaveraOcchi sempre puntati sulla prima squadra, come è naturale che sia. Oggi, però, è giornata importante anche per la Primavera e allori riflettori puntati sulla squadra di mister Semplici che si gioca (fischio d’inizio alle 14,30) l’andata delle semifinali di Coppa Italia contro la Juventus: una sfida, quella coi bianconeri, mai banale, anche a livelli giovanili. Soprattutto quando, come oggi, in palio c’è il proseguo in un trofeo importante che, peraltro, i viola hanno vinto recentemente. 
    In Piemonte Fiorentina col 4-3-3 (già, perché per chi non fosse attento alla vicende dei baby viola, prima squadra e primavera, come nei modelli migliori – Barça e Ajax -, interpretano il calcio alla stessa maniera, applicando in campo la stessa idea calcistica), Lezzerini in porta, Empereur (bloccato il trasfertimento al Teramo) e Madrigali centrali, Venuti (fresco di convocazioni anche con Montella) e Zanon sulle fasce, a centrocampo Petriccione, Bangu e Capezzi, in avanti tridente con Gondo, Fazzi e Berardi. Formazione probabile, ovviamente, con tutti i “titolarissimi” in campo. In attesa della “Fiorentina B”, la società viola continua in casa la crescita dei propri giovani: rendimento scolastico, correttezza in campo e fuori, qualità e mentalità offensiva: un mix che ci auguriamo possa essere vincente, nell’immediato e nel futuro, perché il progetto non è finalizzato solo ai trofei (per i quali, peraltro, i viola sono in pole su tutti i fronti, dalla Coppa Italia al Campionato, fino al prossimo Torneo di Viareggio), ma soprattutto alla valorizzazione del “made in Fiorentina”, sia in ottica prima squadra, sia in ottica plusvalenze. 
    Intanto, i “fratelli maggiori” aspettano Gomez, che in settimana (giovedì?) sarà finalmente col gruppo, infortuni ed infiammazioni alle spalle e Rossi, che da pochi minuti ha ricevuto la notizia che lui e tutti i tifosi viola aspettavano. Borja Valero proverà il rientro per l’andata delle semifinali di Coppa Italia (4 febbraio), Tomovic sarà nei prossimi giorni a disposizione di Montella. Piano piano, insomma, lo scacchiere torna a completarsi: gli obiettivi sono tanti, è questo il legame più forte fra prima squadra e primavera. Insieme per crescere e vincere…