Primavera, domani c’è in palio lo Scudetto. La Fiorentina cerca la doppia rivincita

2



Su La Nazione in edicola questa mattina leggiamo un approfondimento sulla Primavera, che domani sera alle 20.45 a Reggio Emilia si giocherà lo Scudetto contro l’Inter. Bigica potrà contare su alcune inossidabili certezze. In particolar modo su quei reduci della sfida con i nerazzurri di un anno fa che ancora oggi costituiscono buona parte dell’ossatura della squadra e che scenderanno in campo con il dente doppiamente avvelenato.

Il peso della sconfitta al torneo di Viareggio poco più di due mesi fa non è stato ancora digerito in casa viola ed è proprio per questo che al «Mapei Stadium» la Fiorentina andrà a caccia di una doppia rivincita, partendo stavolta da un vantaggio non di poco conto. Ovvero l’esperienza. Sono in tutto 8 i giocatori della Fiorentina (tra titolari e subentrati a gara in corso) che un anno fa a Reggio Emilia furono costretti ad arrendersi alle reti di Vanheusden e Pinamonti, che resero vana la rete di Sottil su rigore.

Un numero importante, ben più alto di quello che invece può vantare l’Inter, che nella sfida di domani presenterà in formazione appena due delle pedine che hanno conquistato l’ultimo tricolore dodici mesi fa (Rover ed Emmers). Le speranze dei tifosi viola saranno dunque riposte negli stakanovisti Cerofolini, Mosti, Pinto, Ranieri, Caso, Diakhate, Gori e Sottil, ovvero le rodate frecce dell’arco di Bigica alle quali il tecnico si affiderà con l’obiettivo di riportare in riva all’Arno uno scudetto che manca dal 1983. Non sono attese novità di formazione nell’undici di partenza, ad eccezione dello squalificato Maganjic (uno dei meno appariscenti nell’ultima parte di campionato) che dovrebbe essere sostituito da Meli, il cui ingresso nella semifinale contro l’Atalanta martedì si è rivelato determinante nell’azione che ha chiuso il match sul 2-0.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
GIULIANO
Ospite
GIULIANO

forza ragazzi dateci questa grande gioia,loro sono la nostra bestia nera,sia al viareggio,che nelle finali scudetto,ma appunto questo fatto della bestia nera,del tabù da sfatare,deve essere un ulteriore stimolo nel riportare lo scudetto primavera a firenze,sarebbe una gioia enorme per noi tifosi viola,poi io da sempre seguo e amo il nostro settore giovanile,quindi andiamoci a prendere lo scudetto.FORZA RAGAZZI SIETE IL NOSTRO ORGOGLIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!,E POI SAREI ANCHE CONTENTISSIMO PER MR BIGICA,STA FACENDO UN GRANDISSIMO LAVORO CON LA PRIMAVERA,E MERITA DI VINCERE IL TITOLO.

Rosario ricciardi
Ospite
Rosario ricciardi

Forza ragazziiiiiiiii ?????

Articolo precedenteCastrovilli, non solo Spal. Sul centrocampista viola c’è anche il Chievo
Articolo successivoPrimavera, parte la spedizione. In più di 1.000 al seguito dei ragazzi di Bigica
CONDIVIDI