Primavera, difendere il terzo posto ad ogni costo. La situazione a 4 giornate dal termine

6



Primavera viola ancora al terzo posto in classifica, ormai però le prime due posizioni sono un miraggio. C’è da difendere la posizione, che dà dei vantaggi, in ottica Play Off

Ieri il pareggio contro la Roma per 2-2 ha lasciato un po’ di amaro in bocca, anche se molto meno dello stesso pareggio (sempre per 2-2) contro la Juventus di pochi giorni fa. Dopo il trionfo in Coppa Italia, la squadra di Bigica ha bisogno di ritrovare un suo equilibrio per affrontare al meglio il finale di stagione. Ad onore del vero c’è da dire che ieri mancavano Montiel e Beloko per squalifica ed inoltre non è facile preparare le partite del campionato quando le tre stelline del gruppo (i due sopra citati, più Vlahovic) si allenano costantemente con Montella. Ma tant’è, Bigica è orgoglioso di mandare ragazzi in prima squadra.

Detto questo, a quattro giornate dal termine della Regular Season, la situazione di classifica nelle zone alte è piuttosto ingarbugliata. L’Atalanta, a quota 60, arriverà prima, così come quasi certamente l’Inter, a quota 53, arriverà seconda. Poi ci sono tre squadre in un punto: Fiorentina e Roma a quota 47, il Torino a quota 46. Al sesto posto, l’ultimo utile per i Play Off, sono appaiate Chievo e Cagliari a quota 39 punti. Lontana 4 punti la Juventus, sembra difficile che possa rientrare.

Posto che le prime due classificate accederanno alle Semifinali Play Off da teste di serie, l’obiettivo dei ragazzi di Bigica è quello di difendere il terzo posto. In primo luogo perché l’avversaria del primo turno dei Play Off sarebbe la squadra sesta classifica (chiunque sia, di caratura inferiore a Roma e Torino). Ed in secondo luogo (ma questo vale anche per il quarto posto) perché in caso di parità al termine della gara, avanzerebbe chi si è meglio classificato in Regular Season. I viola, nelle ultime giornate, avranno le partite contro Genoa (trasferta), Palermo (casa), Napoli (trasferta) e Milan (casa).

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Bobbo
Ospite
Bobbo

Certa stampa dice che in primavera ci sono ragazzi super pronti per il grande calcio??!!! Se la squadra avesse davvero 6-7 giocatori da serie A come certi giornalisti dicono(Vlahovic, Montiel, Beloko, Lakti, Ranieri e Koffi ce li raccontano come Iniesta o Pelé o Batistuta in erba) non durerebbe fatica ad arrivare terza!!! Vincerebbe il campionato con 15 punti di vantaggio sulla seconda!!!!
Poi per carità uno di questi potrebbe anche diventare un grande calciatore ma tutti no di certo. E’ solo la storiella messa in giro per cercare di difendere l’indifendibile Panzaleo!!!!!

marco mugello
Ospite
marco mugello

Vlahovic in Primavera,17 goal in 17 partite… quest’annata nella Under Serba, un goal a partita..!.. Questo, certamente si che è da prima squadra, dove gli attaccanti sono dei segnapoco e un segnamai, nel centrocampo quasi tutti dei segnamai…. Almeno lui la butta dentro rapidissimo e preciso se ha un’occasione pulita….. fa tutti i goal imparabili, 17 goal su 17! noi facciamo come squadra una trentina di tiri per un goal…. sui cross poi non la piglia nessuno…. mai…!. i giocatori ora sono depressi, uno della primavera sarà sicuramente entusiasta… Però facciamolo stare in area, Pioli lo teneva sempre lontano dall’area,… Leggi altro »

Andrea61
Ospite
Andrea61

Squadra Primavera decisamente mediocre bravo Bigica a fare i miracoli con questa razzumaglia. Tolto Vlahovic, Montiel, Beloko , Coffie e Lakti(forse) il resto e’ da allievi regionali.

RAGIONIERE 56
Ospite
RAGIONIERE 56

Per me BIGICA = PIOLI Con la Juve e RIBADISCO la Juce vinci 2-0 all’89 minuti e si prendono due goal. Con la Roma per 70 minuti 11 contro 10 e fino al momento dell’espulsione del romanista perdevi 2-0. Gioco lento sempre in orizzontale come la prima squadra di Pioli; nel secondo tempo hai tirato in porta 1 volta RIBADISCO 1 volta. La colpa grande è dell’allenatore che non li inquadra mentalmente nel modo corretto

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Ma che ci si racconta ieri la Roma ha buttato in campo i 2002, e in mezzo al campo non ci ha fatto veder boccia, altro che giocatori aggregati alla prima squadra. Non abbiamo centrocampisti ed il resto non è che siano da serie A.

bobogol
Ospite
bobogol

l’unico da prima squadra è Vlahovic. Montiel tecnicamente è anche più forte ma è da gestirlo con attenzione. Comunque questi due sono da considerare da prima squadra. L’unico della primavera che mi è sempre sembrato interessante è Ferrarini, ma l’anno prossimo deve fare esperienza tra i professionisti, un altro anno di primavera è un anno perso.

Articolo precedenteWomen’s, il bilancio di capitan Guagni: “Volevamo di più, ma i sogni continuano”
Articolo successivoEx viola, Paulo Sousa: “La stella di una squadra è la forza del gruppo”
CONDIVIDI